Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Latoya Brulee
Nathalie Jeuland
Ashleigh Moolman-Pasio
Daniella Moonen

Le felicitazioni di Franco Chirio all’iridata Giorgia Bronzini


3.4.2009


La neo-tricolore della corsa a punti ha ottenuto i primi importanti successi con il team manger piemontese


Fine settimana di pausa agonistica per la Chirio-Forno d'Asolo-Tre Colli-Rougj-Idea Quick Affrontate Costa Etrusca e apertura di Coppa del Mono a Cittiglio sul territorio italiano, il team gialloverde affronterà la prima sosta della stagione appena salpata. Le ammiraglie si rimetteranno subito in moto per il weekend pasquale con la trasferta in Francia per la prima prova del Challenge della Valle de Lyon conquistato lo scorso anno dalla lituana Edita Unguryte ed aperto a Lione dalla formidabile doppietta delle gemelle Jolanta e Rasa Polikeviciute. Così patron Franco Chirio ne approfitta per fare i complimenti alla neo iridata della corsa a punti su pista Giorgia Bronzini, la piacentina che il team manager piemontese conosce molto bene.

"Praticamente Giorgia l'ho vista nascere e crescere - dichiara con grande orgoglio Franco Chirio -. E devo dire che da subito si erano manifestate le sue spiccate attitudini per questo sport ed era emerso il suo grande talento, nonché la sua ecletticità. In vari momenti della carriera Giorgia ha gareggiato per le squadre che ho allestito. Uno dei primi titoli nazionali del suo ricchissimo palmares lo conquistò con la Gewiss Playbus nel 1997. Militava nella categoria Esordienti. S'impose su strada a Roma e fu vice tricolore nella velocità. E' coetanea di mia figlia Marina che da poco ha abbandonato l'attività. Tutta la trafila giovanile l'hanno praticamente percorsa assieme, ritrovandosi nelle stagioni 2001 e 2002 da Juniores col Top Girls di Lucio Rigato. Dopo la prima parentesi con il team di Maurizio Fabretto, Giorgia decise di tornare alle origini e gareggiare per il mio team internazionale. Non è poi tanto tempo fa. Era la stagione 2005 e ci regalò qualcosa come 11 vittorie su strada, tra cui la tripletta al Giro d'Italia dove portò a casa la maglia a punti, la doppietta al Trentino ed al Toscana. Al mondiale di Madrid si piazzò sesta ed al tricolore di Cepagatti quarta, la stessa posizione occupata al termine della Coppa del Mondo. Su pista invece si laureò vice campionessa europea della corsa a punti, la specialità dove in Polonia ha centrato il titolo mondiale. In volata ha davvero poche avversarie al mondo. È un patrimonio del ciclismo femminile italiano, un talento come pochi ne nascono. Ma speriamo presto di averne altre come lei. Il nostro movimento ne ha bisogno. Ora con il raggiungimento della maturità fisica, ha davanti a lei ancora moltissimi anni di successi. Brava Giorgia, immensa, continua così".

Ufficio Stampa Chirio-Forno d'Asolo



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |