Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alexandra Nessmar

Presentata la Michela Fanini 2017


28.2.2017




Sette innesti, un nuovo direttore sportivo e tanta voglia di stupire.

La Michela Fanini è pronta ad affrontare la nuova stagione con una squadra piena di giovani atlete promettenti, ma anche di cicliste esperte e di caratura internazionale. Alla presentazione della più longeva società dell’intero panorama ciclistico internazionale femminile con i suoi quasi 30 anni di attività, hanno partecipato oltre 150 persone. Si è trattato di una vera e propria festa che ha coinvolto tifosi, sponsor e giornalisti allietati da una presentazione-sfilata con tante sorprese e il consueto pranzo beneaugurante. Il tutto si è svolto in una gremitissima sala cerimonie dell'hotel Country di Capannori (Lucca).

La due giorni dedicata alla presentazione era iniziata il giorno precedente con la visita delle ragazze alla tomba di Michela Fanini al cimitero di Segromigno in Piano; è poi proseguita con il saluto del Sindaco di Capannori (il Comune dove ha sede la società) Luca Menesini e dell'assessore Serena Frediani, e quindi con i consueti momenti dedicati alle foto e ai filmati ufficiali. Quest'anno l'organico è composto da 11 atlete: 5 straniere e 6 italiane.

Il nuovo tecnico Mirko Puglioli (44 anni, ex corridore professionista) avrà a disposizione: Iraida Garcia Ocasio (28 anni, Cuba), Anna Ceoloni (26 anni), Alessia Del Magro (19 anni), Elisa Dalla Valle (19 anni), Viola Rita Galli (19 anni), Valeria Kononenko (27 anni, Ucraina), Jutatip Maneephan (29 anni, Thailandia), Edwige Pitel (50 anni, campionessa di Francia in carica), Monika Kiraly (34 anni, campionessa di Ungheria in carica), Francesca Balducci (21 anni) e Vittoria Reati (21 anni).

La società lucchese ha anche provveduto alla ratifica delle cariche dirigenziali e dello staff tecnico. Presidente Brunello Fanini; presidente onorario Giammarco Rizzati; vice presidente Angelo Giannini; team manager Piero Fanini; direttori sportivi Mirko Puglioli e Pietro Cesari; segretaria Daniela Fanini; meccanici Mauro Gambaro, Giuseppe Campanella, Cipriano Cipriani; addetto stampa Maurizio Tintori; accompagnatori Giovanni Santi, Ronny Frediani, Piero Pucci, Armando Gialdini; massaggiatore Alessio Beccari; medico sociale Stefano Bianchi.

Confermata l'organizzazione del “Giro della Toscana” internazionale in programma a settembre, fiore all'occhiello della compagine lucchese di patron Brunello Fanini.

VIOLA RITA GALLI

Viola Rita Galli, 27 anni da compiere, è al suo secondo anno da “elite”.
Viola Rita è approdata al team lucchese dopo la sfortunata parentesi della scorsa stagione conclusa con la maglia dell'Inpa Bianchi; un anno costellato da numerosi infortuni e problemi di salute.
La Galli, che è laureata in lettere, ha iniziato a correre non proprio giovanissima; lo sport, però, è sempre stata la sua passione principale visto che negli anni ha praticato diverse discipline con un occhio di riguardo alla pallavolo.

FRANCESCA BALDUCCI

Pontederese di nascita, Francesca Balducci (classe '96) è al suo terzo anno fra le elite.
Ha iniziato a correre all'età di 6 anni nella squadra di Buti (Pisa): il Gruppo Sportivo Butese. Fra le “giovanissime” ha vinto molto (a volte battendo anche i maschietti) conquistando un titolo regionale e i campionati italiani di Predazzo in Trentino e in Veneto; una ventina di successi anche fra le “esordienti” con le ciliegine costituite dal campionato regionale e dal titolo tricolore conquistato a Sarnonico in Trentino.
Poi da allieva (secondo anno) e da juniores ecco la bella esperienza nell' “Eurotarget” di Giovanni Fidanza insieme alla sorella Michela; qui sono arrivate una decina di vittorie delle quali 3 conquistate in solitaria.

ANNA CEOLONI

26 anni scarsi, piemontese, Anna Ceoloni è al suo secondo anno fra le “elite”.
La Ceoloni è “quasi” alle prime armi avendo iniziato l’attività agonistica soltanto due anni e mezzo fa cimentandosi nelle gare amatoriali.
Visti i risultati e la grande passione per le due ruote nella stagione scorsa Anna ha esordito tra le prof con il team Servetto Footon. A maggio si è classificata terza nella gara open di Ponte di Piave (Treviso), mentre a settembre ha ricevuto la maglia della combattività in una tappa del Tour de l'Ardeche, in Francia.
La voglia di battagliare è la sua caratteristica principale.

IRAIDA GARCIA OCASIO

Prima atleta cubana nella straordinaria storia della “Michela Fanini”.
Si tratta di Iraida Garcia Ocasio, 28 anni, completa, punto di forza della nazionale del suo Paese.
Dopo alcuni promettenti stagioni fra le junior, soprattutto su pista (oro nello “scratch” e bronzo “a punti” ai Mondiali del 2007), la giovanissima Iraida era sparita dalle scene internazionali per farvi ritorno nel 2015 fra le “elite”.
Ed è proprio la scorsa stagione a metterla nuovamente in risalto a livello mondiale grazie al successo nei Campionati Americani di Ciclismo su Strada che si sono svolti in Venezuela; una vittoria che era stata preceduta dal successo in una tappa del Tour De San Luis (Argentina), coronato dal quinto posto finale.
Iraida Garcia Ocasio è anche vice campionessa cubana su strada sia nella prova in linea che a cronometro.

ALESSIA DAL MAGRO

Classe '98, bellunese, Alessia Dal Magro è al suo primo anno da “elite”.
Alessia ha iniziato a correre a 7 anni raccogliendo dei buoni risultati e alcune importanti vittorie nelle varie categorie giovanili. Nella sua per ora breve carriera ciclistica la Dal Magro ha vestito le casacche della “Girelli”, della “Spercenigo”, della “Fassa Bortolo” e, fra le juniores, della “Breganze Millenium”.
La Dal Magro ama i percorsi mossi, ondulati, si difende bene in salita, ma deve migliorare in volata. Non disdegna neppure la pista dove ha già raccolto alcuni titoli nazionali.

MONIKA KIRALY

Seconda stagione in maglia “Michela Fanini” na magiara per l'atleta ungherese Monika Kiraly, 34 anni a novembre, da diverse stagioni punto fermo della nazionale del suo Paese.
La Kiraly è campionessa uscente di Ungheria su strada sia nella prova in linea, che in quella a cronometro.
Nel suo palmares ci sono altri due titoli nazionali in linea (2006 e 2009) e tre mella prova contro il tempo (2007, 2008 e 2013), oltre ad una serie innumerevole di piazzamenti sul podio.

ELISA DALLA VALLE

19 anni, Elisa Dalla Valle è soltanto al primo da “elite” ma è accompagnata da interessanti credenziali…
Elisa Dalla Valle è una passista che si difende bene in salita e non disdegna le gare impegnative. Ha sempre fatto attività su strada nelle varie categorie. Da esordiente ad allieva col Breganze Millenium (3 vittorie da piccola a Capriva, Meduna e Osimo e una, un po’ più grandicella, a Bianconese). Da Junior è mancato solo il primo posto, ma per il resto ha ottenuto molti piazzamenti prestigiosi.

JUTATIP MANEEPHAN

Dopo tre stagioni lontano dall’Europa, nel 2017 la thailandese Jutatip Maneephan torna a vestire la maglia del glorioso team presieduto da Brunello Fanini.
29 anni, passista veloce, la forte atleta asiatica, da tempo punto di forza della sua nazionale, ha deciso di legare nuovamente il proprio nome a quello della squadra lucchese.
Nel periodo nel quale è tornata a correre in Asia la Maneephan ha conquistato i Giochi Asiatici (2014), è stata campionessa del suo Paese sia in linea che a cronometro (2015), ha vinto il Giro di Thailandia (2014), il Criterium asiatico a Singapore (2015) e il Tour di Udon in Thailandia (2015); ha disputato anche le Olimpiadi di Rio de Janeiro ma non ha terminato la prova per un problema fisico.

EDWIGE PITEL

Edwige Pitel, francese, atleta completa, ingegnere, a luglio festeggerà le 50 primavere; mezzo secolo di vita che non le pesa affatto visto che da decenni è una delle più forti cicliste transalpine in circolazione.
E la conferma è arrivata proprio nel 2016 con la conquista della maglia di campionessa di Francia su strada nella prova in linea e di una tappa del Tour de l'Ardeche.
Professionista nel campo dell'atletica e del duathlon (ciclismo e corsa), la Pitel, è “elite” dal 2002. In queste stagioni ha messo in bacheca numerosi trofei, raccogliendo grandi soddisfazioni.
Fra questi da segnalare altri due campionati di Francia (2005 e 2008), i successi al Tour de Bretagne (2003), al Tour de Limousine (2005) e al Tour de Chavete Maritine (2008).
Nel 2005 la Pitel è stata 14esima nel ranking mondiale (suo miglior piazzamento).
Edwige ha anche partecipato a tre Olimpiadi e a diversi Campionati del Mondo; si difende bene anche su pista dove la sua specialità preferita è lo “scrath”.

VITTORIA REATI

Per Vittoria Reati si tratta del suo terzo fra le “elite” e terzo con la maglia della Michela Fanini.
La scorsa stagione, la giovane atleta di Massa Lombarda (classe '96) ha fatto intravedere interessanti passi in avanti; d'altra parte i mezzi ce li ha e la passione pure.
Amante della salita, Vittoria è salita alla ribalta delle cronache mondiali per i suoi successi ottenuti nelle gare su strada con bici a “scatto fisso”, una vera e propria specialista.

VALERIA KONONENKO

Valeria Kononenko, 27 anni, arriva dall'Ucraina.
La Kononenko, elite dal 2009, è reduce dalla sua miglior stagione culminata con il successo nella “Vr Women Challange”, corsa a cronometro a livello internazionale che si è disputata nel suo Paese; per lei anche altri importanti piazzamenti (2’ posto ad una tappa del Tour di San Luis in Argentina) e il 119esimo posto nel ranking mondiale Uci.
Eccellente il suo palmares nelle categorie giovanili, soprattutto fra le Junior, dove spuntano: il titolo europeo a cronometro (2008) e quello di vice campionessa del mondo, sempre nella gara contro il tempo e sempre nello stesso anno. In bacheca anche un secondo posto su strada (Europei Junior 2008) e alcune medaglie di diverso colore alle rassegne continentali fra le “Allieve”.
Valeria Kononenko è una discreta passista, con la cronometro nel sangue e con una buona predisposizione per la pista, dove ha già raccolto diversi titoli nel suo Paese.

Il Direttore Sportivo - MIRKO PUGLIOLI

A guidare l’ammiraglia dello storico team lucchese è l’ex professionista Mirko Puglioli, alla sua prima esperienza da ds.
Puglioli, quasi 44 anni, pisano, ha alle spalle una lunga e positiva carriera di ciclista nel corso della quale ha vestito le casacche di “Amore e Vita”, della “Carrera”, della “Glacial” (tanto per citarne alcune), vincendo due gare (una tappa del Tour de l’Ain in Francia e il Gp Industria del Cuoio e delle Pelli) e ottenendo 9 podi. Ha anche corso al fianco di Claudio Chiappucci, Maximilian Sciandri, Giraldi, De Pasquale e, addirittura, dell’indimenticabile Marco Pantani e di un certo Bradley Wiggins nel team di Linda McCartney, moglie dell’ex Beatles Paul (“ma in quegli anni – ha sottolineato Mirko – Bradley era solo all’inizio della sua straordinaria carriera”).

Maurizio Tintori


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |