Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche


5.3.2017






L'italiana ha vinto la prima prova stagionale del UCI Women's WorldTour

Siena, 4 marzo 2017 – L'italiana Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) ha vinto la terza edizione della Strade Bianche Women Elite NamedSport, prima prova nel calendario stagionale del UCI Women's WorldTour, da Siena (Fortezza Medicea) a Siena (Piazza del Campo) di 127 km. Sul traguardo finale nella storica piazza ha preceduto Katarzyna Niewiadoma (WM3 Pro Cycling Team) e Elizabeth Deignan (Boels Dolmans Cycling Team).

RISULTATO FINALE
1 - Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) 127 km in 3h44’45”, media 33,904 km/h
2 - Katarzyna Niewiadoma (WM3 Pro Cycling Team) a 2"
3 - Elizabeth Deignan (Boels Dolmans Cycling Team) a 5"
DICHIARAZIONI
Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, la vincitrice Elisa Longo Borghini ha dichiarato: "Fantastico! Sono caduta male su uno dei tratti più lunghi di sterrato. Ho pensato di non riuscire a finire ma le mie compagne di strada mi hanno aiutato tantissimo. Audrey Cordon mi ha dato la sua bicicletta. Dopo alcuni chilometri sono riuscito a prendere la mia bici di riserva dall'ammiraglia. La squadra è stata semplicemente incredibile. Questa vittoria è per loro perché abbiamo corso alla grande sin dal via È una vittoria prestigiosissima, non la dimenticherò mai. Nel finale ero sicura di essere tra le più forti del gruppo di testa. Sapevo che qualcuno avrebbe anticipato l'attacco [come hanno fatto Shara Gillow e Lucinda Brand a due chilometri dall'arrivo], perché avevano finito la benzina. Sono andata a tutta sulla salita finale. Con il Fiandre e le Olimpiadi questa è una delle mie più belle vittorie perché è un luogo unico ed una corsa straordinaria".

Galleria fotografica




Comunicato ufficio stampa - foto Davide Ronconi



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |