Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Edita Peter Pan pronta a ripartire per nuovi traguardi


29.10.2008


Dopo un periodo di relax Edita Pucinskaite è nuovamente pronta per tornare a lavorare. Dal prossimo mese di novembre l’atleta Monsummanese riprenderà gli allenamenti in vista della prossima stagione. Ma prima di archiviare definitivamente la passata stagione cerchiamo di analizzarla al meglio cercando di capire il perché di tante situazioni.

Edita: c’è poco da dire, certamente non sono soddisfatta della passata stagione. Era un anno importante con l’appuntamento Olimpico, al quale avevo sacrificato tutti le altre importanti gare, Giro d’Italia compreso, ma quando la ruota non vuol girare dalla tua parte c’è poco da fare, meglio non pensarci più e guardare avanti.

La caduta in Svezia ha condizionato pesantemente la tua stagione ?
Edita: Quella e non solo quella. Il 2008 è stato tutto un insieme di piccoli e grandi contrattempi che non mi hanno mai permesso di esprimermi al meglio. Anzi a pensarci bene il periodo di “vacche magre” è iniziato subito dopo la seconda vittoria al Giro d’Italia con la caduta al Giro di Germania a fine luglio 2007: ecco, dopo di quella è stato tutto un continuo di imprevisti. Comunque per tornare alla domanda iniziale, certamente si! Cadere e fratturarsi l’omero a 10 giorni dai Giochi Olimpici non è stato certo piacevole. Ancor’oggi stò facendo fisioterapia per cercare di recuperare al meglio la mobilità articolare della spalla dx.

Come và?
Edita: bene, anche se non benissimo, ormai la frattura è consolidata, a dare fastidio sono le lesioni tendinee e quella della cuffia articolare. Mi hanno detto che ci vuole tempo, conto comunque di essere a posto per l’anno nuovo.

Ok pensiamo al prossimo anno, grandi novità a quanto pare: cambi squadra non è vero?
Edita: si gareggerò per il team “Dilà – Effebiquattro” del mio amico Max Bonanomi, una nuova avventura che affronto con entusiasmo. Colgo comunque l’occasione anche ringraziare tutto il Team “Nurnberger” con il quale ho passato due anni fantastici vincendo gare importanti. Una grande squadra con una grande organizzazione.

Ma allora perché te ne vai?
Edita: è stata una scelta tutta mia, sono voluta tornare a gareggiare per una squadra Italiana, una nuova avventura, una sfida con tante ragazze giovani che rappresentano il futuro del ciclismo Italiano e non solo. Spero di poter essere loro di aiuto con la mia esperienza e la mia voglia di vincere, di rifarmi dopo un’annata storta. Inoltre potrò contare, come sempre, sulla presenza di mio marito Roberto che sarà uno dei direttori sportivi del team.

Quindi un Edita nuovamente carica per la prossima stagione?
Edita: certamente si! Ho voglia di rifarmi, dopo tanta sfortuna sono convita che ritroverò il piacere di pedalare in allegria, che poi è il mio segreto per ottenere i grandi successi.

Ufficio stampa Edita Pucinskaite



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |