Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Elisa Longo Borghini
Rutar Tjasa

Trionfo azzurro a Zurigo: sfreccia una Giorgia Bronzini in formato mondiale


8.9.2008




La prima edizione femminile della Züri Metzgete è stata contraddistinta dal dominio delle atlete italiane che sono riuscite ad occupare tutti e tre i gradini del podio. Prima Giorgia Bronzini (Titanedi-Frezza Acca Due O) che ha facilmente regolato in volata Tatiana Guderzo (Gauss RDZ Ormu), Fabiana Luperini (Menikini Selle Italia Master Colors) e la britannica Emma Pooley (Team Specialized Designs for Women).

Un podio quindi di grande qualità ma una partecipazione nel complesso piuttosto modesta: poco meno di sessanta le partecipanti in rappresentanza soprattutto di formazioni italiane e svizzere. Al via anche le squadre nazionali di Australia, Austria, Lussemburgo e Norvegia. Il circuito di 52 chilometri da ripetere due volte era abbastanza impegnativo e compredeva le brevi ma a tratti impegnative ascese del Siglistorf e del Regensberg, quest'ultima posta a pochi chilometri dal traguardo. Il primo giro produce solo una parziale selezione: molto ben presenti nel gruppo di testa le atlete di casa della formazione zurighese Team Specialized Designs for Women, desiderose di far bene nella corsa di casa e di fiancheggiare al meglio la leader Emma Pooley.

Sull'ultima asperità di giornata provano a fare la differenza proprio Emma Pooley (alla fine vincerà la speciale classifica di miglior scalatrice) e la pisana Fabiana Luperini, fresca vincitrice due settimane fa a Plouay in coppa del mondo. Il vantaggio delle due super-scalatrici non decolla e così lungo la susseguente discesa si riportano sotto Tatiana Guderzo e Giorgia Bronzini. Lo sprint fra queste quattro atlete come da pronostico non ha storia e viene stravinto dalla velocista piacentina della Titanedi, una Bronzini veramente brillante che aveva già mostrato un'eccellente condizione al recente Trophée d'Or imponendosi in ben quattro frazioni.

Sotto la supervisione del commissario tecnico Marino Amadori le possibili atlete di punta della formazione azzurra per l'imminente impegno iridato di Varese hanno dato segnali sicuramente positivi. Molto consistente Giorgia Bronzini, un'ottima carta da giocare in caso di arrivo in volata, ancora in forma olimpica Tatiana Guderzo e sempre estremamente competitiva Fabiana Luperini. Leggermente meno brillante la varesina Noemi Cantele, partita però in condizioni fisiche non perfette ma sicuramente ultra motivata per arrivare al top della forma all'appuntamento che si correrà nella sua Varese.

L'ordine d'arrivo
  1. Giorgia Bronzini (Ita) Titanedi-Frezza Acca Due O 2.46.46
  2. Tatiana Guderzo (Ita) Gauss RDZ Ormu
  3. Fabiana Luperini (Ita) Menikini Selle Italia Master Colors
  4. Emma Pooley (Gbr) Team Specialized Designs for Women
  5. Grete Treier (Est) Gauss RDZ Ormu 0.05
  6. Noemi Cantele (Ita) Bigla cycling Team 0.30
  7. Martina Corazza (Ita) Gauss RDZ Ormu 0.37
  8. Nikki Egyed (Aus) Nazionale australiana
  9. Kristen Lasasso (USA) Team Specialized Designs for Women
  10. Mirjam Hauser-Senn (Sui) Team Specialized Designs for Women






Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |