Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Sanne Bamelis
Nathalie Cadol
Séverine Eraud
Melissa Hoskins
Spela Kern
Nadejda Vlasova

Tagliaferro terza e in maglia blu, Scandolara maglia verde


30.6.2013


Il Giro Rosa #giallofluo parte alla grande. Per la prima buona notizia basta attendere meno di 30 chilometri: Valentina Scandolara è infatti la prima a transitare al GPM di Terlizzi ed è quindi la prima a vestire la maglia verde dell’edizione numero 24 del Giro d’Italia femminile. Chilometro numero 29,8; GMP di terza categoria: la ciclista della Cipollini – Giordana – Galassia mette la propria ruota davanti a quella di Martine Bras e di Edita Janellonaite e conquista così il primo Gran Premio della Montagna del Giro Rosa 2013 che, essendo anche l’unico della frazione inaugurale, vale la testa della classifica GPM e quindi la maglia verde.

È la prima soddisfazione di una giornata che continuerà a tingersi di #giallofluo. Come da pronostico, la tappa d’apertura, che si corre interamente in Puglia e porta le ragazze da Giovinazzo a Margherita di Savoia, si decide in volata. Il gruppo resta praticamente sempre compatto, per tutti i 117.8km di gara. Nel corso del secondo ed ultimo giro del circuito conclusivo a Margherita di Savoia, che conduce al traguardo, il ritmo sale considerevolmente ed i treni delle varie squadre cominciano il proprio lavoro. In prima fila c’è tutta la Rabo Woman Cycling Team, per lanciare Marianne Vos, ma stavolta senza successo: l’olandese deve accontentasi del secondo posto; sul gradino più alto del podio sale la connazionale Kirsten Wild. A causa degli abbuoni, però, in classifica generale le due posizioni sono invertite, con Vos in maglia rosa. Splendido terzo posto, sia in tappa che in classifica generale, per Marta Tagliaferro, per l’altra grande soddisfazione #giallofluo di questa prima giornata di gara. Piazzamento che vale a Marta Tagliaferro anche la maglia blu di migliore delle italiane.

“Sono felicissima – commenta il Direttore Sportivo Luisiana Pegoraro – meglio di così non potevamo partire, questo terzo posto vale tantissimo, fare di più era impossibile. Sono contenta del lavoro fatto da tutta la squadra. Ci godiamo questo podio, la soddisfazione anche che Marta sia stata la migliore delle italiana, ed ovviamente ci godiamo la maglia verde. Siamo solo all’inizio, davanti abbiamo tanti chilometri e tante insidie, ma non potevo sperare in un inizio migliore”.

Domani la seconda frazione: 99,6km con partenza ed arrivo a Pontecagnano Faiano.

Uff. Stampa Cipollini - Giordana - Galassia Women Team


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |