Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alexandra Nessmar

Intervista doppia: Ilenia Lazzaro e Kettj Manfrin


5.3.2007


Attraverso questa intervista doppia andiamo a conoscere un po' meglio la padovana Ilenia Lazzaro e la vicentina Kettj Manfrin. La prima correrà nel 2007 con il Team Miche, concentrandosi soprattutto sulla stagione del ciclocross, la seconda correrà invece per il terzo anno consecutivo con il Team FRW. Cosa le accomuna? Il fatto di avere vinto nel 2005 Ilenia e nel 2006 Kettj, Miss Ciclismo, concorso di "bellezza associata alle due ruote" organizzato da un sito web di ciclismo.


(Foto di Ilenia Lazzaro tratta da "Ciclismo" di febbraio - Nicola Ianuale)


Salve! Sono Ilenia Lazzaro, 25 anni compiuti da poco (segno zodiacale Capricorno), single (non per scelta però..), abito a Vigonza, una cittadina nella prima periferia di Padova. Sono una giornalista che per tanti anni ha conciliato l'attività ciclistica élite allo studio (ho una Laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo) e al lavoro. Da qualche anno ho scoperto il ciclocross e - quest'anno- ho deciso di praticare unicamente questo, dando più spazio alla mia attività lavorativa vera e propria. Corro con il Team Miche, lo stesso che ha anche una squadra di prof., di cui seguo l'ufficio stampa da ormai 3 anni. Lavoro in tv e mi piace moltissimo! Nel tempo libero vado in bici, leggo molto, navigo su internet e...mangio! Ciao a tutti,mi chiamo Kettj Manfrin, ho 25 anni, il mio segno zodiacale è toro; sono una ragazza tutto pepe...caratterialmente sono molto solare, a volte sono timida ma quando voglio ottenere qualcosa sono molto competitiva!!! Le cose che amo di più sono navigare in internet, leggere libri d’autore tra cui Sergio Bambaren, tenermi informata di gossip e farmi un bel viaggio dopo una lunga stagione in bici!!!

A proposito di bici, sono una ciclista professionista e faccio parte del Team FRW da ormai 3 anni!!!!
Nome.
Ilenia Kettj
Soprannome.
Ile, Cucci, Lazzaro..na L'anno scorso era "Beautiful" ma da quando ho vinto il concorso il mio direttore sportivo Luisiana Pegoraro mi chiama "Miss".
Età.
25 anni 25 anni
Professione.
Giornalista sportiva, addetta stampa. Ciclista professionista e come seconda professione quando ho un po’ di tempo libero parrucchiera.
A che età hai cominciato ad andare in bicicletta?
16 anni A 8 anni con la GS Mainetti Eddy Marino.
Perché hai scelto questo sport?
Mi ha convinto il mio primo fidanzatino...Venivo da tutt'altro sport (anni e anni di agonismo nel nuoto sincronizzato) Ho visto i miei cugini Marco e Luca ad una gara e da lì è nata la passione. Mi ricordo ancora adesso quella gara!!! Appena tornata a casa ho detto ai miei genitori che volevo correre in bici, loro mi hanno risposto che non era uno sport da donne, che sarebbe stato meglio se avessi giocato a pallavolo ma io ho insistito così tanto che alla fine hanno esaudito il mio desiderio.
Il ciclismo è uno sport fatto anche di sudore, sacrifici e rinunce...ti è già capitato di pensare "Chi me lo fa fare?"
No mai!! Anche adesso che lavoro…il tempo per l’uscita in bici (magari non tutti i giorni) lo trovo.. L'ho pensato proprio lo scorso anno, la stagione non andava benissimo e questo pensiero mi frullava in testa in continuazione, poi mi sono fermata un attimo a pensare...certo rinuncio a tutte le feste che fanno i miei amici, alla libertà perché io devo stare in regola con il cibo e con gli orari ma alla fine sto facendo la cosa che mi piace, io amo andare in bici è sempre stata la mia più grande passione e non posso rinunciare per un anno andato storto, la vita è caratterizzata da tanti problemi, bisogna sempre fermarsi un attimo e reagire!!!

Io posso ringraziare i miei genitori, mio cugino Luca e la mia migliore amica che in ogni momento brutto o bello sono sempre lì al mio fianco pronti a darmi una mano.
Alcune atlete sono conosciute non solo per le loro qualità atletiche ma anche per il loro aspetto esteriore. Ovviamente l'ideale sarebbe avere tutte e due queste caratteristiche: se dovessi però scegliere tra l'essere meno carina ma più forte oppure più carina ma meno forte, cosa sceglieresti?
Premesso che non mi reputo bella...mi accontenterei di essere com'ero quest'inverno..e di andare di conseguenza! (8 vittorie..) Sceglierei quello che sono ora "carina" ma meno forte! Credo che la cosa migliore sia aiutare al meglio la squadra per portarla alla vittoria. E poi non si sa mai, la fortuna esiste….magari una vittoria ci scappa!!!
Preferisci ricevere un complimento per le tue qualità di ciclista o per il tuo aspetto esteriore?
Per le mie qualità...intellettuali! Io sarei felice di ricevere un complimento per tutte e due! Credo che per una donna i complimenti siano molto importanti per farla sentire al centro dell'attenzione e per renderla felice!!
Come ti è venuta l'idea di partecipare a Miss Ciclismo?
Sono stata la pioniera...mi sono messa in gioco...è stato un bel gioco diciamo...che mi ha aiutato anche nel mio lavoro attuale! Per gioco, un amico mi ha detto di provare; inizialmente ero un po' timida poi mi sono lasciata andare e ho inviato le foto!!! Dopo un po' di giorni ho visto le mie avversarie e mi sono detta: "cosa faccio in mezzo a tutte queste bellissime ragazze e modelle?" Da lì ho tirato fuori le unghie e ho cominciato a spargere la voce e a scrivere e-mail a tutti i miei amici per avvisarli del concorso, così hanno cominciato a votarmi!!! Devo ringraziarli tutti!!!
È un'esperienza che rifaresti?
Certo! Sì la rifarei, mi sono molto divertita spero un giono di fare un nuovo miss ciclismo con tutte le ragazze che vincono questo concorso!!
Avresti mai immaginato di poter vincere?
Sinceramente all'inizio no..troppe modelle!! Ma poi ho visto come andavano le votazioni da casa...devo dire che mi sono stupita di essere così amata dalla gente!!! So che mi hanno votato tante donne, mamme e anche un sacerdote! Penso di aver vinto più per la simpatia e la solarità che per altro.. Certo che no, io ero l'unica ciclista in mezzo a delle modelle con book fotografici, io semplici foto, chi l'avrebbe mai detto!!!
Chi avrebbe vinto in un ipotetico duello tra Ilenia Lazzaro e Kettj Manfrin?
La più amata.. Mah!!! Conoscendo Ilenia e tutti gli amici che ha di sicuro lei, ma le avrei dato molto filo da torcere!!! Poi non si sa mai!!! Si potrebbe provare! Accetti la sfida Ilenia?
Parlando di ciclismo, sempre che abbiate esperienza in tutti questi tre settori, chi di voi due va più forte su strada, su pista e nel ciclocross?
bhe..che domande..nel ciclocross penso di aver dimostrato- a suon di risultati- ciò che valgo e che potrei valere in futuro..ketty non so..non l'ho mai vista nel fango..su pista ketty è sicuramente più forte di me nelle discipline veloci...nell'inseguimento, forse me la caverei io..; su strada...idem...anche se entrambe non amiamo molto la salita! Io e Ilenia siamo molto diverse atleticamente!

Secondo me io su strada,lei di sicuro su ciclocross,su pista io nella corsa a punti e lei nell'inseguimento!
Parlaci del tuo programma ciclistico per il 2007.
Ora sono in "ferie", ovvero esco in bici per non prendere peso..mi sto riposando, visto che è stato un inverno molto impegnativo! Nel frattempo farò qualche Granfondo e qualche gara di MTB, ma a livello amatoriale. A fine maggio comincerò la preparazione per il ciclocross, palestra, nuoto, corsa a piedi e bici..e verso giugno farò la tessera élite per poter fare qualche corsa in preparazione..Così fino a settembre...e poi si ricomincia! Come vedi, il programma è il contrario di quello di una stradista! Il mio 2007 sarà secondo me fantastico e pieno di soddisfazioni! Ho un ds, Luisiana Pegoraro, formidabile, mi dà una grinta pazzesca e mi segue molto; di questo ne sono felice avevo proprio bisogno di una persona come lei. La squadra è molto compatta e di sicuro assieme faremo grandi cose. Ambizioni mie per quest'anno di sicuro voglio far bene e spero tanto arrivi qualche vittoria o qualche bel piazzamento per così poi ringraziare il presidente Patrizia Barchi che da tre anni mi dà fiducia.
Ciclismo femminile con la stessa visibilità di quello maschile...arriverà mai questo momento?
È da molti anni che lo spero!! Ho lottato tanto per questo..cercando di sfruttare anche il mio lavoro per aiutare il movimento!!Ma, purtroppo, non è servito a niente...Il ciclismo donne non arriverà mai alla parità finché all'interno le stesse cicliste se ne fregano di farlo crescere! Io spero tanto che arrivi questo momento ma non ne sono poi così sicura, dovrebbero cambiare molte cose e molte mentalità.
Speriamo che un giorno tutti si accorgano che anche noi donne sappiamo fare grandi cose allo stesso livello degli uomini, anche noi come loro facciamo fatica e sappiamo dare spettacolo, solo che in pochi ci danno questa opportunità.
Meglio avere un direttore sportivo uomo, donna o non c'è differenza?
Non c'è differenza..basta avere un DS bravo/a! Ho sempre avuto uomini e non mi sono trovata male, quest'anno ho una donna come ds e devo dire che mi sto trovando veramente bene, lei mi capisce veramente e posso raccontarle tutti i miei problemi anche quelli al di fuori del ciclismo, le parlo dei ragazzi, delle amiche e amici, posso parlare di tutto.
Ti dà fastidio il fatto che molto spesso si associ la parola doping al tuo sport?
Sì, molto!chi bara c'è dappertutto ..ma alla fine...paga sempre e solo il nostro sport. Sì mi dà molto fastidio, non posso pensare che si associ questa parola con il mio sport è troppo bello per essere sempre più spesso associato alla parola doping! Non si può credere che il ciclismo sia così sporco!!!
All'incirca quanti chilometri all'anno fai in bicicletta?
22 000 Km...ma c'è stato un anno che sono arrivata a 25 000..ora che lavoro..sarà già tanto se arrivo a 16-18000... All'incirca faccio 20.000km in bici!!!
In allenamento preferisci faticare da sola o in gruppo?
Per fare gli allenamenti lunghi..in gruppo..per lo specifico..da sola..per la tecnica del cross, in 2, io e chi mi insegna. Da sola quando ho dei lavori specifici con ripetute, ma io amo uscire in gruppo, riesco a fare molte ore e senza accorgermene!!!
Qual'è stata la più grossa soddisfazione della tua carriera?
La stagione crossista appena passata..le 8 vittorie, il prestigioso Trofeo Mosole, il 6^ posto degli italiani e la mia gara in Coppa Del Mondo alle Bandie...sono andata davvero forte..ed arrivata davanti a molte della nazionale! Penso che molte persone- che in questi anni mi hanno fatto del male- si siano rose il fegato... I miei due campionati italiani, su strada e su pista, la partecipazione ai mondiali a Verona, e l'anno scorso al giro d'italia quando per la prima volta sono passata per il mio paese ho trovato tutto il mio fans club ad accogliermi con striscioni e fumogeni rosa, mi sono perfino commossa, ed ero in gara, in assoluto queste sono le soddisfazioni che mi hanno reso più felice.
E la tua più grossa delusione?
Il comportamento di alcuni dirigenti della mia ex squadra quest'anno e la relativa stagione su strada 2006...una vera schifezza!!! Avevo pensato di mollare tutto ed ero andata a correre coi cicloamatori... Poi, quest'inverno..la mancata convocazione in azzurro..in alcune occasioni pensavo di meritarmela e invece…sempre riserva... L'esclusione al giro d'Italia di due anni fa e la rottura di un amicizia con una compagna di squadra per me molto importante.
Chi è stata la compagna di squadra più forte con cui hai corso assieme durante la tua carriera?
Sono stata in tantissimi squadroni...ma la stagione che ricordo con più piacere è quella della Chirio nel 2003 con Regina Schleicher e Zinaida Stahurskaia..quell'anno al Giro d'Italia abbiam vinto tutto... La compagna di squadra più forte per me è stata Alessandra Cappellotto, ancora ora l'ammiro!!
E la compagna di squadra con cui hai avuto il miglior rapporto?
Sicuramente Ilaria Rinaldi. Anche quest'inverno l'abbiamo passato assieme...e quando ha vinto l'italiano di cross Under 23 mi sono commossa come se l'avessi vinto io...Insieme ne abbiamo passate tante! Manola Chilese e Silvia Gobbi mie compagne nei miei anni migliori, in cui ho vinto i miei due campionati italiani.
Il luogo più bello che hai visitato grazie alla tua attività sportiva?
Tantissimi..ma sicuramente la zona delle Fiandre…adoro il Belgio! In assoluto l'Australia,meravigliosa!
Quali sono le tue ambizioni future in ambito ciclistico? Hai qualche sogno nel cassetto?
Continuare con il ciclocross e fare bene...non è facile conciliare lavoro e sport ma...quando capisci che già a marzo non vedi l'ora che arrivi la nuova stagione invernale..bhe, allora capisci che sei nata per fare il cross...Il ciclismo su strada dovrebbe imparare molto da questa attività...tranne al femminile...dove le invidie sono le stesse che ci sono su strada... Comunque, il mio sogno nel cassetto è...Le Bandie 2008! Chissà se ci riuscirò... Sicuramente far bene quest'anno con qualche vittoria e ottimi piazzamenti. Il mio desiderio più grande è entrare nella rosa della nazionale!
Al di fuori del ciclismo invece?
Fare carriera come giornalista...mi piacerebbe lavorare in Rai o RCS...E poi, trovare l'uomo della mia vita..e fare una famiglia! Al di fuori della bici vorrei si aprisse qualche altra porta nel mondo della moda, per ora se n'è aperta qualcuna: ho posato per alcuni cataloghi e ho firmanto un contratto per due anni con una ditta di cosmetici ,mi piacerebbe molto qualcosa di più importante come una sfilata o uno spot pubblicitario!!!
È meglio pensare sempre in grande!!
Per finire, vuoi dire qualcosa alla tua collega?
In bocca al lupo per la stagione! In bocca al lupo per la tua vita Ile, spero d'incontrarti presto in bici!
Vuoi aggiungere ancora qualcosa?
W il ciclismo! Ringrazio ancora tutte le persone che mi hanno votato e tutte le persone che mi sostengono mentre io faccio fatica!!!
La scheda
Titolo di studio: Maturità linguistica (parlo 4 lingue) e Laurea DAMS (indirizzo cinema e teatro) 106/110.

Giornalista pubblicista.

RISULTATI PASSATI: Campionato Mondiale giornalisti strada 2005 Campionato italiano giornalisti strada 2005-2006 Campionato italiano giornalisti crono 2006

Partecipazione a 4 Giri d'Italia, 2 Trophée D'or, numerose prove di Coppa Del Mondo.

8^ Campionato italiano crono 2003 (2^ Under 23) 4^ Campionato italiano inseguimento in pista 2002 Vincitrice Bracciale d'oro dell'inseguitiore 2004 campionessa veneta crono 2003-2004 4^ campionato Italiano pista kerin 2004 5^ campionato Italiano pista velocità 2004 6^ Campionato Italiano pista corsa a punti 2004 AZZURRA CON NAZIONALE STRADA UNIVERSIADI 2006 (CAMPIONATI DEL MONDO UNIVERSITARI AD ANVERSA)

CICLOCROSS 2007:
8 VITTORIE
CLASSIFICA FINALE TROFEO MOSOLE
6^ CAMPIONATO ITALIANO LUCCA
4^ CHALLANGE NAZIONALE CIVITAVECCHIA- 7^ NAZIONALE MODENA 9^ CLASSIFICA FINALE INTERNAZIONALI D'ITALIA PARTECIPAZIONE A COPPA DEL MONDO TREVISO-LAGO LE BANDIE 28^ RANKING U.C.I. 111^ (SU 306) CON 40 pt
Titolo di studio: PARRUCCHIERA

Inizio attività: 1988

Carriera:
Vittorie su strada: 30
Vittorie su pista: 10


Titoli:
campionato italiano strada allieve 1996
campionato italiano pista (corsa a punti) allieve 1997


PIAZZAMENTI A CAMPIONATI DEL MONDO, EUROPEI:
24* AI CAMP.DEL MONDO DI VERONA 1999
5* AI CAMP.EUROPEI PISTA A BRNO 2001






Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |