Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Cristina Irma Greve
Lisa Lengauer
Tayler Wiles

Team Alfonsina, seguita il rodaggio


24.5.2012


Sotto una costante e fastidiosa pioggia il 4° GP di Cornaredo ha messo in evidenza lo strapotere del colore arancione, quello della nazionale olandese, capitanata da una irresistibile Marianne Vos che, unitamente alla propria connazionale Slappendel, ha imposto la sua legge.

Sul circuito di undici chilometri da ripetere undici volte le due olandesi dopo una tornata hanno salutato la compagnia e, complice un inseguimento non proprio agguerrito, si sono involate verso il traguardo con il vantaggio che si ampliava a vista d’occhio.

Sul traguardo la “non” volata se l’aggiudicava Iris Slappendel, alla prima vittoria stagionale, con la Vos, seconda. Sul terzo gradino del podio saliva la Van Vleuten, che arriva con un ritardo di 4’32” e per completare il poker olandese, quarta si piazzava la Gunnewijk. La migliore italiana è stata Simona Frapporti (BePink), decima a 5’45” dalla vincitrice.

E l’arancio delle alfonsine? Una dopo l’altra le ragazze della Presidente Stefania Baldi hanno dovuto alzare bandiera bianca, fermate sia dall’evidente divario di preparazione sia dalla pioggia, elemento che ha decimato tutte le squadre che hanno preso il via. Ultima ad arrendersi è stata la combattiva Beatrice Tonini, quando si trovava nel secondo gruppo inseguitore.

Dopo Cornaredo cosa c’è da salvare in casa Team Alfonsina? Sicuramente non vi è soddisfazione per l’esito della gara, pur con le dovute considerazioni, ma la consapevolezza di aver fatto un altro passo in avanti verso il raggiungimento di un livello d’esperienza e qualitativo, ad ogni livello del Team, quello sì.

Lo si sapeva sin dall’inizio che quest anno sarebbe stato improntato all’apprendimento, quindi la realtà dei fatti non abbatte più di tanto ma da ulteriore stimolo affinché gli sforzi odierni vengano ripagati in futuro. Anche lo spirito con cui vengono affrontate le difficoltà è confortante, e di conseguenza la coesione all’interno del Team ne trae giovamento.

Fabio Vergani


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |