Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Jessenia Meneses
Céline Ondet
Anna Potokina
Daiva Tuslaite
Aranza Valentina Villalon Sanchez

Giro Donne - Quinta tappa: con un gran colpo, Nicole Cooke si afferma a Verona


5.7.2011




A quattro secondi la volata di gruppo, Vos e Teutenberg completano il podio

L’olimpionica Nicole Cooke si presenta in piazza Brà, a Verona con un ruggito. L’atleta che difende i colori della MCipollini Giambenini ha anticipato il gruppo, per soli quattro secondi, ottenendo così la prima vittoria stagionale. Un finale da cardiopalma, nel quale l’iridata di Varese 2008 è sfuggita alla morsa delle dieci compagne di fuga ed ha difeso un vantaggio di una manciata di metri. Il secondo posto va ad una sempre più sorprendente Marianne Vos. La maglia rosa, aumenta lievemente il proprio margine di vantaggio in classifica generale. In terza posizione, si inserisce la vincitrice di Forlì, Ina Yoko Teutenberg.

Sotto una lieve pioggia, da Altedo, prendono il via centoventotto atlete. La partenza è subito molto vivace. Lo dimostra la media dopo la prima ora, vicina ai quarantaquattro chilometri orari. L’avvicinamento al basso veronese, passando per un lembo di Lombardia, in provincia di Mantova non è da meno. Dopo due ore dal via, la media è di quasi quarantatre orari. Nonostante le temperature elevate, il ritmo è sempre intenso sino all’ingresso nella cittadina scaligera. A dieci chilometri dall’arrivo si forma un drappello ben assortito di undici battistrada: Sarah Duster e Nortje Tabak (Nederland Bloeit), Valentina Sacndolara (Gauss Rdz Ormu Unico1); Marien De Vrijes (AA Drink Leontien), Tiffany Cromwell (Team Hitec Products); Emilia Fahlin (Htc Highroad Women); Gloria Presti (Top Girls Fassa Bortolo). Alessandra d’Ettore (Forno d’Asolo Colavita), Nicole Cooke (MCipollini Giambenini), Andrea Graus (Kleo Ladies Team) e Liesbeth de Vocht (Top Sport Vlaanderen Ridley). In breve il vantaggio si porta quaranta secondi. Mentre a rompere l’accordo in testa è la veronese Valentina Scandolara, alla caccia del successo sulle strade di casa. Le inseguitrici si riportano immediatamente sulla battistrada ed al contrattacco si propone la tedesca Sarah Duster. La bianco verde della Nederland Bloeit, trova subito una preziosa alleata, nell’olimpionica Cooke. Quando la gallese, si riporta sulla testa, fa subito il vuoto per le vie cittadine di Verona.Un finale bellissimo quello dell’atleta diretta da Francesco Fabbri, che festeggia il primo alloro del 2011, ha il tempo di alzare le braccia ed urlare tutta la sua gioia, tra due ali di folla.

La volata delle inseguitrici, che nel frattempo hanno ripreso le fuggitive, vede primeggiare ancora la leader di classifica generale, Marianne Vos, che anticipa di un soffio Ina Yoko Teutenberg. Nel finale, per le vie di Verona, da segnalare la caduta a centro gruppo, che ha coinvolto numerose atlete. Tra queste la maglia bianca Rasa Leleivyte (Vaiano Tepso Solaristech), che comunque mantiene il comando tra le giovani, la campionessa svedese Emma Johansson (Team Hitec Products), e la velocista australiana Rochelle Gilmore (Lotto Honda Team) che hanno comunque tagliato il traguardo.

Invariata la graduatoria delle classifiche ufficiali dopo la quinta tappa. La maglia rosa, di leader della classifica generale, è ancora sulle spalle della fuoriclasse olandese, Marianne Vos. E’inoltre titolare della maglia ciclamino, la classifica a punti, di quella verde, che decreta la miglior scalatrice. La miglior giovane, è ancora Rasa Leleivyte (Vaiano Tepso Solaristech). Tatiana Guderzo, è la migliore azzurra, e veste la maglia blu. Sul palco delle premiazioni Eleonora Patuzzo ha ricevuto un tributo dalla sua città. E’ stata premiata dall’assessore allo Sport Federico Sboarina e Giorgio Colombo, con un omaggio floreale.

Fontanellato – Piacenza. La sesta tappa del GiroDonne, partirà dalla provincia di Parma, e dopo centoventisei chilometri si concluderà a Piacenza, dove la beniamina di casa, l’iridata Giorgia Bronzini, sarà accolta da un folto pubblico. La frazione emiliana, inizierà con un tracciato perfettamente pianeggiante. Si attraverseranno i comuni di San Secondo Parmense, Busseto, la città di Verdi. Un’altra frazione interessante, da seguire con attenzione. L’arrivo in volata non è per niente scontato. Domani, sarà un’altra tappa lunga, e saranno molte le atlete che proveranno a cercare una soluzione diversa dalla volata a ranghi compatti. Saranno le colline piacentine che daranno la possibilità alle attaccanti di fuoriuscire. Non è una tappa da sconvolgimenti in classifica generale ma non è livellata su misura per le sprinter pure. Giorgia Bronzini, farà di tutto per arrivare nella sua città a braccia alzate. Partenza fissata per le ore 12 da Via 4Novembre, Fontanellato. Arrivo previsto per le ore 15.

LE INTERVISTE:
Nicole Cooke, vincitrice della quinta tappa: “ Ho intuito che lo scatto dello Duster era quello giusto, e mi sono messa subito alla sua ruota. Ci tenevo tantissimo a vincere questa tappa, che per noi della MCipollini Giambenini Giordana era quella di casa. Ho provato ad allungare senza voltarmi, dando tutte le energie che avevo a disposizione. Ho guadagnato pochi metri, ma sufficienti per vincere in una piazza di una città bella come Verona. Da diverse settimane cercavo una bella affermazione e l’ho ottenuta in una corsa di primo piano come il Giro d’Italia

ORDINE D’ARRIVO:
1.  Cooke Nicole (MCipollini Giambenini) km 135,200 in 3h07’15’’ alla media di 43,322 km/h;
2.  Teutenberg Ina (Htc – Highroad Women) a 4’’
3.  Vos Marianne (Nederland Bloeit);
4.  Bronzini Giorgia (Colavita Forno d’Asolo);
5.  Martisova Julia (Gauss Rdz Ormu Unico1);
6.  Van Vleuten Annemiek (Nederland Van Vleuten);
7.  Patuzzo Eleonora (Diadora Pasta Zara);
8.  Laws Sharon (Garmin – Cervelo);
9.  Baccaille Monia (Mcipollini Giambenini);
10. Summers Davina (Bizkaia Durango)
CLASSIFICA GENERALE:
1.Vos Marianne (Nederland Bloeit)
2.Kapusta Sylwya (Gauss Rdz Ormu Unico1) a 14’’;
3.Pooley Emma (Garmin Cervelo) a 42’’;
4.Gillow Shara (Bizkaia Durango) a 1’21’’;
5.Laws Sharon (Garmin Cervelo) a 1’25’’
LE MAGLIE:
Maglia Rosa DIADORA – Classifica Individuale a Tempo: Marianne Vos (Nederland Bloeit)
Maglia Ciclamino PASTA ZARA – Classifica individuale a punti: Marianne Vos (Nederland Bloeit)
Maglia Verde REGIONE LOMBARDIA – Classifica della Montagna: Marianne Vos (Nederlan Bloeit)
Maglia Bianca SERVETTO – Classifica Giovani:  Leleivyte Rasa (Vaiano Tepso Solaristech);
Maglia Azzurra STAY MANZO – Classifica miglior atleta italiana: Tatiana Guderzo (MCipollini Giambenini)
COPERTURA TV E RADIO
GiroDonne 2011, evento sportivo ed anche socio-culturale, potrà essere seguito, su Rai Sport Due dalle ore 19.30 circa con il commento di Piergiorgio Severini e Silvio Martinello.

Un programma dedicato ai “colori e alle curiosità” del GiroDonne sarà realizzato da BikeShowTv tutti i giorni fino all’11 dalle ore 21.00 (canale Sky 898) condotto da Danilo Gioia.

Radio Number One sarà la radio che accompagnerà in tutte le tappe, la corsa internazionale, con l’animazione, interviste prima della partenza della corsa e diretta quotidiana con Paolo Avella in tutte le frazioni a partire dalle ore 15.00.

Ufficio Stampa Giro Donne



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |