Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Veronika Kormos
Alenka Novak
Jennifer Purcell
Marion Rousse
Alba Teruel Ribes
Anisha Vekemans
Veronika Vormos

I muri di Fermo colpiscono il gruppo, Guderzo prima delle italiane


4.7.2011


Tappa da grande nord e vittoria del “cannibale” versione rosa Marianne Vos (Nederland Bloeit), in fuga con Pooley (Garmin Cervelo) negli ultimi 30 km. 7^ Tatiana Guderzo, leader delle Italiane in corsa. Bene Luperini, sempre in crescita. “Quando Vos e Pooley sono partite, non sono riuscita a chiudere su di loro e girandomi ho visto le altre a pochi metri da me. Ho aspettato, sbagliando – parole di Tatiana Guderzo, leader della classifica della miglior Italiana in corsa, intervistata ai microfoni RAI nello speciale in onda dopo il Tour de France maschile alle 17.45 – noi della Mcipollini – Giambenini eravamo rimaste in due (lei e l'intramontabile Fabiana Luperini, anche oggi al livello delle migliori, 10^ al traguardo) mentre altre squadre avevano più atlete. Speravamo pensassero loro a chiudere, ma evidentemente tutte noi, come gruppo, non siamo state capaci di inseguire al meglio Vos e Pooley, che si sono dimostrate anche oggi superiori alle altre”. Analisi cristallina quella della Campionessa del Mondo 2009, che ha tagliato il traguardo in 7^ posizione a 2' 50” dalla vincitrice e 2' 29” da Emma Pooley, a questo punto proiettata verso un ottimo risultato in classifica generale.

Da domani, tre giorni di tappe “interlocutorie” per la classifica, poi sarà corsa vera, con le montagne di questa 22^ edizione del giro donne. Intanto è l'ora delle velociste, domani, con la Forlimpopoli – Forlì (69 km) piatti, per un super sprint di gruppo in cui Monia Baccaille cercherà di far brillare il fluo della sua maglia Mcipollini – Giambenini.

ORDINE D’ARRIVO:
1.Vos Marianne (Nederland Bloeit) km 104,200 in 2h58’04’’ alla media di 35,144 km/h;
2.Pooley Emma (Garmin Cervelo) a 19’’;
3.Arndt Judith (Htc Highroad Women) a 2’50’’;
4.Leleivyte Rasa (Vaiano Tepso Solaristech);
5.Johansson Emma (Hitec Product);
6.Corset Ruth (Bizkaia Durango);
7.Guderzo Tatiana (MCipollini Giambenini)
8.Kapusta Sylwia (Gauss Rdz Ormu Unico1) a 2’59’’
9. Antoshina Tatiana (Gauss Rdz Ormu Unico1) a 3’12’’;
10.Luperini Fabiana (MCipollini Giambenini) a 3’24’’


Uff. Stampa MCipollini - Giambenini Women Team


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |