Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Mirjam Muckenhuber
Loren Rowney

Gauss RDZ Ormu Unico1 sul podio in Olanda. Valentina Scandolara vince la maglia rossa degli sprinter


16.4.2011


Un’altra soddisfazione per la Gauss RDZ Ormu Unico1, protagonista con Valentina Scandolara alla Drentse 8 Van Dwingello, corsa Uci categoria 1.1, la più importante dopo le prove Cdm. L’atleta veneta dopo sette sprint intermedi si aggiudica la maglia rossa della speciale classifica degli sprint.

“Mi aspetto qualcosa dalla Scandolara” parole della ds Pegoraro alla vigilia della campagna d’Olanda. Le pressioni, le aspettative per questa spigliata ventenne, già due volte campionessa europea nella categoria junior, non rappresentano certo un peso, anzi, reduce dagli eccellenti piazzamenti ottenuti nelle prime corse dell’anno, ha pensato di tradurre a modo suo quel “qualcosa”: “Mi sentivo bene in partenza, dopo aver vinto il primo sprint intermedio, ho cercato di conquistare più punti possibili per vincere la maglia. Sono soddisfatta, ovvio, e pensare che un paio di anni fa, proprio in questa corsa, mi è sfiorato il pensiero di ritirarmi dall’agonismo, tanto lontana mi sembrava la testa del gruppo”.

La volata di una dura prova, spaccata in tronconi su tratti di pavé e ricomposta più volte, contraddistinta da diverse cadute e ritiri, è stata poi vinta nettamente da quella che è considerata da molti la più forte di ogni tempo, il fenomeno olandese Marianne Vos. Quattordicesima, nonostante la caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, è giunta una sempre ottima Julia Martissova. Sabato 16 aprile la stessa formazione (Antoshina, Martissova, Kuchinskaya, Scandolara, Borchi, Foresi) sarà impegnata nella Ronde Van Drenthe, terza prova di Cdm.

Intenso sarà anche il programma del week end della linea verde Gauss. Sabato a Montichiari, alcune allieve della Carrera Gauss Unico1 saranno impegnate nella prova contro il tempo, valida come 1° prova del “Bracciale del Cronomen”, il giorno successivo a Bornato invece, tutte le ragazze correranno insieme ai maschietti “Le cronometro sono necessarie per accrescere l’esperienza, domenica con i maschi sarà un buon test per tutte” non nasconde ds Zeno Mombelli.

Ufficio Stampa - Edita Pucinskaite


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |