Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Nicole Dal Santo
Pippa Handley
Sophie Lacher
Alicia Claudia Reynoso Pueyo
Anriette Schoeman
Georgia Williams

Ritorna il Trofeo Costa Etrusca Femminile Internazionale


13.2.2011


Doppio appuntamento per la corsa dell’Acd Costa Etrusca. Sabato 19 marzo novità nel Lazio da Civitavecchia a Montalto di Castro. Chiusura domenica 20 marzo in Toscana da Castellina Marittima a Cecina

Novità e tradizione che si intrecciano nella quattordicesima edizione del Trofeo Costa Etrusca, tanto attesa da tutto il movimento del ciclismo femminile mondiale. La classica corsa italiana inventata da Renzo Parietti e dai suoi collaboratori, si snoderà nell’intenso week end di sabato 19 e domenica 20 marzo con una serie di novità di carattere e valore assoluti, tutti da vivere sul nuovo asse che unirà due importanti regioni come Toscana e Lazio. “E’ stata senza dubbio una fase delicata e molto difficile quella che ci ha accompagnati fino alla conferma di uno degli appuntamenti a cui teniamo di più”. Renzo Parietti ha svolto un prezioso lavoro di raccordo tra le istituzioni pubbliche ed alcune importanti realtà aziendali del panorama nazionale ed internazionale per confezionare un nuovo prodotto organizzato con l’intatta ed autentica passione di sempre.

La quattordicesima edizione del Trofeo Costa Etrusca si aprirà sabato 19 marzo con l’inedito sconfinamento nel Lazio e nelle province di Roma e Viterbo. “Da qualche tempo lavoriamo nel Lazio dove abbiamo trovato entusiasmo, ospitalità ed ottime potenzialità. Dopo la fase sperimentale dello scorso anno con le allieve e le esordienti, portiamo il ciclismo femminile mondiale delle elite sulle strade laziali con altrettanto entusiasmo, rispondendo a delle realtà istituzionali locali davvero desiderose di venirci incontro e ad aziende importanti come Enel Energia che hanno deciso di investire nel ciclismo”. La partenza nel cuore della città di Civitavecchia, grazie all’interessamento diretto dell’ex professionista Roberto Petito, per l’occasione stretto collaboratore dell’Acd Costa Etrusca, esalterà ancor di più questo nuovo e fresco legame con il Lazio. Parte iniziale di gara con il circuito cittadino nel cuore di Civitavecchia da ripetere più volte. Si raggiungeranno poi Tarquinia e Lido di Tarquinia, ormai care all’Acd Costa Etrusca, per portarsi verso la conclusione, che sarà fissata nel centro di Montalto di Castro, in terra di Tuscia. Anche nel finale ci sarà un secondo circuito di poco superiore ai dieci chilometri, che avrà inizio in corrispondenza con il passaggio sotto il traguardo. “Devo ringraziare la provincia di Roma ed anche quella di Viterbo perché portare tutto il ciclismo femminile in queste terre significa sostenere sforzi economici e logistici non da poco. Ma abbiamo trovato un’accoglienza straordinaria, anche dalle amministrazioni comunali di Civitavecchia e Montalto di Castro, sinceramente felici di aprirci le loro porte”.

Domenica 20 marzo il Trofeo Costa Etrusca ritroverà le sue strade. Da Castellina Marittima a Cecina lungo i saliscendi invitanti e severi della splendida Costa Etrusca, a ripercorrere le stesse strade che negli anni passati hanno incoronato fior di campionesse che hanno scritto pagine importanti e di valore assoluto nella bella storia del ciclismo femminile. L’intervento appassionato di una realtà imprenditoriale internazionale come Knauf, ancora una volta al fianco di Renzo Parietti e di tutto lo staff organizzatore, si è rivelata determinante. Tutti i preliminari di gara infatti avranno svolgimento all’interno dell’ampio spazio aziendale che Knauf metterà a disposizione di tutta la carovana all’interno della propria unità produttiva di Castellina Marittima. Il via ufficiale sarà dato presso lo stabilimento Saba Infissi per ricordare ulteriormente l’abbinamento rinnovato del Trofeo Costa Etrusca con il Memorial Tiziano Saba. Mentre la conclusione è prevista nel cuore della città di Cecina, che entra dunque dalla porta principale nella bella famiglia dell’Acd Costa Etrusca, ospitando l’arrivo della prima giornata di gara. “Anche il patrocinio delle amministrazioni comunali di queste due cittadine – ha rimarcato Parietti – si è rivelato determinante nel nostro tortuoso cammino di allestimento di questa edizione del nostro Trofeo Costa Etrusca. Così come la vicinanza della provincia di Livorno e della Regione Toscana”. Si attraverseranno località mitiche del Trofeo Costa Etrusca come Santa Luce, Pomaia, Riparbella, Montescudaio. Fino ad inerpicarsi sull’erta del Guardistallo, breve ma intensa in una gara di inizio stagione come il Trofeo Costa Etrusca. Sulla carta più impegnativa la seconda e conclusiva gara, più ricca di cambiamenti altimetrici. “Due giornate differenti – sintetizza con efficacia Parietti -: per le passiste veloci ma non troppo l’arrivo di Montalto di Castro. Mentre a Cecina potrebbero arrivare le atlete più coraggiose in grado di fare la differenza. La strada lo consentirà”. Centoventiquattro chilometri tutti da vivere.

Si lavora a ritmi stretti ed intensi per ultimare gli aspetti tecnici di due giornate di gara pronte a riservare emozioni a non finire. “Abbiamo ricevuto in segreteria le richieste di partecipazioni di ben trenta squadre, comprese le nazionali. E’ questa una delle testimonianze del bene che ci vuole in movimento del ciclismo femminile e che ci fa andare avanti, nonostante le sempre crescenti difficoltà. Noi come sempre – ha concluso Parietti – con i nostri più stretti collaboratori faremo del nostro meglio per proporre due giornate di gara di tutto rispetto”.

La quattordicesima edizione del Trofeo Costa Etrusca Internazionale Femminile:

Sabato 19 marzo 2011: Civitavecchia – Montalto di Castro km 109
Domenica 20 marzo 2011: Castellina Marittima (stabilimento Knauf) – Cecina km 124

Ufficio Stampa Acd Costa Etrusca


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |