Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Elena Leonardi

L'abbraccio di Nove al ciclismo femminile


19.8.2010


La cittadina vicentina si prepara ad accogliere domenica 12 settembre oltre trecento atlete per la Giornata Rosa Premondiale Elite. Le iniziative in programma.


E’ un legame che entra nel vivo e coinvolge il secolo scorso quello che lega Nove con il ciclismo. La cittadina vicentina, conosciuta in tutto il mondo per l’arte della lavorazione della ceramica, conserva intatta la passione e la tradizione per lo sport, con un’attenzione ed una sensibilità particolari nei confronti del ciclismo. Che si rinnoverà domenica 12 settembre con la Giornata Rosa del Ciclismo Femminile, abbinata al Gran Premio Artuso Legnami ed alla seconda medaglia d’oro alla memoria di Riccardo Brunello. Valida come unica premondiale per la categoria femminile Elite.

“La terra vicentina, le rive del Brenta, dove è situata la nostra cittadina di Nove – spiega Manuele Bozzetto, sindaco di Nove – è la terra del ciclismo. Dove la passione dei decenni passati, che ci ha regalato grandi campioni e giornate indimenticabili, ancora oggi è viva e si tramanda nelle generazioni grazie a tante società sportive che proseguono questa tradizione. Il ciclismo è perfettamente in sintonia con i vicentini: operosi, seri, dediti al lavoro, ma anche legati ai grandi e sani valori della vita”.

La prossima Giornata Rosa del Ciclismo Femminile, in programma domenica 12 settembre consolida questo legame tra lo sport e la popolazione di Nove: “Siamo alla quarta edizione di una giornata ricca di ciclismo al femminile – precisa Bozzetto - , con il movimento italiano che convergerà nelle nostre piazze e nelle nostre vie. Abbiamo voluto questa unione con il ciclismo perché lo sport rientra nei nostri programmi e perché crediamo che la nostra storia, incentrata sulla ceramica e sul nostro Museo, possa trovare nello sport a pedali un’ulteriore valorizzazione”.

Vanto da decenni per Nove, la lavorazione della ceramica è davvero di casa tra i vicentini. Come dimostra il nuovo Museo Civico della Ceramica di Nove, situato nel cuore di Nove, nella centralissima Piazza de Fabris, che sarà anche quartier generale della Giornata Rosa del Ciclismo Femminile. A questo proposito, proprio nella giornata di domenica 12 settembre, con il ciclismo che “invaderà” pacificamente le strade vicentine, anche il Museo della Ceramica osserverà una domenica di totale apertura straordinaria. “Per dar modo agli sportivi ed a tutti gli interessati di conoscere meglio il nostro Museo – spiega Bozzetto – terremo aperto il Museo per tutta la giornata, dal mattino sino al tardo pomeriggio”.

Il Museo Civico della Ceramica di Nove, allestito nell'Ottocentesco Palazzo De Fabris e sede fino a qualche anno fa dell'Istituto Statale d'Arte per la Ceramica, è stato inaugurato nell'aprile 1995. La collezione ripartita per epoche, documenta ampiamente la storia della ceramica veneta, novese e vicentina in particolare, dal Settecento ai nostri giorni, oltre a presentare alcuni interessanti oggetti di epoche precedenti. In merito all'aspetto tecnologico dei materiali, il Museo offre una panoramica dei tipi ceramici prodotti nel Veneto: terrecotte, cristalline, maioliche, porcellane, terraglie, semirefrattari, grès. Anche le tecniche di produzione sono presentate attraverso un'ampia gamma di esempi: dalle terrecotte semplici a quelle ingobbiate, alle ceramiche graffite e alle maioliche a gran fuoco e così via. Questa collezione si presenta di notevole interesse anche sotto il profilo storico, dato che sono rappresentate quasi tutte le manifatture novesi e bassanesi, ma anche di Vicenza, Venezia, Treviso ed Este, e vi sono anche esempi di altre regioni (Toscana, Lombardia, Trentino Alto Adige e Liguria) e stranieri (Germania, Francia e Olanda).Interessante è inoltre rilevare come, oltre ai vari materiali e tecniche di produzione, è presente un'estrema varietà di forme e di decori, per cui si possono ammirare i più importanti motivi decorativi settecenteschi. Una menzione a parte merita il nucleo di ceramiche contemporanee, concesso in deposito permanente al Museo di Nove dall'Ente Fiera di Vicenza, costiuito da circa trecento manufatti premiati ai vari concorsi del Salone Internazionale della Ceramica dal 1949 al 1975. Uno dei pezzi più pregevoli di quest'ultima collezione è questo grande vaso di Pablo Picasso.

Altra iniziativa che trova piena conferma tra la popolazione di Nove in contemporanea con la Giornata Rosa del Ciclismo Femminile è l’ormai celebre Rassegna Portoni Aperti, che permette di visitare e far rivivere le vecchie corti di Nove, che saranno preparate a festa e personalizzate sul tema dello sport. Ad ideale corollario del passaggio delle atlete. “Il rosa ed il ciclismo saranno i due temi che indirizzeranno la preparazione dei portoni – precisa il Sindaco Bozzetto – proprio per creare un’ideale sintonia con l’evento preparato con l’organizzazione della Artuso Breganze, che ci offre l’opportunità di ospitare un movimento importante come quello del ciclismo femminile”. In piena sintonia con una cittadina come Nove, che annovera numerosi gruppi sportivi operanti su varie discipline, con il ciclismo in posizione privilegiata.

Mentre sotto l’aspetto più squisitamente sportivo, sempre in Piazza De Fabris a Nove, quartier generale della manifestazione nonché sede di tutte le partenze e di tutti gli arrivi, domenica 12 settembre sarà nuovamente allestito il piccolo Villaggio Commerciale, con i grandi brand del ciclismo e non che esporranno i loro prodotti: Wilier Triestina, Keit, Formaggio Lagorai by Monti Trentini, Berica Carri, Qualy Line, Extend e tanti altri che animeranno la piazza.

Il programma della Giornata Rosa del Ciclismo Femminile – Premondiale Donne Elite di domenica 12 settembre, con tutte le gare che partiranno e si concluderanno in Piazza De Fabris:

ESORDIENTI FEMMINILE
Partenza ore 9,00
Nr. 5 giri circuito cittadino di km 5,500 per totale km. 29,700

ALLIEVE FEMMINILE
Partenza ore 10,15
Nr. 8 giri circuito cittadino di km 5,500 per totale km. 46,300

JUNIOR FEMMINILE
Partenza ore 12,00
Nr. 6 giri circuito cittadino di km 5,500 + 1 giro finale con salita Rosina per totale km. 66,800

ELITE FEMMINILE – PREMONDIALE STRADA
Partenza ore 14,15
Nr. 7 giri circuito cittadino di km 8,100 + 3 giri finali con salita Rosina per totale km. 123,500

L’albo d’oro della Premondiale di Nove Elite Femminile:
2007 – Luisa Tamanini (Safi Pasta Zara Manhattan)
2008 – Diana Ziliute (Safi Pasta Zara Manhattan)
2009 – Noemi Cantele (Bigla Cycling Team)


Ufficio Stampa Giornata Rosa del Ciclismo Femminile


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |