Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alexis Ryan
Kamilla Sofie Vallin

Michela Fanini: in Francia per una gara di coppa del mondo


19.8.2010


Dopo la scorpacciata di vittorie al Tour de Limousine... la “Michela Fanini Record Rox” si appresta a effettuare un'altra trasferta transalpina per correre il Gran Premio di Plouay (sabato 21 agosto), gara valida come prova di Coppa del Mondo.
Per la Francia il direttore sportivo Gianfranco Miele ha convocato l'atleta di “casa” Edwige Pitel, la campionessa d'Estonia Grete Treier (mattatrice al Limousine con due successi di tappa e la vittoria finale nella classifica generale), la campionessa ucraina Nina Ovcharenko, la vice della Repubblica Ceca Martina Ruzichova, Giulia Lazzerini e, novità assoluta, la norvegese Emma Kristine Skjerstad alla sua prima corsa internazionale fra le “elite”.

“Andiamo a Plouay – ha sottolineato Gianfranco Miele – convinti di fare una bella corsa. La squadra è in crescita come dimostrato al Giro d'Italia e al Limousine e quindi mi aspetto dei buoni piazzamenti. Sono anche curioso di vedere all'opera la giovane atleta scandinava che mi ha fatto una buona impressione nel periodo di prova, ma che non ha esperienza a questi livelli”.

Per la Michela Fanini, lo stesso direttore sportivo e patron Brunello Fanini la città di Plouay ricorda uno dei momenti più importanti nella storia del team lucchese. Qui, nel 2000, la bielorussa Zinaida Stahurskaia regalò alla squadra il primo titolo iridato (il secondo arriverà nove anni dopo con la Guderzo...); pensieri di grande gioia che si intrecciano con l'enorme dispiacere per la scomparsa di Zina deceduta lo scorso anno in seguito ad un grave incidente stradale mentre si allenava con la sua nazionale.

“Fu l'anno migliore di Zina – ha aggiunto il diesse – in due mesi vinse una decina di corse compreso il Giro della Toscana, poi il colpaccio del Mondiale. Era un'atleta straordinaria”.
“Ricordi sempre vivi nella nostra mente – ha replicato Brunello Fanini – per una atleta che ha dato tantissimo al nostro team”.

Sabato c'è un altro impegno importante che riguarda un'atleta della Michela Fanini... Veronica Leal Balderas, infatti, tenterà di confermare il titolo su strada di campionessa del Messico.

Maurizio Tintori


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |