Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Olga Zabelinskaya (Safi-Pasta Zara-Manhattan) in testa al Thüringen Rundfahrt


22.7.2010


Grazie a un quarto posto ieri nella prima tappa (Rund um Altenburg, di 87,6 chilometri), a 3" dalla vincitrice, la svedese Emma Johansson, e alla seconda posizione nella frazione di oggi (Rund um Gera, di 132 km), anticipata di 2" nel rush finale da Edita Pucinskaite, la russa della Safi-Pasta Zara-Manhattan Olga Zabelinskaya ha conquistato oggi la testa della Thüringen Rundfahrt (Giro della Turingia), corsa a tappe tedesca che si concluderà domenica.

Olga (prima delle ragazze di Diana Ziliute all'ultimo Giro d'Italia) è stata la grande protagonista della tappa di oggi. E' stata lei a lanciare la prima fuga, seguita da sei rivali, ed è stata sempre lei ad allungare un'altra volta, con la Pucinskaite, quando mancavano sette chilometri alla fine.

In questi sette chilometri, poi, Olga ha sempre tirando, cercando l'assolo, ma non ce l'ha fatta e negli ultimi metri la Pucinskaite l'ha preceduta.

Dietro di loro il gruppo non è riuscito ad organizzarsi ed è finito a più di un minuto, con la tedesca Charlotte Becker terza.

Olga in grande stato di forma, dunque? A sentire lei, proprio no. "Non sto tanto bene - confessa la russa della Safi-Pasta Zara-Manhattan -. In corsa faccio fatica. A respirare, anche per il gran caldo, ma anche con le gambe. In certi tratti mi sembra di morire. Poi, però, vedo che nei momenti topici ci sono. Spingo e le gambe rispondono. Non so cosa dire. Di certo, posso dare molto di più. Vedremo nei prossimi giorni".

"La Zabelinskaya non riesce ancora a capirsi - spiega il suo direttore sportivo, Diana Ziliute - perché per tre anni non ha più corso e adesso le mancano dei riferimenti. Non va dimenticato che dopo questa lunga assenza ha ripreso l'attività agonistica quest'anno a Cittiglio, nella prima prova della Coppa del Mondo, e fino al Giro d'Italia aveva disputato solo cinque corse. Le sue qualità sono indubbie e per questo motivo è entrata a far parte della nostra formazione da poco più di un mesetto, ma secondo me non si esprime ancora al meglio. In questo percorso tutto su è giù è brillante, ma il fatto che non è soddisfatta deriva dal fatto che probabilmente sente di poter dare di più. Fatto sta che adesso è prima. Domani ci sarà un'altra tappa lunga, la Rund um Greiz, di 128,7 km, e venerdì la cronometro. Ecco, lì probabilmente ne sapremo di più".

Fatto sta che il vantaggio di Olga Zabelinskaya questa sera è di tutto rispetto. Comanda, infatti, la Thüringen Rundfahrt con un vantaggio di 1"18 sulla connazionale Elena Kuchinskaya Andreeva. Poi ha 1"25 su Noemi Cantele e 1"32 su Edita Pucinskaite. La seconda in classifica della Safi-Pasta Zara-Manhattan è Inga Cilvinaite, a 9"16.

Ufficio stampa Safi-Pasta Zara-Manhattan


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |