Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Cantele, Arndt, Pucinskaite, Teutenberg: inarrestabile presenza di campionesse al Giro del Trentino


30.5.2010


Start list che si arricchisce di giorno in giorno per una diciassettesima edizione della corsa in memoria di Audenzio Tiengo di primissimo livello


Sarà una squadra di prim’ordine quella del Team Htc Columbia che si presenterà al via della diciassettesima edizione del Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile, in programma sulle strade trentine da venerdì 18 a domenica 20 giugno. Un appuntamento, quello trentino,, inserito nel cuore della stagione ed a pochi giorni dallo svolgimento dei campionati nazionali, a cui la squadra diretta da Ronny Lauke non è mai mancata.

Ed anche nel 2010 si attende una prestazione superlativa delle ragazze della squadra del manager statunitense Bob Stapleton. Per la volata di Monzambano, ma anche per eventuali fughe a lunga gittata, è più che pronta la campionessa di Germania in carica Ina Yoko Teutenberg, forte dei tre recenti successi ottenuti in terra di Francia al Tour de l’Aude.

Per la classifica generale, invece, le candidate più papabili in casa Htc Columbia saranno la trionfatrice dei Mondiali di Verona 2004 Judith Arndt, che con le strade italiane ha sempre avuto un feeling intenso, continuo e del tutto particolare. Ad armi pari con la Arndt partirà anche la varesina Noemi Cantele, che ritorna così sulle strade del Giro del Trentino dopo averlo disputato in passato con i colori della formazione svizzera Bigla Cycling Team. A chiudere la squadra diretta da Lauke la svedese Emilia Fahlin ed Ellen Van Dijk.

Sarà invece un vero e proprio ritorno alle corse di primissimo livello quello della lituana Edita Pucinskaite al Giro del Trentino. Un banco di prova eccellente dopo una primavera caratterizzata da infortuni ed imprevisti stop all’attività agonistica. La Pucinskaite ha già vinto il Giro del Trentino nel 2007 con una doppietta strabiliante nelle due tappe in programma ed una classifica finale ampiamente dominata. Anche la “lituana di Monsummano” sente l’appuntamento con il Giro del Trentino in maniera particolare, un legame con questa terra e con questa corsa che va al di là del pur rilevante aspetto agonistico. Capitana della formazione bresciana Gauss Rdz Ormu di Luisiana Pegoraro, la Pucinskaite, che in carriera ha vinto anche il Giro d’Italia nel 2006 e nel 2007 oltre al Tour de France del 1998 ed al mondiale su strada a Verona l’anno successivo, potrà beneficiare della vicinanza di compagne di squadra di rilievo. La russa Julia Martissova, la tenace e coriacea olandese Martine Bras saranno carte da giocare anche in chiave vittoria di tappa e classifica generale.

Si delinea dunque una start list di primissimo piano con ad oggi annovera al via la Nazionale della Gran Bretagna con la vincitrice uscente Nicole Cooke, CerveloTest Team con la recente vincitrice del Tour de l’Aude Emma Pooley, Nazionale Australia, Giant Pro Cycling, Team Htc Columbia, Nazionale Slovenia, Team Noris Cycling, Team Valdarno con l’iride dell’italiana Tatiana Guderzo ed il tricolore di Monia Baccaille,Safi Pasta Zara Manhattan, Gauss Rdz Ormu, Kuota Speed Kueens, Top Girls Fassa Bortolo Ghezzi, Team System Data. Ma altre adesioni stanno sopraggiungendo alla segreteria della Polisportiva Faedo per una diciassettesima edizione del Giro che ha tutti gli ingredienti per proporsi ancora una volta come uno degli appuntamenti di maggior rilievo agonistico del calendario internazionale.

La famiglia Tiengo, amore vero per il ciclismo femminile
Un solo cuore che batte per lo sport e che da sedici anni propone una corsa entrata a sua volta nel cuore della gente. Il Giro del Trentino Internazionale Femminile sta alla famiglia Tiengo come l’amore del suo fondatore Audenzio era vicino al movimento del ciclismo femminile. Non facile inquadrare la figura di Audenzio Tiengo. Storico, scrittore, saggista, ma anche abile interprete del turismo, rivalutatore del potenziale storico culturale di una terra tanto bella ed amata come il Trentino. Ma soprattutto amante dello sport. Di quel ciclismo che sa di fatica, di sacrificio, di impegno. Tutto quello che lui stesso metteva per dodici mesi l’anno nell’organizzare, perfezionare, assieme ad i suoi collaboratori, un Giro che doveva e voleva essere sempre più bello, affascinante, invitante. Ricco di atlete, vissuto, amato, combattuto. Soprattutto sentito, ricordato. Audenzio Tiengo ha fatto vivere con chi gli stato vicino, una corsa che negli anni ha saputo mescolare il concetto di turismo con quello di paesaggio, unendo alla marcata internazionalità di una corsa ciclistica mondiale la semplicità dell’accoglienza che solo i trentini sanno esprimere a chi ama la loro terra. Per Audenzio Tiengo il Giro del Trentino era un fatto tecnico, un evento di sport. Ma soprattutto il compimento di un lavoro di un piccolo gruppo con radici forti, ben costruite, in grado di crescere con il divenire dei tempi. Ora il timone è nelle mani del figlio Jury che lo ha seguito, ascoltato, accompagnato negli anni. Ed ora ne raccoglie un’eredità bellissima, esemplare, rinnovata dal suo impegno per una corsa che porta il nome del suo primo fondatore.

Il diciassettesimo Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile:

Venerdì 18 giugno: Trento – Appiano (Bolzano) km. 75
Sabato 19 giugno: Riva del Garda (Trento) – Monzambano (Mantova) km. 100
Domenica 20 giugno: Castello di Thun (Trento) – Cles (Trento) km. 72

Per ogni ulteriore informazione è disponibile il portale internet ufficiale del Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile www.girotrentinodonne.it

Ufficio Stampa - Alberto Rigamonti


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |