Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Désirée Ehrler
Anouska Koster
Meifang Li

Trionfo Safi a Cornaredo - vince Leleivyte davanti a Callovi e Andruk


7.3.2010




Una volata imperiosa, senza storia, quella che ha permesso alla campionessa lituana Rasa Leleivyte di aggiudicarsi la seconda edizione del Gran Premio Cornaredo davanti alla giovane promessa azzurra Rossella Callovi ed all'ucraina Alona Andruk.

La corsa d'apertura del calendario italiano organizzata dalla Wes Bike Team di Walter Zini ha offerto un bello spettacolo sulle strade del milanese. Nonostante il circuito pianeggiante, la gara si è presto vivacizzata grazie ad un tentativo di fuga orchestrato da sei atlete, Valsecchi (Top Girls), Leal Balderas (Michela Fanini), Sosna (Vaiano), Bortolus (Valdarno), Zabelinskaya (Nazionale Russa), Scheenberger (Bike Import). A questo sestetto si aggiungevano presto altre nove atlete, D'Ettorre (Top Girls), Marmorini e Ruzickova (Michela Fanini), Pucinskaite (Gauss), Frapporti e Scandolara (Vaiano), Iturriaga (Safi), Holler (Fenixs) e Cantele (Columbia). Molte le squadre ben rappresentate nel drappello di testa e vantaggio che a metà corsa assumeva dimensioni abbastanza importanti, circa due minuti. Nelle retrovie è in particolare il neonato Team Valdarno ad assumersi il peso dell'inseguimento, aiutato parzialmente dalla Chirio Forno d'Asolo e dalla Safi Pasta Zara. Il vantaggio delle battistrada diminuisce lentamente ma inesorabilmente, e ad una quindicina di chilometri dal traguardo il gruppo ritorna nuovamente compatto. Nonostante qualche timido tentativo di allungo l'arrivo in volata è ormai cosa scontata. Lo sprint ha esito scontato e va alla più quotata tra le velociste presenti, la lituana Rasa Leleivyte, impostasi praticamente per distacco sulla davvero lodevole Rossella Callovi (SC Vecchia Fontana), alla gara di esordio tra le elite. Secondo sigillo stagionale per la giovane lituana, già vincitrice della prima tappa del Giro del Qatar, e bella prova d'insieme della formazione trevigiana Safi Pasta Zara, che ha piazzato sul podio pure Alona Andruk, tra le dieci Eleonora Patuzzo e Marina Romoli, e che si è imposta nella speciale classifica dei traguardi volanti con l'iberica Eneritz Iturriaga.
Saltato purtroppo il Trofeo Costa Etrusca, il grande ciclismo ritornerà di scena solo domenica 28 marzo a Cittiglio in occasione dell'attesa prima prova di coppa del mondo stagionale.

Ordine d'arrivo Gran Premio Cornaredo
  1. Leleivyte Rasa (Safi Pasta Zara Manhattan) 120 km in 3h18'02" (media 36,358 km/h)
  2. Callovi Rossella (SC Vecchia Fontana) s.t.
  3. Andruk Alona (Safi Pasta Zara Manhattan)
  4. Marmorini Alice (SC Michela Fanini Record Rox)
  5. Borgato Giada (Gauss RDZ Ormu)
  6. Scandolara Valentina (Vaiano Tepso Solaristech)
  7. D'Ettorre Alessandra (Top Girls Fassa Bortolo Ghezzi)
  8. Holler Monica (Team Fenixs)
  9. Patuzzo Eleonora (Safi Pasta Zara Manhattan)
  10. Romoli Marina (Safi Pasta Zara Manhattan)
Le foto della corsa






Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |