Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Sos dalla Lituania, Chirio raccoglie l'appello


3.3.2010


Kondrotas in cerca di accasamento tra i professionisti onora la casacca gialloverde


Atto di altruismo e generosità da parte della Chirio-Forno d'Asolo-Rougj-Tre Colli e del team manager Franco Chirio alla vigilia del debutto stagionale. Nell'avvicinamento alla "prima" italiana, il team di Montechiaro d'Asti ha raccolto l'appello lanciato da un valido professionista lituano rimasto temporaneamente senza team dopo il fallimento del Team Piemonte. Simas Kondrotas, passista, 25 anni compiuti lo scorso primo febbraio, nel 2008 portacolori del team kazako Ulan Cycling Team e nel 2007 del team Continental belga-lituano Klaipeda-Splendid - grazie al canale privilegiato attivato da Franco Chirio, ha avuto la possibilità di gareggiare in Italia indossando la maglia gialloverde della Chirio-Forno D'Asolo. I granfondisti che da domenica 21 a giovedì 25 febbraio, hanno dato vita alla prima edizione del Giro del Ponente Ligure, si sono sicuramente accorti della presenza dell'atleta dell'est, bronzo con il quartetto dell'inseguimento su pista agli europei Under 23 con il connazionale Ignatas Konovalovas (il vincitore della crono conclusiva del Giro d'Italia 2009 a Roma e figlio dello storico ct della nazionale baltica). Sulle tortuose strade liguri infatti, Kondrotas si è spesso piazzato tra i primi cinque dell'ordine d'arrivo assoluto.

"Fa senza dubbio piacere impegnarsi e compiere un altro sacrificio - commenta Chirio - affinché un ragazzo possa coronare il suo grande sogno dopo la grande delusione vissuta, così com'è successo a tanti altri valenti atleti lituani che meriterebbero di gareggiare tra i professionisti. Non dovesse trovare accasamento, suo malgrado, Simas sarebbe costretto a riaccasarsi tra le fila di un club di Elite e Under 23 straniero per un'altra stagione".

Dopo la prima giornata di Ospedaletti, il Giro del Ponente Ligure à proseguito con il Città di Ventimiglia, una crono individuale dalla frontiera di Mentone a Ventimiglia di circa km 7; martedì 23 con il Città di Bordighera sulla distanza di 65 km con percorso Dolceacqua, salita del Cinema, Isolabona, Apricale, Muro di Perinaldo, Soldano, Bordighera, Ospedaletti, circuito e arrivo a Bordighera; mercoledì 24 con il Città di Arma di Taggia, cronosquadre di 19 km tra Imperia e Taggia; infine giovedì 25 il Città di Ospedaletti sull'ex Circuito Motociclistico (1,6 km da ripetere più volte).

"Devo esprimere il mio più vivo elogio agli organizzatori di questo Giro del Ponente Ligure - aggiunge il team manager Franco Chirio presente all'apertura di Ospedaletti al fianco del sindaco, ospite con l'ex professionista Gabriele Colombo vincitore per distacco della Sanremo del 1996 - per la scelta dei percorsi altamente spettacolari, specialmente nella prima frazione, in cui si è ricalcato il finale della Sanremo con i suggestivi passaggi su Cipressa e Poggio. Quindi con l'offerta di paesaggi davvero suggestivi, proposti nelle cinque giornate con tracciati che sono andati a valorizzare il territorio. Si tratta di una gara che avrà sicuramente un ottimo futuro". In maglia Chirio-Forno d'Asolo ha gareggiato anche la lituana Edita Unguryte, una delle punte del team piemontese che dopo il successo di Rosane Kirch in Brasile attende il debutto europeo in programma domenica 7 marzo al Gran Premio Comune di Cornaredo (Milano).

Ufficio Stampa Chirio-Forno d'Asolo


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |