Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Debora Noelia Haedo

Tania Belvederesi: clavicola destra fratturata


2.8.2009


MA LA BELVA NON VUOL ASSOLUTAMENTE MOLLARE


La marchigiana Tania Belvederesi rimarrà lontana dalle corse per almeno tre-quattro settimane. La "Belva" caduta durante il Thueringen Rundfhart in Germania mentre occupava l'ottavo posto in classifica generale, a conferma dell'ormai lungo periodo di forma che contraddistingueva il suo incedere dall'inizio delle ostilità, ha riportato la frattura composta della clavicola destra. Sottoposta a indagine radiologica e clinica dal professor Francesco Festiccioli a Camerino, il sanitario non ha potuto fare altro che prendere atto della frattura, immobilizzandole l'arto. La rivedrà tra una quindicina di giorni e solo allora si potrà sapere quando potrà tornare in gruppo. Certamente presto perché Tania Belvederesi non ha nessuna voglia di rimanere a lungo ai box. "Credo di poter tornare presto alle corse - ha rivelato l'atleta marchigiana -, perché ho ancora tanta voglia e rabbia in corpo per ottenere qualche altro buon risultato. Lo devo a me stessa e a tutto il team che non mi ha mai fatto mancare nulla. Mi sento ogni giorno con Luisiana Pegoraro e patron Luigi Castelli, i quali mi sono davvero molto vicini e proprio per questo motivo non voglio deluderli. Da quando sono tornata dalla Germania non sono comunque rimasta inattiva perché sono salita in bicicletta per lunghe sedute sui rulli. Ho avvertito sensazioni positive e credo quindi di poter chiudere bene una stagione finora condotta a buoni livelli. Quantomeno mi è stato riconosciuto dagli addetti ai lavori". Un pensierino al Modiale? "Non è una speranza bens' un'aspirazione. Sarà molto difficile ma io voglio continuare a crederci perché la maglia azzurra per un'atleta è il riconoscimento più importante che possa avere, anche se io mi ritengo comunque fortunata perché da due stagioni sono alla Gauss-Rdz-Ormu-Colnago dove sono coccolata e spronata al punto giusto. Mendrisio rappresenta un obiettivo sinceramente molto difficile da conquistare, ma l'aspirazione non me la potete togliere perbacco".

Tania Belvederesi è coriacea e forte nella vita come lo è in bicicletta e lo ha dimostrato nella breve intervista rilasciata. Siamo pertanto certi che tornerà alle gare presto per dimostrare di che pasta è fatta. Intanto le sue compagne di club osserveranno qualche giorno di riposo, prima di preparare un'altra trasferta all'estero.
Dopo un turno di riposo tornano a gareggiare domenica allievi e esordienti sotto la direzione tecnica di Gianni Simoncelli. Lo stimato direttore sportivo bresciano ha iscritto le proprie ragazze alle corse di Arco in provincia di Trento. L'Imperativo? Tornare dalla terra trentina con un o due podi per avvicinare sempre di più il record dell'anno scorso allorchè la stagione si concluse a quota cinquantasette.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |