Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Cecilie Gotaas Johnsen
Michela Maltese
Carmen Mcnellis Small
Carmen Small

Brilla l’iride della Cooke al Giro del Trentino


19.6.2009


La campionessa del mondo vince per distacco a Faedo e conquista la classifica generale


La tappa

Cento sei chilometri da Riva del Garda a Faedo. Interamente in provincia di Trento, la seconda ed ultima tappa presenta un dislivello altimetrico complessivo notevole, caratterizzato da ben quattro Gran Premi della Montagna. Il primo, di seconda categoria, in località Comano dopo trentadue chilometri dal via. Il secondo traguardo parziale della montagna, sempre di seconda categoria, è in località San Lorenzo in Banale, dopo quarantatre chilometri. La terza ascesa, decisamente più impegnativa e classificata di prima categoria, al passaggio dal centro abitato di Andalo, dopo cinquantotto chilometri. L'ultima salita di giornata porta le atlete all'arrivo di Faedo attraverso la celebre salita che si inerpica sino alla Pineta. Anche l'arrivo di Faedo è di prima categoria dopo centosei chilometri a conclusione della tappa.

La cronaca

Ottanta atlete al via da Porto San Nicolò a Riva del Garda per una tappa adattissima alle atlete in grado di fare la differenza. Al Gran Premio della Montagna di Comano transita il gruppo compatto con Svetlana Bubnankova (Fenixs Edilsavino), già titolare della maglia verde delle scalatrici, in prima posizione, seguita dalla trentina Luisa Tamanini (Selle Italia Ghezzi) in seconda posizione e dalla transalpina Christine Ferrier Bruneau Vision 1 Racing) in terza. Al culmine della seconda salita di giornata, a San Lorenzo in Banale, passa sempre per prima la Bubnenkova, con la Ferrier Bruneau a ruota e l'australiana Vicky Whitelaw (Vision 1 Racing) in terza posizione. Ad accendere la corsa è la difficile salita verso Andalo, dove transita solitaria la svizzera Karin Thurig (Bigla Cycling Team), seguita da Christine Ferrier Bruneau e Svetlana Bubnenkova. Ripresa la Thurig a forzare il ritmo dopo sessantasei chilometri è la Vision 1 Racing dell'iridata Cooke. E' proprio l'olimpionica di Pechino a promuovere l'attacco con la compagna di squadra Vicky Whitelaw. Alla coppia della Vision 1 Racing si accodano la statunitense Kimberly Anderson (Team Columbia High Road), l'australiana Carla Ryan (Cervelo Test Team) e Svetlana Bubnenkova (Fenixs Edilsavino). Il quintetto trova subito buon accordo ed alle spalle si forma un gruppetto di diciannove atlete che inseguono, tra cui la campionessa d'Italia Fabiana Luperini (Selle Italia Ghezzi), Diana Ziliute e Marina Romoli (Safi Pasta Zara Titanedi), Edita Pucinskaite ed Eva Lechner (Gauss Rdz Ormu Colnago), Claudia Hausler e Patricia Schwager (Cervelo Test Team), Sigrid Corneo, Giuseppina Grassi e Lorena Foresi (Selle Italia Ghezzi), Judith Arndt e Mara Abbott (Team Columbia High Road). Al termine della discesa da Andalo il vantaggio è di poco superiore al minuto. A fare la differenza la salita finale verso la Pineta di Faedo. Nel quintetto di testa la prima a cedere è la Whitelaw, mentre la Anderson alza bandiera bianca a tre chilometri dalla conclusione. Il ritmo della Cooke è fatale anche alla Bubnenkova. La campionessa del mondo si gioca la vittoria con Carla Ryan e risolve ai trecento metri dalla conclusione con uno scatto deciso che lascia sui pedali la Ryan. La vittoria di tappa vale alla Cooke anche la conquista del Giro sulla Ryan e sulla Bubnenkova. A premiare sul podio una Cooke raggiante, oltre alle numerose autorità presenti, il vincitore di due edizioni del Giro d'Italia Gilberto Simoni.

L'ordine d'arrivo
1.	Cooke Nicole (Vision1 Racing) km 106 in 3h07'12" media 33,974
2.	Ryan Carla (Cervelo Test Team) a 8"
3.	Bubnenkova Svetlana (Fenixs Edilsavino) a 18"
4.	Anderson Kimberly (Team Columbia High Road) a 31"
5.	Arndt Judith (Team Columbia High Road) a 5'25"
6.	Abbott Mara (Team Columbia High Road) a 5'29"
7.	Hausler Claudia (Cervelo Test Team) a 5'31"
8.	Pucinskaite Edita (Gauss Rdz Ormu Colnago) a 5'41"
9.	Luperini Fabiana (Selle Italia Ghezzi) a 5'59"
10.	Worrack Trixi (Equipe Nurnberger) a 6'11"
Le classifiche

Classifica generale - maglia fucsia Coop Trentino
1.	Cooke Nicole (Vision 1Racing) 
2.	Ryan Carla (Cervelo Test Team) a 16"
3.	Bubnenkova Svetlana (Fenixs Edilsavino) a 20"
4.	Anderson Kimberly (Team Columbia High Road) a 39"
5.	Arndt Judith (Team Columbia High Road) a 5'27"
6.	Hausler Claudia (Cervelo Test Team) a 5'33"
7.	Abbott Mara (Team Columbia High Road) a 5'37"
8.	Pucinskaite Edita (Gauss Rdz Ormu Colnago) a 5'43"
9.	Luperini Fabiana (Selle Italia Ghezzi) a 6'01"
10.	 Worrack Trixi (Equipe Nurnberger) a 6'13"
Classifica a punti - maglia azzurra Trentino
1.	Cooke Nicole (Vision 1Racing) p.ti 27
2.	Ryan Carla (Cervelo Test Team) p.ti 12
3.	Bubnenkova Svetlana (Fenixs Edilsavino) p.ti 10
4.	Arndt Judith (Team Columbia High Road) p.ti 10
5.	D'Ettorre Alessandra (Top Girls Fassa Bortolo Raxy Line) p.ti 10
Classifica Gran Premio della Montagna - maglia verde Hotel Faedo Pineta
1.	Bubnenkova Svetlana (Fenixs Edilsavino) p.ti 45
2.	Ferrier Bruneau Christel (Vision 1 Racing) p.ti 33
3.	Cooke Nicole (Vision1 Racing) p.ti 15
4.	Thurig Karin (Bigla Cycling Team) p.ti 15
5.	Ryan Carla (Cervelo Test Team) p.ti 12
Classifica Giovani - maglia bianca Sasch Top Center
1.	Romoli Marina (Safi Pasta Zara Titanedi)
2.	Kasper Romy (Equipe Nurnberger) a 2'52"
3.	Andruk Alona (Safi Pasta Zara Titanedi) a 3'14"
4.	Foresi Lorena (Selle Italia Ghezzi) a 3'20"
5.	Aubry Emilie (Cervelo Test Team) a 3'53"
Le dichiarazioni

Nicole Cooke (Vision 1 Racing) - "Abbiamo cercato di fare corsa dura sin dalla prima salita ed abbiamo portato via la fuga decisiva. Peccato per il cedimento della mia compagna Whitelaw che però ha lavorato tanto sino alla salita finale. Nell'ultimo chilometro, davvero duro, ho preferito optare per uno scatto secco sulla Ryan perché è pericolosa e non ho voluto rischiare in uno sprint. Sono contenta perché vincere questa corsa vuol dire avere un'ottima condizione ed entrare in un albo d'oro così prestigioso è davvero una soddisfazione".

Jury Tiengo (Presidente della Polisportiva Faedo): "Vedere vincere la campionessa del mondo per noi è il massimo. A Monzambano abbiamo vissuto una grande giornata, a Faedo abbiamo raggiunto l'apice che potevamo raggiungere. L'iride della Cooke ci riempie di soddisfazione e ci ripaga di uno sforzo davvero intenso che ci ha coinvolto parecchio. Ritorneremo il prossimo anno con l'obiettivo di riproporre tre giornate di gara. Ringrazio le istituzioni pubbliche che ci hanno affiancato, gli sponsor che credono nella nostra organizzazione ed in una manifestazione che porta il Trentino nel mondo"

Media

Sul portale web ufficiale del Giro del Trentino Internazionale, www.girotrentinodonne.it sono disponibili le classifiche integrali al termine della prima tappa. Sintesi televisiva su Trentino Tv (piattaforma Sky canale 930) venerdì 19 giugno alle ore 20. Sintesi televisiva su Rai 3 alle ore 19,40 circa all'interno del telegiornale regionale del Trentino Alto Adige. Sintesi radiofonica con i risultati di maggior rilievo su Radio Radio (piattaforma Sky canale 915) a partire dai notiziari Ultim'ora delle ore 20,30.

Per ogni ulteriore informazione, www.girotrentinodonne.it

Ufficio stampa - Alberto Rigamonti


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |