Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno


Gauss: Chiara Bortolus una freccia alla Tirreno Adriatico


11.5.2008


Prima nella classifica dei traguardi volanti. Il prestigioso piazzamento è stato colto da Chiara Bortolus, friulana di Pordenone, vent'anni il prossimo 6 luglio, che ha sbaragliato le antagoniste nella classifica speciale dei traguardi volanti alla Tirreno-Adriatico dove il successo finale è arriso a Oxana Kozontchuk. Davvero una bella prova per l'atleta di Luisiana Pegoraro apparsa in buona forma e pronta a dare battaglia alle numerose e più esperte antagoniste. Una prova che lascia bene sperare per il prosieguo della stagione, nel corso della quale la Bortolus potrà mettere a frutto il suo bagaglio tecnico.

Archiviata la bella prestazione di Chiara Bortolus alla Tirreno-Adriatico, è tempo di preparare la trasferta in terra transalpina dove il Gs Gauss-Rdz-Ormu parteciperà al Tour de L'Aude che scatterà venerdì 16 maggio prossimo col cronoprologo individuale di Gruissan per concludersi dopo nove tappe e 761,900 chilometri a Limoux. Un impegno internazionale di grande prestigio dove le speranze di successo di giornata saranno affidate alle azzurre Tatiana Guderzo e Silvia Parietti, unitamente a Martina Corazza,Julia Martisova, Elodie Tourffet e Tania Belvederesi: un sestetto ben assortito in grado di comportarsi egregiamente su qualsiasi tipo di percorso. "Contiamo di ottenere quel podio internazionale che ancora non abbiamo ottenuto - rivela Luisiana Pegoraro -. Le ragazze sono in forma e pronte a disputare una corsa a tappe così lunga e faticosa. Per guadagnare qualche posizione nel ranking mondiale dobbiamo giocoforza misurarci con i migliori team del mondo ed è per questo motivo che non ci siamo mai tirate indietro dall'inizio dlel'attività. Ringrazio il presidente Luigi Castelli e gli sponsor che ci consentono di svolgere l'attività a così alti livelli e speriamo di gratificarli con un grosso risultato".

Le ragazzine del settore giovanile dopo il doppio successo nel campionato provinciale di Rò di Montichiari dove sono svettate Lisa Gamba e Sara Coffinardi, hanno osservato un turno di riposo. Il direttore sportivo Gianni Simoncelli deciderà in settimana se tenerle ancora a riposo oppure portarle a correre in Toscana. Per il momento pare deciso a tenerle a freno, sicuro che avranno in seguito numerose altre opportunità per confrontarsi con l'espressione migliore del ciclismo giovanile italiano.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |