Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Ingrid Drexel
Giuseppina Grassi
Bianca Van Den Hoek

Tris regale di Marianne Vos, domani alla ricerca del poker


12.7.2013


Volata doveva essere e volata è stata. Sul traguardo di Corbetta sprint regale con vittoria netta della campionessa olimpica e mondiale Marianne Vos (Rabo Woman Cycling Team) davanti alla due volte iridata Giorgia Bronzini (Wiggle Honda) e all'americana Shelley Olds (Team Tibco To The Top). La fuoriclasse olandese dopo aver conquistato la 3a tappa a Cerro al Volturno e la 4a a Castelfidardo ha dettato ancora legge al termine degli otto giri in programma del circuito di Corbetta, offrendo dopo 120 km di gara al folto pubblico presente uno sprint regale.

"Mi dispiace non aver potuto lottare per la maglia rosa quest'anno, ma tre vittorie di tappa a un giorno dalla fine non sono per niente un bottino da sottostimare. Nelle salite lunghe ho sofferto, ma ogni giorno ho dato del mio meglio per onorare con tutte le mie forze questa corsa stupenda e il tanto pubblico che è sceso in strada ad applaudirci" commenta la vincitrice di tappa, maglia rosa 2011 e 2012, sotto il sole cocente dell'estate milanese.

Non hanno perso il sorriso le battute. Bronzini ammette la superiorità della "cannibale": "Ho provato ad anticipare Marianne partendo ai 150 mt ma era proprio imbattibile. É inutile trovare scuse, è la più forte e avendo perso la possibilità di conquistare la generale, oggi aveva proprio voglia di vincere. Già ha grinta da vendere di natura... Tornando al mio Giro non posso che dirmi soddisfatta, torno a casa con la bellissima vittoria di tappa ottenuta a Pontecagnano Faiano e piazzamenti incoraggianti ottenuti grazie allo splendido lavoro delle mie compagne di squadra". Olds con le sue compagne pensa già a domani: "Sono molto felice di esser riuscita a salire sul podio con due campionesse del calibro di Bronzini e Vos. Loro hanno potuto sfruttare i loro treni, mentre io ho dovuto fare tutto da sola. Siamo rimaste in cinque in squadra e la nostra priorità logicamente è stata quella di proteggere Claudia Hausler, che ha speso il meno possibile per domani per puntare al secondo posto nella generale".

Quasi invariata la classifica guidata da Mara Abbott, che con le sue compagne della Nazionale USA ha controllato agevolmente i pochi attacchi di giornata. "Fino a domani pomeriggio non posso dire di aver vinto, per commentare la maglia rosa che porto indosso vi do appuntamento tra 24 ore" ripete come un mantra la statunitense che domani nella cronometro finale di Cremona dovrà guardarsi le spalle dalla maglia blu Tatiana Guderzo, che oggi ha guadagnato 3" aggiudicandosi lo sprint intermedio. La miglior italiana in classifica, tricolore contro il tempo, deve recuperare 2'28" alla capitana a stelle e strisce in 16 km. L'impresa è ardua, ma non impossibile. In bilico anche il resto del podio, con la Vos che anche contro le lancette potrà dire la sua e tentare di aggiudicarsi almeno il terzo gradino, su cui al momento troviamo appunto la tedesca Claudia Hausler.

Raisport 2 dedicherà alla tappa odierna, come all'appuntamento finale di domani del Giro Rosa, una sintesi di 50' a partire dalle ore 20.00, con replica in terza serata.
Ordine d'arrivo:
1. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) 120,00 km in 2h52'07" alla media di 41,832 km/h;
2. Bronzini Giorgia (Wiggle Honda) s.t.
3. Olds Shelley (Team Tibco To The Top) s.t.
4. Wild Kirsten (Nazionale Olanda) s.t.
5. Guarischi Barbara (Vaiano Fondriest) s.t.
6. Tagliaferro Marta (MCipollini Ale Galassia) s.t.
7. Kozonchuk Oxana (Rusvelo) s.t.
8. Amialiusik Alena (BePink) s.t. 
9. Borgato Giada (Pasta zara Cogeas) s.t.
10. Hoskins Melissa (Orica Ais) s.t.
Classifica Generale:
1. Abbott Mara (Nazionale Usa) in 20h06'50"
2. Guderzo Tatiana (MCipollini Ale Galassia) a 2'28"
3. Hausler Claudia (Tibco To The Top) a 2'52"
4. Cauz Francesca (Top Girls Fassa Bortolo) a 3'01"
5. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) a 4'50"
Maglie:
ROSA Derma Fresh, Classifica Generale: Abbott Mara (Nazionale Usa)
CICLAMINO Selle Italia, Classifica a punti: Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) 
VERDE Saugella, Classifica GPM: Abbott Mara (Nazionale Usa)
BIANCA Algida, Classifica Giovani: Cauz Francesca (Top Girls Fassa Bortolo)
BLU Dama, Classifica Italiane: Guderzo Tatiana (MCipollini Ale Galassia)


Ufficio Stampa Giro Rosa 2013


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |