Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Shelley Olds
Amy Phillips
Carolina Rodriguez Gutierrez

La Val di Non si tinge di rosa con il 20° Giro del Trentino


2.6.2013


Gli amministratori dei Comuni sede di partenza e arrivo concordi: "un'occasione imperdibile per promuovere le eccellenze di un territorio vocato alle due ruote"

La Val di Non apre le porte al ciclismo in rosa e il 15 e 16 giugno prossimo ospiterà le tre frazioni del 20° Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile, organizzato come sempre dalla Polisportiva Faedo di Juri Tiengo, che da tre anni a questa parte si avvale della importante collaborazione della Trentino Rosa-Anima Nera.

Due giorni (e tre frazioni in totale) che lanceranno in orbita internazionale il territorio di una valle particolarmente vocata alle due ruote e che, quest'anno più che mai, rappresenterà il cuore pulsante del Giro del Trentino Femminile. A tal proposito, nella suggestiva cornice della Casa De Gentili a Sanzeno, si è svolta oggi una prima presentazione della due giorni internazionale in rosa, alla presenza degli amministratori dei Comuni di Revò, Lauregno, Campodenno, Coredo, Sanzeno e Sarnonico, sedi di partenza ed arrivo della classicissima in programma tra due settimane.

Un'occasione per presentare al pubblico degli appassionati le eccellenze di un territorio che, oltre a regalare splendide vedute paesaggistiche, ha lanciato nel mondo del professionismo numerosi talenti: dal campione del mondo di Renaix 1988 Maurizio Fondriest fino alla più giovane Rossella Callovi, attesa protagonista soprattutto nella seconda semitappa di sabato 15 giugno, che partirà ed arriverà nel suo paese, Termon di Campodenno.

«Anche quest'anno avremo al via la "creme" del ciclismo femminile mondiale - ha spiegato Juri Tiengo, presidente della Polisportiva Faedo e del comitato organizzatore - Nell'elenco partenti figurano 21 squadre con rappresentanti di oltre venti nazioni ed atlete che arriveranno anche dalle lontane Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Brasile, Colombia e addirittura Corea, per citarne alcune. Basti pensare che avremo in corsa ben sei campionesse del mondo tra strada, pista e cronometro e per l'Italia ci saranno campionesse del calibro di Giorgia Bronzini, Noemi Cantele, Tatiana Guderzo, Marta Bastianelli e le giovani, ma già affermate, Elisa Longo Borghini, Rossella Ratto e Rossella Callovi. Ringrazio la Val di Non e le amministrazioni comunali che hanno collaborato alla realizzazione di questa ventesima edizione della corsa, che si annuncia spettacolare. E un grazie anche a tutti i volontari, fondamentali per la buona riuscita dell'evento».

«Il circuito della tappa finale di Sarnonico è stato definito dal ct della nazionale femminile Salvoldi come uno dei più belli a livello nazionale - ha aggiunto il team manager della Trentino Rosa-Anima Nera e responsabile dei percorsi Paolo Leonardi - La Val di Non potrà godere di una importante vetrina internazionale e mi preme sottolineare il grande spirito collaborativo e la disponibilità mostrati da tutti i Comuni che ospiteranno la corsa. Comunità tutte sotto i 1000-1500 abitanti che hanno capito l'importanza dell'occasione offerta dal Giro del Trentino».

«Parliamo di una delle prime 5-6 corse al mondo come importanza per quanto riguarda il movimento ciclistico femminile - ha detto in chiusura il presidente della Fci trentina Dario Broccardo - Quest'anno sono state annullate parecchie corse sul territorio nazionale e, a tal proposito, merita un applauso l'impegno profuso dagli organizzatori del Giro del Trentino. Uno sforzo che sarà sicuramente premiato da un grande spettacolo sportivo».

Saranno tre le frazioni di gara: sabato 15 giugno doppia semitappa, con una cronosquadre di 11,800 km da Revò a Lauregno al mattino, mentre nel pomeriggio la seconda semitappa (88,800 km) partirà ed arriverà a Termon di Campodenno. Gran chiusura domenica 16 giugno con la frazione conclusiva di 103,800 km: il via ufficioso dal suggestivo Santuario di San Romedio, nel Comune di Coredo, quindi chilometro zero a Sanzeno e arrivo a Sarnonico.

Ufficio stampa Fotomedia Trento


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |