Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Gabriella Day

Giuseppe Rivolta lancia il Giro Rosa 2013


6.4.2013


Giuseppe Rivolta riprende in mano a tutti gli effetti le redini della corsa a tappe più importante del panorama femminile. Dopo essere stato direttore generale del Giro d'Italia Internazionale Femminile dal 2002 al 2005 e dal 2007 al 2009, nonché direttore di gara nelle ultime tre edizioni, è stato scelto come presidente dell'organizzazione del Giro Rosa 2013.

L'esperto direttore di corsa brianzolo con la sua nuova società "4 Erre" è già al lavoro per la prestigiosa manifestazione, che andrà in scena dal 30 giugno al 7 luglio prossimi. La manifestazione di proprietà della Federazione Ciclistica Italiana per le prossime quattro stagioni (dal 2013 al 2016) è stata data in gestione a Rivolta, che per segnare la novità di quest'edizione rispetto alle passate ha deciso di lanciare il nuovo format Giro Rosa.

La ventiquattresima edizione si snoderà in otto tappe con partenza dalla Puglia e arrivo in Lombardia. La decisione di accorciare il Giro Rosa a otto frazioni è dettata dalla concomitanza di un evento quale I Giochi del Mediterraneo, molto importante non solo per il CONI e la FCI ma anche per le squadre nazionali femminili. Così Rivolta in accordo con il presidente della FCI Renato Di Rocco e il CT azzurro Edoardo Salvoldi ha scelto di accorciare la corsa di due giorni rispetto a quanto era in programma per dare la possibilità alle atlete di partecipare a due eventi internazionali di rilievo.

"Sono entusiasta di affrontare quest'avventura. Colgo l'occasione per ringraziare la FCI che mi ha concesso la sua fiducia e da quando la macchina organizzativa si è messa in moto non ci sta facendo mancare il suo supporto. Quest'anno stiamo operando per una netta crescita dell'evento che resta a pieno titolo la corsa a tappe più importante del ciclismo femminile a livello internazionale. Ormai mancano solo gli ultimi dettagli del tracciato, ma posso anticiparvi che partiremo dal sud per raggiungere il nord e attraverseremo in otto giorni otto regioni. I miei collaboratori ed io ci impegneremo al massimo perché il Giro Rosa 2013 non deluda le attese, in primis delle atlete che vi parteciperanno" dichiara Rivolta.

Nei prossimi giorni verranno svelate le 8 tappe in programma, il cast delle partecipanti e tutte le iniziative collaterali alla corsa.

Ufficio Stampa Giro Rosa 2013


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |