Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Mariske Strauss

Pauliukaite: "Voglio correre Olimpiadi e mondiale"


4.5.2012


Dopo il successo nel Bracciale la lituana lancia un messaggio al ct della nazionale baltica


Nell'ultimo fine la Forno d'Asolo-Colavita è tornata al successo con la lituana Svetlana Pauliukaite che si è imposta nella crono del Bracciale di Alice Castello (Vercelli) Sei riuscita a rompere il ghiaccio e rilanciare le quotazioni ed il podio è stato tutto lituano.
"La preparazione sostenuta per partecipare i mondiali su pista mi conferisce ancora un buon colpo di pedale che cercato di sfruttare e mi è andata bene. Mi ha fatto piacere avere al mio fianco sul podio altre connazionali, ma Sosna e Soshenko sono davvero competitive".

E' una vittoria che per il team vale doppio perché ottenuta sulle strade piemontesi.
"Si è vero, si correva nella terra dei nostro sponsor. E ci tenevo molto a regalare questa vittoria a Franco Chirio, ma in particolare a Tarcisio Persegona, patron della Tre Colli, grande appassionato delle due ruote e sempre molto vicino al nostro team, anche in allenamento".

Dopo le belle prove in cui ti sei resa protagonista in Francia e a Crema, adesso il successo su strada.
"La cronometro è una specialità che mi piace e mi riesce bene. Per la strada c'e ancora tutta la stagione davanti. Ogni occasione è buona per puntare al successo". C'è una corsa in particolare a cui punti?
"Logicamente le Olimpiadi e il mondiale. Però bisogna vedere se in nazionale mi vogliono. Io comunque ci spero tanto".
Disputati i mondiali su pista, ora quindi ti attendono altri grandi appuntamenti internazionali, come le Olimpiadi e i mondiali. Come sarà il tuo avvicinamento?
"Dopo il mondiale su pista che avevo preparato con grande impegno e lavoro da dicembre, sto facendo un breve periodo di scarico. Poi tutto dipenderà se arriverà o meno la convocazione. Ripeto indossare la maglia della nazionale per questi due eventi, a 27 anni, mi piacerebbe davvero moltissimo".
Sei la leader della Forno D'Asolo-Colavita 2012
"Una leader nel vero senso della parola non mi ci sento. Piuttosto sono un riferimento per le tante giovani che quest'anno compongono questa squadra".
E' la seconda stagione con la squadra di Franco Chirio con cui c'è stato subito feeling.
"Con questo ambiente mi sono trovata subito a mio agio. Mi sono sentita come in famiglia trovando anche tante ragazze lituane con cui ho legato e fatto amicizia. Spero di restarci a lungo".

Ufficio Stampa Forno d'Asolo-Colavita


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |