Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Ingrid Drexel
Giuseppina Grassi
Bianca Van Den Hoek

Mercoledì la Diadora-Pasta Zara-Manhattan al Gp Liberazione di Crema


23.4.2012


Mercoledì 25 aprile la Diadora-Pasta Zara-Manhattan sarà presente al Gran Premio Liberazione, una classica internazionale (si corre da 17 anni, sempre il giorno della festività), che si corre a Crema (Cremona), con una formazione che vede nell’iridata Giorgia Bronzini la punta di diamante. Accanto a lei ci saranno Giada Borgato, Alessandra D’Ettorre, Giulia Donato, Francesca Stefani, Alona Andruk, Inga Cilvinaite, Edita Janeliunaite, Amber Pierce e Agne Silinyte. Gli occhi, comunque, saranno puntati tutti su Giorgia Bronzini, che a Crema ha già vinto tre volte (2007-2010-2011) e mercoledì andrà alla caccia del poker su un percorso pianeggiante che si presta all’arrivo in volata. E quando si parla di sprint, Giorgia c’è sempre. Come ha dimostrato ieri (domenica) al Gran Stad Roeselare, in Belgio, dove la campionessa del mondo in carica ha chiuso quarta (il successo se lo sono giocate tre fuggitive, classificate in quest’ordine: prima Annemiek Van Vleuten, seconda Christel Ferrier-Bruneau, terza Linda Melanie Villumsen), ma vincendo la volata del gruppo davanti a Marianne Vos. Sesta è giunta la compagna di colori Alona Andruk.

Il quarto successo a Crema consentirebbe alla piacentina di eguagliare il record di vittorie in questa classica, che appartiene all’italiana Greta Zocca.
“Nel nostro albo d’oro abbiamo campionesse di valore che hanno poi scritto pagine importanti di ciclismo con le loro vittorie (tra queste, Diana Ziliute con due centri, ndr) - precisa Angelo Bassi, da sempre patron del Gran Premio Liberazione -. Giorgia Bronzini appartiene a un’elite ristretta che ha con il Gran Premio Liberazione un feeling particolare, intenso, affettuoso. Averla di nuovo con noi sarà davvero un piacere e un onore”.

La gara Elite si svilupperà su 123 chilometri. Partenza alle 14,30.
Dopo la conclusione della gara di Crema, alcune atlete della Diadora-Pasta Zara-Manhattan partiranno per il Lussemburgo dove, tra il 27 e il 29 aprile, correranno tre gare: il City Trophy Elsy Jacobs, il Grand Prix Elsy Jacobs e il Grand Prix Nicolas Frantz. Tre corse in tre giorni. Per il trittico sono state convocate: Giorgia Bronzini, Polona Batagelj, Inga Cilvinaite, Edita Janeliunaite, Amber Pierce e Alona Andruk.

Ufficio Stampa Diadora-PastaZara-Manhattan


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |