Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alena Amialiusik
Julie Augizeau
Wen Juan Li

Gran Prix de Dottignies - Alona Andruk terza allo sprint


4.4.2012


Un bel po’ meno duro delle Fiandre, ma sempre molto impegnativo. Dove gli allunghi fanno la differenza. Tanto che una chiusura in volata del Grand Prix de Dottignies, tradizionale gara belga del dopo Fiandre, non se l’aspettava nessuno. E invece così è stato. Lo sprint se l’è aggiudicato Monia Baccaille, seguita da Emma Johannsson e dalla portacolori della Diadora-Pasta Zara-Manhattan, Alona Andruk.

Così la disse Diana Ziliute racconta l’andamento della corsa: “180 atlete al via e 133 km da completare. Percorso ondulato, con un salita in pavé a metà tragitto. Tante fughe, fin da pochi chilometro dopo il via. Ma tutte inconcludenti. Raggiungevano al massimo 30 secondi di vantaggio,poi venivano risucchiate dal gruppo. Noi abbiamo impostato una corsa al risparmio, perché alcune atlete non stanno attraversando un grande stato di forma. Non abbiamo speso energie, contando in un arrivo a ranghi completi. Non è successo niente neanche negli ultimi quattro giri pianeggianti e quindi la corsa si è decisa allo sprint. In assenza di Giorgia Bronzini, la nostra sprinter era l’ucraina Alona Andruk. La squadra ha lavorato bene portandola davanti a giocarsi le sue carte. Ha concluso terza”.

La squadra adesso sta rientrando in Italia, ma tra 15 giorni tornerà in Belgio. Il 15 aprile, infatti, sarà al via della Halle Buizingen e il giorno dopo alla mitica Freccia Vallone. In questa occasione dovrebbe aggregarsi al gruppo anche la trentina Rossella Callovi, che sta intensificando la propria preparazione.

Ufficio Stampa Diadora-PastaZara-Manhattan


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |