Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Dulce Pliego
Lotte Van Hoek
Yekaterina Yuraitis

Nasce BePink. Un progetto ambizioso, diverso ed innovativo. Ecco il nuovo team di Walter Zini


13.11.2011


L’ha fortemente voluta lo stimato team manager, ed ora, la neo squadra che ha sede in Lombardia, alza il velo


BePink, non è una semplice squadra di donne élite. Non è solo un team ciclistico femminile. E’ un progetto, disegnato e voluto da figure diverse, manager affermati, provenienti da ambiti differenti ed accomunati dalla passione per le due ruote. BePink non curerà solo l’aspetto atletico, ma anche quello della comunicazione, dell’immagine delle atlete e del mental coaching, elementi fondamentali per la costruzione e la crescita del team.

Walter Zini, team manager che vanta un’esperienza importante tra le élite, sarà alla guida di un team formato da ben tredici atlete. Un gruppo giovane di ragazze provenienti da tutto il continente.

“BePink nasce da un progetto articolato e studiato in ogni particolare per consentire alle atlete di esprimere al meglio le attitudini personali, per crescere e raggiungere sfidanti risultati di team. L’attività sarà svolta a 360 gradi, partecipando a tutte le prove di coppa del mondo e con obiettivi importanti nei campionati nazionali e un occhio di riguardo a Londra 2012 grazie alla presenza di atlete, anche straniere, che detengono titoli nazionali e che potrebbero essere selezionate per partecipare alle Olimpiadi. Anche la pista sarà tra i nostri obiettivi visto che tre nostre atlete vestono la maglia tricolore, grazie agli importanti risultati ottenuti ai recenti campionati nazionali “. Queste le parole del numero uno di BePink, Walter Zini.

Si parte con un terzetto tricolore, Silvia Valsecchi, brianzola ventinovenne, la ventitreenne Simona Frapporti, bresciana di Anfo, e la trevigiana ventiduenne Gloria Presti. Dopo aver vinto, e fatto segnare il record italiano nell’inseguimento a squadre, ai recenti Campionati Assoluti su pista, il terzetto ha deciso di seguire chi le ha preparate per l’importante appuntamento. Silvia Valsecchi si è inoltre, laureata campionessa d’Italia anche nell’inseguimento individuale.

Ci sarà anche Julia Martisova, che ha già difeso in passato i colori di Zini, e sarà la chioccia di questa formazione, che ha deciso di investire molto su giovani atlete. Nata in Russia, ma ormai da anni in Italia, grazie alla sua esperienza ed età, sarà un punto fermo fondamentale, sia nelle corse a tappe, sia in quelle da un giorno.

Anche Oxana Kozonchuk,conosce bene il suo nuovo direttore sportivo avendo già corso per lui, qualche stagione fa. Oxana, come Julia, è di matrice russa, ma da anni vive nella bergamasca. Una giovane promettente, che troverà di certo l’ambiente giusto per una rinascita.

Sempre giovane, e pronta per un 2012 importante, è la ventiduenne veronese Eleonora Patuzzo, che all’età di diciotto anni, ha vinto il campionato del mondo nella categoria junior ed si è imposta nella categoria maggiore.
Alena Amialiusik, con i suoi solo ventidue anni, ha colto un’importante medaglia d’argento ai recenti Campionati Europei su strada, oltre a diversi risultati nella massima categoria. E’ bielorussa e indossa la maglia di campionessa nazionale strada e cronometro.
Non solo Russia e Bielorussia, ma anche Sud America. Evelyn Garcia, ventinovenne salvadoregna che ha ottenuto un’importante piazza d’onore negli ultimi giochi panamericani, e due vittorie in Sud America.. Nel suo curriculum sportivo vanta ben due presenze ai Giochi Olimpici, Atene 2004, e Pechino 2008

Dalia Muccioli, azzurra sia ai Campionati Europei, sia al Campionato del Mondo di Copenaghen tra le junior e la bergamasca Alice Algisi, sono le atlete più giovani del team. Per loro, l’ obiettivo d’obbligo sarà la maturità scolastica, dopo, seguirà un percorso di crescita ed esperienza.

Completano il team la giovane diciannovenne padovana Chiara Favaron Bissoli, la ventunenne di nazionalità slovena Petra Zrimsek, che ha ben figurato al Giro Internazionale della Toscana nello scorso settembre e la forte passista, sia in strada sia in pista, Elke Gebhardt, ventottenne tedesca.

Walter Zini, sarà affiancato da una donna, che è stata atleta, nonché sua compagna di viaggio da molti anni. Sarà, infatti, Sigrid Corneo che affiancherà in qualità di direttore sportivo suo marito. Grazie alla sua esperienza potrà essere il valore aggiunto di questa formazione.
Professionalità e femminilità sono le parole chiave di questa nuova avventura, che inizierà nel 2012.
Le atlete di BePink correranno la prossima stagione con biciclette MCipollini, marchio d’eccellenza dell’ex campione del mondo, Mario Cipollini

Il debutto di BePink sarà di prestigio, la formazione lombarda infatti, sarà al via al Giro del Qatar, seguiranno poi, tutte le prove di Coppa del Mondo, a partire dal Nord, passando per il GiroDonne. Senza dimenticare tutte le corse a tappe che offre il panorama internazionale. Le trasferte continentali saranno un motivo di crescita professionale, di confronto e di conoscenza di nuove culture.
Chissà che BePink, non possa poi prendere parte anche ad importanti trasferte, oltreoceano.

Competere e confrontarsi a livello mondiale è il fine per crescere e diventare, con il tempo, un team di riferimento che possa ambire a risultati di eccellenza.
Il 2012, sarà un anno in cui servirà dare un’impronta, e crescere passo dopo passo; ma c’è la consapevolezza che il gruppo, nonostante sia giovane, abbia le capacità di potersi togliere qualche soddisfazione, anche a livello internazionale, fin da subito.

Ufficio stampa - Serena Danesi


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |