Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Silvia Folloni
Hsiao Chia Tsen

L'iridata Bronzini al 26° Gran Premio Liberazione femminile


17.4.2011


L’azzurra, campionessa del mondo nel 2010 a Melbourne, al via della classica lombarda alla caccia della terza vittoria personale


Ritornerà a Crema con l’intento chiaro di mettere il terzo sigillo personale di successo in una delle corse che più le stanno a cuore e meglio si adattano alle sue caratteristiche tecniche. La campionessa del mondo Giorgia Bronzini, titolare della maglia iridata su strada conquistata nel 2010 a Melbourne, sarà una delle protagoniste più attese della ventiseiesima edizione del Gran Premio Liberazione Internazionale Femminile, in programma sulle strade di Crema lunedì 25 aprile. La classica di primavera, che privilegia ed evidenzia le caratteristiche delle velociste, avrà in Giorgia Bronzini una sicura protagonista di qualità. La piacentina, che conosce bene le strade cremasche, con le sue compagne della Forno d’Asolo Colavita, tenterà l’assalto alla terza affermazione personale, dopo i due allori ottenuti rispettivamente nel 2007 e nel 2009. Nella passata edizione, la Bronzini fu preceduta di un soffio in uno sprint tra i più belli visti a Crema dalla campionessa d’Italia Monia Baccaille, ora in casacca MCipollini Giambenini, che si aggiudicò la corsa.

“Avere al via del nostro Gran Premio Liberazione le campionesse del mondo in carica è una piacevole costante degli ultimi anni – ha sottolineato Angelo Bassi, coordinatore del comitato organizzatore dell’Arci Cremasco – penso a Regina Schleicher, prima da noi nel 2005, ma anche più di recente a Tatiana Guderzo, che solo dodici mesi or sono era presente da noi con la maglia conquistata a Mendrisio. La presenza della Bronzini il prossimo 25 aprile a Crema, che peraltro è una nostra cara amica, darà ulteriore prestigio alla corsa perché potremmo assistere ad un trionfo iridato per un successo, il terzo per la Bronzini, che la porterebbe in una elite ristrettissima del nostro albo d’oro”.

L’albo d’oro del Gran Premio Liberazione Elite:
1986 Galbiati Rossella
1987 Chiappa Imelda
1988 Galli Francesca
1989 Guazzaroni Elisabetta
1990 Guazzaroni Elisabetta
1991 Pregnolato Gabriella
1992 Fanton Elisabetta
1993 Muzzioli Simona
1994 Zocca Greta
1995 Berardi Monica
1996 Rast Diana (Svizzera)
1997 Calliope Mara
1998 Zocca Greta
1999 Stahurskaya Zinaida (Bielorussia)
2000 Zocca Greta
2001 Zocca Greta
2002 Fernandes Janildes (Brasile)
2003 Ziliute Diana (Lituania)
2004 Slyoussareva Olga (Russia)
2005 Schleicher Regina (Germania)
2006 Ziliute Diana (Lituania)
2007 Bronzini Giorgia
2008 Schleicher Regina (Germania)
2009 Bronzini Giorgia
2010 Baccaille Monia


Ufficio stampa - Alberto Rigamonti


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |