Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno


Gioielli Piton per le ragazze guidate da Luisiana Pegoraro


21.1.2010


UN TULIPANO DI NOME MARTINE BRAS NEL GIARDINO AZZURRO


Da qualche giorno le ragazze del club bresciano si stanno allenando con biciclette fantastiche, in grado di fare la differenza con le avversarie di pari qualità. Sara, Simone e Marco Pitozzi titolari della Piton di Travagliato, hanno messo a disposizione delle atlete dirette dall'ex azzurra Luisiana Pegoraro "spicciole" straordinarie realizate con telaio nero Rc in carbonio del peso di 1,040 chilogrammi; gruppo Durace 2010 carbon; ruote Mavic ksyrium elite; selle prologo scratch lady; componentistica Newton Deda elementi. Il peso complessivo è di circa 7,200 chilogrammi. Un autentico gioiello insomma a disposizione di atlete di grossa caratura, ragion per cui anche quest'anno il Gs Gauss-Rdz-Ormu potrà senza alcun dubbio figurare al vertice del ciclismo mondiale.

Mentre Giorgia Bronzini in questi giorni sta preparando l'assalto alla Coppa del Mondo a Pechino in Cina, le sue compagne di club stanno preparando il 2010. Tra loro l'olandese Martine Bras, nata il 17 maggio 1978 a Schoonrewoerd, che negli anni scorsi si è inserita con continuità nelle zone alte della classifica.

Nel 2009 è stata quinta, settima, due volte nona, una decima nelle prove di coppa del mondo (Ronde van Vlaanderen, Gp Plouay, Open de Suéde Vargarda, Ronde van Drenthe, trofeo Alfredo Binda). In classifica generale ha concluso all'undicesimo posto. Nel corso della stagione è stata altresì seconda cinque volte; terza tre;quarta tre; quinta due; sesta quattro. In vent'anni di attività ha conquistato 125 vittorie: davvero un acquisto importante che potrà avere un peso decisivo nell'economia della squadra, perché è esperta e dotata come poche, in grado di governare la corsa in qualsivoglia momento. Un tulipano che arricchisce il variegato giardino azzurro nel quale figurano altri fiori importanti provenienti da Lituania (Edita Pucinskaite) e Russia (Julia Martisova) per quel che concerne le atlete provenienti da federazioni estere. A completare lo scacchiere a disposizione di Luisiana Pegoraro un nutrito numero di azzurre sul cui valore non è nemmeno il caso di discutere. Nomi, pregi e qualità dell'intero organigramma verranno svelati nel corso della presentazione alla stampa che per la prima volta si svolgerà nel Salotto Buono di Brescia: alla Loggia su invito dell'assessore allo sport del comune di Brescia, Massimo Bianchini.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |