Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno


Gauss - Sara Coffinardi-Valentina Mainardi: coppia d’argento a Vada


8.9.2009


ALICE DONADONI: TREDICI PORTAFORTUNA NELLA CRONO DI ROGNO


Quota cinquantacinque con vista su cinquantasette. Con le due medaglie d'argento conseguite dall'allieva Valentina Mainardi e dall'esordiente Sara Coffinardi nel doppio appuntamento di Vada in provincia di Livorno, il Gs Azzurra-Gauss-Rdz-Ormu-Colnago si è portato a sole due lunghezze dal record di podi siglato nel 2008. Quello che sembrava un primato imbattibile sta per essere migliorato a testimonianza della bontà delle prestazioni fornite dalle tesserate del club bresciano. In Toscana Sara Coffinardi ancora una volta ha dimostrato di potersela giocare con chicchessia senza soluzione di continuità. La franciacortina di Gussago non è più una sorpresa, bensì una certezza perché soltanto sporadicamente non è entrata in zona medaglia, Un 2009 da incorniciare per lei e tutto il club che si identifica nel suo presidente Luigi Castelli. Nella sua categoria buona anche la prova di Erika Martinelli decima al traguardo.

Nella categoria superiore Valentina Mainardi ha fallito di poco il successo confermando però anch'essa di essere una delle atlete più continue della stagione e soprattutto una delle poche in grado di infastidire Rossella Ratto. Bella performance quindi per la cremonese-bresciana quasi sempre ai vertici del ciclismo giovanile nazionale. Con lei in evidenza a Vada anche Elena Lancini, Isabella Ferrari e Desire Venturini, rispettivamente sesta, nona e decima all'arrivo. Nel Bergamasco, nel classico trofeo Fardelli dove si è imposta la solita Thurig, tredicesimo rango per Alice Donadoni, che pur non avendo compiuto degli allenamenti mirati, è stata brava nel contenere il distacco dalla fuoriclasse elvetica. Le altre big sono invece rimaste a guardare.

Dopo la convocazione di Eleonora Suelotto per il meeting europeo dello scorso mese di luglio, buone notizie anche sul conto di Veronica Alessio. La giovane speranza del team bresciano è stata convocata dai tecnici azzurri per alcune prove di coppa del mondo di ciclocross: riconoscimento che la dice lunga sul lavoro compiuto da Luisiana Pegoraro, davvero brava come poche a mettere in bicicletta le ragazze e farle pedalare a mille. Come del resto Gianni Simoncelli, responsabile del settore giovanile, abile a guidarle verso traguardi sempre più prestigiosi. Con due tecnici del genere Luigi Castelli può dormire tranquillo: il futuro sarà sempre roseo, non c'è che dire.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |