Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Désirée Ehrler
Anouska Koster
Meifang Li

Alla Villumsen l’ultimo traguardo del Trofeo Costa Etrusca


23.3.2009


La campionessa danese del Team Columbia High Road precede sul terzo ed ultimo arrivo una pimpante Vzesniauskaite
Si chiude una sensazionale tredicesima edizione della corsa toscana


La corsa: 4° Gran Premio Comuni di Santa Luce e Castellina Marittima

Centodue chilometri da Santa Luce a Castellina Marittima attraverso Pieve di Santa Luce, Le Badie, Vada, San Pietro Palazzi, Riparbella, Castellina Marittima (1^ passaggio km 58), Pomaia, Pastina, Santa Luce, Pieve di Santa Luce, Pomaia ed arrivo a Castellina Marittima.

La cronaca

Nello sprint ristretto a due svetta la campionessa danese Linda Villumsen Serup sul terzo ed ultimo traguardo della tredicesima edizione del Trofeo Costa Etrusca, valido come Gran Premio Comuni di Santa Luce e Castellina Marittima, disputato più che mai nel segno di una marcata internazionalità e di un livello atletico senza precedenti espresso in tutti e tre i giorni di gara. La portacolori del Team Columbia High Road ha avuto ragione della campionessa di Lituania Modesta Vzesniauskaite, recente vincitrice in Francia del Gran Prix di Chambery in uno sprint a due incerto sino agli ultimi metri. Centosessanta ragazze al via da Santa Luce per una prima parte di tracciato tortuoso e ricco di curve. All’attacco della salita in corrispondenza con il passaggio da Riparbella, dopo quarantacinque chilometri dal via, attaccano venti unità con le migliori che non tardano ad inserirsi: da Marianne Vos (Nazionale Olanda) all’iridata Nicole Cooke (Vision 1 Racing), dalla vincitrice di Livorno Emma Pooley (Cervelo Test Team) alla coppia della formazione svizzera Bigla Cycling Team costituita da Noemi Cantele e Nicole Brandli. Nel drappello di testa anche Fabiana Luperini (Selle Italia Ghezzi), Kristin Armstrong (Cervelo Test Team), Linda Villumsen (Team Columbia High Road), Emma Johansson (Red Sun Cycling), la belga Grace Verbeke (Lotto Belisol) ed Andrea Bossman (Nazionale Olanda). In prossimità dell’unico passaggio intermedio da Castellina Marittima attacca la campionessa di Lituania su strada Modesta Vzesniauskaite (Bigla Cycling Team), mentre nell’immediato e successivo tratto di discesa perde definitivamente contatto dalla testa della corsa la britannica Emma Pooley. Il vantaggio della lituana al comando non supera mai il minuto ed all’attacco della salita conclusiva verso il traguardo di Castellina Marittima dal drappello delle inseguitrici fuoriesce Linda Villumsen (Team Columbia High Road) che progressivamente e con buon ritmo riduce il proprio personale disavanzo sulla battistrada. La danese raggiunge la Vzesniauskaite in prossimità dell’ingresso di Castellina. Il testa a testa allo sprint sul traguardo premia il maggior spunto veloce della Villumsen che conquista così la prima vittoria stagionale. Con un ritardo superiore al minuto la svedese Emma Johansson, già seconda a Montescudaio, regola le inseguitrici conquistando la terza piazza e privando di pochissimo del podio l’italiana Cantele, che chiude in quarta posizione. Nella top ten della terza giornata di gara ancora una volta sia Marianne Vos, ottava, che l’olimpionica ed iridata Nicole Cooke, che ha concluso in nona posizione.

L’ordine d’arrivo
1.  Villumsen Serup Linda (Team Columbia High Road) 
2.  Vzesniauskaite Modesta (Bigla Cycling Team) s.t. 
3.  Johansson Emma (Red Sun Cycling) a 1’11” 
4.  Cantele Noemi (Bigla Cycling Team) s.t. 
5.  Brandli Nicole (Bigla Cycling Team) 
6.  Armstrong Kristin (Cervelo Test Team) 
7.  Verbeke Grace (Lotto Belisol) 
8.  Vos Marianne (Nazionale Olanda) 
9.  Cooke Nicole (Vision 1 Racing) 
10. Bosman Andrea (Nazionale Olanda)
13° Trofeo Costa Etrusca Internazionale – il riepilogo delle vincitrici

1^ Gran Premio Comuni di Vada Rosignano – Livorno : 1^ Emma Pooley (Cervelo Test Team)
3^ Gran Premio Comuni di Riparbella – Montescudaio: 1^ Sarah Duster (Cervelo Test Team)
4^ Gran Premio Comuni di Santa Luce – Castellina Marittima: 1^ Linda Villumsen (Team Columbia High Road)

Le dichiarazioni

Modesta Vzesniauskaite (Bigla Cycling Team): “Mi dispiace perchè ci tenevo a vincere. Ho attaccato da lontano, mi sentivo bene ma nella salita finale io ho mantenuto il mio passo e la Villumsen è salita davvero fortissimo. In volata poi lei di solito è più svelta. Comunque è un ottimo inizio di stagione per me, ho già vinto in Francia e guardo con fiducia ai prossimi appuntamenti”

Nicole Cooke (Vision 1 Racing) – campionessa olimpica ed iridata su strada in carica: “Come sempre queste corse toscane sono state splendide sotto tutti i punti di vista. Qui mi trovo a meraviglia, i percorsi sono stati molto tecnici e le ragazze che hanno una buona condizione sono andate molto forte. Devo complimentarmi con chi ha vinto e con l’organizzazione degli amici della Costa Etrusca”

Renzo Parietti (coordinatore organizzazione Acd Costa Etrusca): “Gli ordini d’arrivo delle tre giornate rappresentano dei veri e propri mondiali, con le migliori atlete del ranking internazionale che hanno onorato in pieno la nostra corsa. Mi fa piacere perché è la dimostrazione più vera e tangibile di quanto il nostro sia un appuntamento entrato a pieno titolo nel calendario delle corse di primo piano dei team. Abbiamo avuto una partecipazione ragguardevole sia sul piano quantitativo che su quello della qualità, non solo sulla carta ma soprattutto sulla strada. Le migliori hanno dato vita ad uno spettacolo tecnico di elevato spessore. Devo ringraziare in modo particolare le istituzioni e le amministrazioni dei Comuni che hanno ospitato le partenze e gli arrivi perché continuano a starci vicini condividendo un progetto organizzativo faticoso, impegnativo ma che ogni anno ci riserva grandi soddisfazioni. Un ringraziamento particolare per le nuove amministrazioni di Vada e Livorno che sono entrate con noi, in particolare Livorno che ha ospitato l’arrivo della prima giornata. Non è stato facile portare tutta la carovana sul bellissimo lungomare di Livorno in una normale giornata lavorativa, ma grazie all’Amministrazione Comunale ed allo straordinario lavoro della Polizia Locale cittadina, schierata a ranghi completi, non abbiamo avuto alcun problema. Grazie anche all’Istituzione per le Pari Opportunità che ci è stata al fianco per il primo anno in un cammino che sarei molto felice se proseguisse. Ringrazio le aziende e le istituzioni che rimangono al nostro fianco e pur in un periodo non facile dal punto di vista economico, non ci hanno fatto mancare il loro vitale apporto, in particolare la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e la Knauf, senza trascurare anche le piccole realtà produttive e commerciali che hanno voluto sposare la nostra causa. Ringrazio tutti i collaboratori, quelli più vicini che hanno condiviso con me tutto il lavoro preparatorio e quelli che sono stati con noi nelle tre giornate di gara. L’organizzazione è da sempre costituita da un lavoro collegiale senza il quale non si arriverebbe a realizzare nulla. Ora abbiamo una piccola ma importante squadra femminile di esordienti che partirà per una bella stagione e rifletteremo sulla quattordicesima e prossima edizione del Trofeo Costa Etrusca Internazionale. Intanto chiudiamo il tredicesimo appuntamento che ci ha regalato davvero tante emozioni”.

Web – www.cyclingcostaetrusca.eu
Apprezzato sin dal suo lancio, il portale web del Trofeo Costa Etrusca Internazionale, www.cyclingcostaetrusca.eu nelle tre giornate di gara ha registrato picchi di visite davvero incredibili. Le gallery fotografiche delle giornate di gara sono state prese d’assalto da centinaia di appassionati. Anche per la terza giornata, saranno proposte in apposita gallery le più belle immagini a conclusione e completamento del prezioso lavoro di dettaglio fotografico del Trofeo Costa Etrusca Internazionale.

Ufficio Stampa Acd Costa Etrusca


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |