Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Janildes Fernandes Silva
Cecilie Uttrup Ludwig

Costa Etrusca - Assolo della Pooley a Livorno


23.3.2009


Nella prima giornata di gara in evidenza la forte britannica della Cervelo Test Team che si aggiudica in solitudine la prima edizione del Gran Premio Comuni di Vada – Rosignano Marittimo e Livorno


La corsa: 1° Gran Premio Comuni di Vada - Rosignano Marittimo e Livorno

Centonove chilometri da Vada - Rosignano Marittimo a Livorno attraverso Vada, Cecina Mare, Bibbona, San Pietro Palazzi, Le Badie, Rosignano Marittimo, Castelnuovo Misericordia, Gabbro, Nibbiaia, Quercianella, Montenero e Livorno.
Gran Premi della Montagna a Nibbiaia (km. 88) e Montenero (km. 104).

La cronaca

La stagione entra nel vivo e la britannica Emma Pooley (Cervelo Test Team) inizia a mettersi in evidenza. La vincitrice della prova italiana di Coppa del Mondo di Cittiglio e del Tour de Bretagne nel 2008, seconda nella prova olimpica a cronometro individuale, si è imposta con autorità nella prima edizione del Gran Premio Comuni di Vada – Rosignano Marittimo e Livorno, la vera e propria novità della tredicesima edizione del Trofeo Costa Etrusca allestito dall’Acd Costa Etrusca di Renzo Parietti. La portacolori della Cervelo Test Team ha finalizzato un lavoro di lungo corso orchestrato dalla squadra diretta da Manel Lacambra che aveva portato in avanti anche l’olimpionica Kristin Armstrong. E’ sul gran premio della montagna di Nibbiaia che la corsa prende fisionomia: si portano in avanti una quarantina di atlete con tutte le migliori dell’ampio lotto delle favorite. Nel gruppetto di testa anche l’iridata di ciclocross Marianne Vos (Nazionale Olanda), la due volte campionessa del mondo su strada Susanne Ljungskog (Team Flexpoint), l’elvetica Nicole Brandli (Bigla Cycling Team), Kristin Armstrong ed Emma Pooley (Cervelo Test Team). E’ sulla salita di Montenero che la Pooley sfodera la miglior condizione forzando il ritmo e selezionando le atlete del drappello di testa. La stoccata decisiva, dopo diversi tentativi, arriva proprio al culmine dell’ultima salita di giornata, a soli cinque chilometri dalla conclusione. Lungo la discesa verso la città di Livorno la Pooley incappa in una caduta che permette alle inseguitrici di rientrare, sotto la spinta propulsiva particolare di Marianne Vos. La superiorità numerica della Cervelo e l’ottimo gioco di squadra consentono nuovamente alla Pooley di rilanciare in solitaria verso un traguardo più che vicino, ben protetta dalla Armstrong, che chiude la giornata trionfale della Cervelo conquistando la seconda piazza, mentre Marianne Vos completa il podio, palesando comunque una buona condizione. Un podio di assoluto valore internazionale ed una corsa davvero selettiva, con quarantadue atlete all’arrivo sulle centosessantaquattro che hanno preso il via.

L’ordine d’arrivo
1.	Pooley Emma (Cervelo Test Team)
2.	Armstrong Kristin (Cervelo Test Team)
3.	Vos Marianne (Nazionale Olanda)
4.	Ljungskog Susanne (Team Flexpoint)
5.	Brandli Nicole (Bigla Cycling Team)
6.	Villumsen Serup Linda (Team Columbia High Road)
7.	Hausler Claudia (Cervelo Test Team)
8.	Whitelaw Vicky (Vision 1 Racing)
9.	Bras Martine (Selle Italia Ghezzi)
10.	Dufoer Sjoukje (Nazionale Belgio)
Le dichiarazioni

Emma Pooley (Cervelo Test Team): “Giornata movimentata che abbiamo saputo gestire come squadra. Ho attaccato decisa sull’ultima salita ma sono incappata in una caduta che ha fatto rientrare le inseguitrici. Devo ringraziare la Armstrong che in un finale come questo ha corso davvero bene. Per quanto mi riguarda, ho dimostrato di avere già una buona condizione, ho lavorato parecchio nella preparazione prima delle corse e punto decisa ai primi grandi obiettivi di stagione”.

Renzo Parietti (coordinatore organizzazione Acd Costa Etrusca): “Il percorso si è davvero dimostrato all’altezza di una corsa per le Elite con la salita del Montenero che ha fatto selezione ed ha acceso la corsa come avevamo previsto. Lo spettacolo non è mancato e la novità è piaciuta. Davanti hanno concluso le migliori del circus internazionale del ciclismo femminile, a dimostrazione del massimo livello agonistico raggiunto dalla nostra corsa. Complessivamente una prima giornata più che soddisfacente”.

Allegata foto arrivo Emma Pooley (Photo De Cola)

Ufficio Stampa Acd Costa Etrusca



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |