Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Trofeo Alfredo Binda - organizzatori sempre al lavoro


4.2.2009




Intanto a Cittiglio e nella Provincia di Varese si moltiplicano le iniziative collaterali

Meno di due mesi e poi per Cittiglio e la Valcuvia sarà Coppa del Mondo donne. Ieri mattina la competizione, che sta fortemente calamitando l'entusiasmo degli appassionati e degli sportivi di ciclismo di tutta la provincia, è stata presentata dalla Cycling Sport Promotion e dalle Autorità Territoriali nell'elegante cornice di Villa Recalcati a Varese con una testimonial d'eccezione, Noemi Cantele, fra le atlete più attese di questa prima prova della challange di riferimento dell'Unione Ciclistica Internazionale: "Stiamo lavorando molto sulle iniziative collaterali perchè il territorio ci chiede di partecipare attivamente all'allestimento e all'organizzazione dell'evento - ha spiegato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion - da questi giorni in avanti sarà tutto un susseguersi di appuntamenti di forte richiamo popolare".

Lo svolgimento della Coppa del Mondo donne a Cittiglio pone alla ribalta tutta la provincia di Varese: "«Questa è la dimostrazione che dopo il Mondiale, Varese non si è certo fermata – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli – La Coppa del Mondo è un appuntamento che conferma la grande qualità organizzativa del nostro territorio e che veicolerà le tante bellezze che abbiamo in tutto il mondo. La nostra è una terra che ha un rapporto particolare con questo sport, lo dimostrano le gare organizzate, ma anche la passione di tantissimi cittadini. L’appuntamento di Cittiglio, voluto anche dalla Provincia di Varese, sarà un altro banco di prova importante e sono convinto che i tanti spettatori che arriveranno rimarranno stupiti delle bellezze ambientali e culturali che possediamo».

Anche l’Assessore Giuseppe De Bernardi Martignoni è convinto che la Coppa del Mondo avrà un ruolo importante nella promozione del turismo nel Varesotto: «Non abbiamo nulla da dimostrare in fatto di capacità e qualità. Eventi come questo danno lustro e prestigio alla nostra provincia. Per questo faccio i miei complimenti alla Cycling Sport Promotion che ha portato questo grande appuntamento, frutto di un lavoro in sinergia con la Provincia di Varese, i Comuni interessati alla gara e il Coni provinciale».

Mario Minervino ha illustrato tutti i particolari organizzativi dell’evento: «Gli appuntamenti collaterali metteranno in luce le nostre realtà e il nostro territorio. Nei giorni della gara arriveranno in provincia oltre 700 persone tra atlete e staff delle squadre, a queste vanno aggiunti gli appassionati. Con questa Coppa del Mondo abbiamo cercato di coinvolgere le istituzioni, le associazioni, le scuole e le strutture ricettive».

Giudizio molto positivo sull’iniziativa anche da parte di Fausto Origlio, presidente del Coni Varese: «Dopo il Mondiale ci apprestiamo a ospitare un altro grande evento e anche questo appuntamento dimostra che il nostro territorio sa lavorare in gruppo e sa ottenere grandi risultati. Mi fa poi particolarmente piacere sentir parlare di sport, ma anche di cultura e promozione del territorio, così che la gente che arriva per godersi lo spettacolo, potrà anche ammirare il contesto ambientale che pochi hanno e molti ci invidiano».

Per Oreste Casati, presidente regionale FCI: «Il ciclismo oggi si sta aprendo a nuovi orizzonti, perché la promozione di questo sport passa soprattutto attraverso la promozione del territorio. Anche la Federazione sta riscoprendo questo lato culturale che in sempre maggiori occasioni affianca l’evento sportivo. Per questo, programma alla mano, credo che gli organizzatori della Coppa del Mondo a Cittiglio abbiano fatto un lavoro egregio».

Noemi Cantele è tra le atlete più attese a questo appuntamento che si disputa sulle strade di casa: "Sì, mi sto preparando bene - ha raccontato la Cantele - e ci tengo moltissimo ad essere una fra le protagoniste. Ho fissato le tappe di avvicinamento alla condizione migliore e spero proprio di cogliere un buon risultato".


La competizione:
Il percorso della prima prova di Coppa del Mondo - 11° trofeo Alfredo Binda si compone di due circuiti, il primo di 34,1 chilometri da ripetere due volte ed il secondo di km 17,3 chilometri da ripetere tre volte per complessivi 120 chilometri. Ad ogni giro la corsa transiterà sotto il traguardo. Nei primi due giri la corsa scalerà la salita del Brinzio dove è posto il GPM a punteggio. Per cinque volte sarà ripetuta la salita dell'Orino. Il via è fissato alle ore 13.30.

Ufficio Stampa - Start Communication



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |