Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Elisa Longo Borghini
Rutar Tjasa

Tatiana Guderzo: dal bronzo olimpico a testimonial Fidas Vicenza


16.11.2008


Un podio olimpico nel palmares di un'atleta è quanto di meglio possa desiderare perché le consente di entrare nella porta principale dello sport mondiale. Serve altresì come chiavistello per aprire porte anche a doppia mandata, e soprattutto fare da punto di riferimento per i giovani impegnati nel sociale. E' il caso di Tatiana Guderzo, splendida protagonista il 10 agosto scorso della corsa in linea su strada ai Giochi Olimpici di Pechino, che le ha consentito di conquistare un prestigioso terzo posto e nel contempo aperto le porte del paradiso. La campionessa di Marostica però non dimentica chi ogni giorno deve risolvere problemi legati alla malattia, e molto volentieri ha accettato di fare da testimonial alla Fidas di Vicenza, associazione donatori di sangue, particolarmente attenta alla problematica delle persone che spesso devono ricorrere a trasfusioni di sangue e plasma per combattere malattie molto gravi. Venerdì prossimo "Tati" sarà il punto di riferimento più importante della serata che si terrà all'ex opificio di Castello Inferiore alle porte di Marostica, dove la Fidas organizzerà un incontro per la sensibilizzazione dei giovani. Saranno naturalmente presenti i massimi esponenti dell'associazione stessa, vale a dire Giuseppe Munaretto (presidente provinciale), Lino Dal Maso (presidente Marostica), unitamente a Elena Donazzan (assessore regionale Veneto alla formazione e alle attività economiche), Alcide Bertazzo (sindaco Marostica), Lorenzo Bertacco (assessore sport Marostica), Gavino Marcello Tolu (Ct Gs Fiamme Azzurre). Probabile anche la presenza di Luigi Castelli, presidente del Gs Gauss-Rdz-Ormu, team per il quale Tatiana Guderzo ha corso durante il 2008 insieme al Gs Fiamme Azzurre. "Sono naturalmente molto contenta di essere stata scelta come testimoniale Fidas - ha rivelato l'azzurra di Marostica -, spero di contribuire a megafonare ai massimi livelli le problematiche legate ai donatori di sangue e ai pazienti che ne possono beneficiare. Ritengo indispensabile dare la propria disponibilità, perché deve partire proprio da noi atlete il messaggio di solidarietà verso persone che devono combattere ogni giorno contro eventi sfortunati. Dal momento che siamo state fortunate, dobbiamo tendere la mano anche a chi è stato colpito da malattie importanti, e verso coloro che si adoperano per risollevarli. Sono onorata di essere stata scelta, e sarò disponibile in futuro per altre manifestazioni tese a migliorare la qualità di vita delle persone sfortunate".
L'incontro è fissato per venerdì 21 novembre alle ore 20. L'ingresso è libero e gli organizzatori contano di fare il tutto esaurito.

Mentre Tatiana Guderzo sarà madrina e testimonial Fidas nella sua Marostica, piovono gli inviti per premiazione e festeggiamenti anche per Lisa Gamba, campionessa italiana su strada per la categoria esordienti. La ragazzina diretta da Gianni Simoncelli è stata premiata a Limone sul Garda nel corso di una serata di gala nel corso della quale è stato festeggiato Giovanni Soldini, velista di fama mondiale vincitore spesso vincitore di competizioni di grande prestigio. Un riconoscimento per una giovane speranza, al cospetto di un autentico "drago dello sport", che lascia bene sperare per il futuro, anche se non sarà magari sempre ricco di successi come nel 2008. Anche se Lisa Gamba è maturata moltissimo e nel giro di un anno ha triplicato le vittorie della stagione precedente: come dire che ha qualità tecniche e agonistiche davvero molto importanti.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |