Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Jessenia Meneses
Céline Ondet
Anna Potokina
Daiva Tuslaite
Aranza Valentina Villalon Sanchez

Tatiana Antoshina alla Gauss


15.10.2008


Ormu Parma: cent’anni di attività e dimostrarne venti. E nel 2009 camminerà ancora a braccetto del team bresciano che intanto ha ingaggiato la russa Tatiana Antoshina

Brescia, 15 ottobre. Cent’anni festeggiati sulle strade di tutto il mondo. L’Ormu di Parma, azienda leader nel settore delle macchine per ufficio, proprio nell’anno del centenario della fondazione ha sponsorizzato il nostro team con grande soddisfazione e entusiasmo. Francesco Fenini, quarantacinquenne brillante come un giovane sulla soglia della maturità; titolare dell’azienda la cui sede è fissata a un tiro di schioppo dal prestigioso “Regio”, noto in tutto il mondo per aver ospitato sul proprio palcoscenico i nomi più celebri del bel canto, ha vissuto intensamente un’annata agonistica strepitosa. “Culminata con la conquista della medaglia di bronzo di Tatiana Guderzo nella corsa in linea su strada ai Giochi Olimpici di Pechino – si affretta a raccontare Francesco Fenini -. Quando il presidente Luigi Castelli mi contattò, mi disse che il suo team sarebbe stato presente a Pechino 2008 con tre atlete. E’ stato proprio questo il motivo per il quale ho deciso di camminare a braccetto con il sodalizio bresciano. Il signor Castelli è stato di parola e ho pertanto deciso di rinnovare la mia sponsorizzazione anche per il 2009, anche se sono stato contattato da altri gruppi sportivi femminili. Aduso a sponsorizzare rugby e squadre amatoriali di ciclismo maschile, devo dire che mi ha da subito intrigato poter essere tra gli sponsor maggiori di un club femminile. Essendo poi un uomo fortunato come pochi, la stagione non poteva che essere positiva: infatti abbiamo ottenuto ben 56 podi in Messico, Germania, Svizzera, Belgio, Francia, Italia e in Cina. Un’annata davvero importante, resa possibile dalla pulizia delle ragazze, non soltanto delle under e elite, ma anche dalle ragazzine. Quando le ho conosciute alla presentazione sono rimasto affascinato dalla loro educazione, professionalità e disponibilità. Un inizio così promettente non poteva che concludersi bene. Quando ho visto Tatiana Guderzo ottenere una delle primissime medaglia della spedizione azzurra ai Giochi sono rimasto estasiato: ho provato un’intensa emozione al cui ricordo tuttora mi si accappona la pelle. Abbiamo davvero esagerato quest’anno, ma sono sicuro che anche nel 2009 saremo competitivi, perché patron Castelli me l’ha assicurato. Ringrazio tutto il team e il comune amico che ci ha fatto incontrare, con la speranza che anche l’anno venturo possa essere così positivo. Ripetersi è difficile ma confido sulle qualità tecniche e agonistiche delle atlete e dei responsabili tecnici. E come ho detto prima sono da sempre un uomo fortunato e come tale sono certo di poter festeggiare altri successi di prestigio, anche se le Olimpiadi hanno scadenza quadriennale e non potrò più vivere una simile emozione. Quantomeno per altri tre anni…”

Luigi Castelli è uomo davvero di parola e dopo avere ingaggiato per il 2009 l’azzurra Monia Baccaille (ventiseiesima a Varese 2008), ha messo a disposizione di Luisiana Pegoraro anche la campionessa russa Tatiana Antoshina, quarta nella corsa a cronometro a Pechino 2008 e sessantacinquesima al meeting iridato di Varese. Un rinforzo importante per una squadra che intende legittimare la sua fresca immagine vincente. Come dire che anche l’anno prossimo il team sarà quanto mai competitivo.
Intanto nell’ultima competizione stagionale svoltasi al Ghisallo, la campionessa italiana esordienti Lisa Gamba ha ottenuto il quattordicesimo posto assoluto, terzo nella sua categoria, portando a 57 i podi stagionali: un record straordinario. Ma i primati vengono stabiliti per essere migliorati…

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |