Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Cecilie Gotaas Johnsen
Michela Maltese
Carmen Mcnellis Small
Carmen Small

Edita e il sogno Olimpico


17.7.2008


Intervista con Edita Pucinskaite, attualmente in altura al Passo del Foscagno (2.300slm) per preparare i Giochi Olimpici


Edita Pucinskaite si sta in questo periodo preparando in altura, nelle vicinanze di Livigno, ai prossimi Giochi Olimpici di Pechino. L’atleta della Nurnberger Versicherunger reduce da un buon sesto posto nella classifica finale del Giro d’Italia sta affiliando quindi le armi per il grande appuntamento:
Edita: E’ vero, certamente l’appuntamento Olimpico e l’obiettivo più importante di tutta la stagione, sono serena e rilassata, tutto procede per il meglio. Sono uscita dal Giro d’Italia in crescendo e spero adesso di ritrovare le sensazioni che mi appartenevano nella passata stagione.

Parlaci un po’ del Giro d’Italia, delusa dal risultato?
Edita: onestamente sapevo di non poter puntare alla vittoria finale, quest’inverno ho dovuto fare delle scelte per cercare di arrivare al massimo della condizione, prima a Pechino e poi ai mondiali di Varese. Certo che arrivare sul podio mi sarebbe piaciuto.

Troppo forti le avversarie?
Edita: a parte la Luperini, assolutamente incontenibile, tutte le altre della classifica eravamo più o meno sullo stesso livello, un giorno andava più forte una un giorno l’altra. Purtroppo ho compromesso tutto nella tappa del Cuvignone, dove sotto la pioggia in discesa sono rimasta vittima di una foratura. A quel punto ho capito che il mio Giro d’Italia, almeno per la corsa al podio poteva definirsi conclusa.

Adesso come ti senti?
Edita: molto bene, come detto in precedenza sono uscita molto bene dalla corsa Rosa, adesso spero che il lavoro in altura dia i suoi frutti. L’importante come sempre in questi casi è non ammalarsi e fare le cose con la massima serietà.

Che gara ti aspetti alle Olimpiadi?
Edita: come sempre sarà una corsa particolare, con poche ragazze (circa 65) e con pochi giochi di squadra, per fortuna al mio fianco avrò la mia fedele compagna di squadra Modesta Vzeniuskaite, che certamente mi sarà di grande aiuto.

Farai anche la prova contro il tempo?
Edita: al momento pare di si, anche se poi la decisione finale la prenderemo dopo la prova su strada.

Obiettivi?
Edita: probabilmente saranno i miei ultimi Giochi Olimpici, sono alla terza partecipazione, e questo mi riempie d’orgoglio, è un’occasione che non voglio perdere, darò il massimo per cercare di raccogliere il massimo.

Ricordiamo orari e giorni ai tifosi.
Edita: certamente, la prova su strada ci sarà il 10/08 alle 8,00 di mattina ore italiane, mentre la prova contro il tempo il giorno 13/08 alle 5,30 di mattina.

Ufficio stampa Edita Pucinskaite


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |