Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Ruth Alfie Moctezuma
Andrea Graus

All'Omloop Het Volk brilla l'astro nascente Mie Bekker Lacota


19.3.2007


La prima gara europea del calendario UCI femminile porta sotto i riflettori una delle giovani più promettenti del panorama internazionale: l'appena diciottenne danese Mie Bekker Lacota.
A molti questo nome sarà ancora sconosciuto, non sicuramente agli addetti al lavoro. Ha visto bene quindi Jean-Paul van Poppel, ex corridore professionista ed attuale team manager dello squadrone olandese Team Flexpoint: già nel 2005 si mise in contatto con la giovane danese intravedendo in lei un potenziale veramente notevole. Mie Bekker è un'atleta completa, estremamente veloce, buona in salita e molto forte anche a cronometro. Il suo palmares parla da sé: plurititolata su strada e pista nella categoria juniores tra cui spiccano il titolo mondiale 2005 su strada (dove ha battuto l'attuale campionessa del mondo élite Marianne Vos) ed il doppio titolo europeo 2006 (gara in linea e cronometro).

Se tra le giovanissime si era già mostrata una campioncina, mancava ancora il confronto con le colleghe della massima categoria. Non è tardato molto questo momento e Mie Bekker, alla sua prima vera gara da professionista, ha subito messo alle spalle tutte le sue avversarie.
Nonostante il lotto delle partecipanti non fosse nel complesso di altissimo livello, all'appello vi erano comunque atlete di notevole valore ed esperienza. Le 165 cicliste al via sono state messe a dura prova dal percorso reso selettivo da sei strappi e da alcuni settori in pavé: alla fine si conteranno ben 97 abbandoni.

Buona parte della corsa è stata caratterizzata da un'interessante fuga dell'olandese Iris Sleppendel e della belga An Van Rie a cui si era accodata ad un certo punto pure Fabiana Luperini. Il vantaggio massimo delle due fuggitive raggiunge circa il minuto, margine troppo modesto per sperare di poter arrivare al traguardo, tanto più che ad un certo punto Iris Sleppendel si staccherà lasciando An Van Rie sola al comando. Dopo l'inevitabile ricongiungimento con il gruppo principale, ad una ventina di chilometri dal termine si forma subito un gruppetto di nove contrattaccanti. Lavorando di comune accordo le battistrada riescono a tenere alle spalle il gruppo delle inseguitrici, seppur per pochi secondi. La seconda edizione dell'Omloop Het Volk si decide così con una volata ristretta in cui ha la meglio Mie Bekker Lacota (Team Flexpoint) davanti alla velocista svedese Monica Holler (Bigla Cycling Team) e all'olandese Jaccolien Wallaard (Vrienden Van Het Platteland).

I risultati in breve:

1. Mie Bekker Lacota (Den) Team Flexpoint                3.27.05
2. Monica Holler (Swe) Bigla Cycling Team                       
3. Jaccolien Wallaard (Ned) Vrienden van het Platteland         
4. Elodie Touffet (Fra) MGT Menikini Gysko                      
5. Liesbet De Vocht (Bel) Lotto - Belisol Ladiesteam            
6. Ellen Van Dijk (Ned) Vrienden van het Platteland             
7. Kathleen Sterckx (Bel) AA Drink Cycling Team                 
8. Andrea Thürig (Swi) Bigla Cycling Team                       
9. Loes Gunnewijk (Ned) Team Flexpoint                          
10. Kirsten Wild (Ned) AA Drink Cycling Team                0.19
Questa corsa, viste le caratteristiche del percorso, rappresentava una sorta di prova generale in ottica Giro delle Fiandre, secondo round di coppa del mondo in programma l'8 aprile. Durante le prossime due settimane il plotone femminile sarà invece impegnato in Italia, prima con il doppio appuntamento del Trofeo Costa Etrusca e la settimana successiva con il Trofeo Alfredo Binda, gara UCI di classe 1.1.




Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |