Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Theresa Cliff-Ryan
Silvia Marsala
Lelizaveta Oshurkova
Maria Grandt Petersen

Armstrong su Luperini a Riparbella - La statunitense si aggiudica la prima prova del Trofeo Costa Etrusca


29.3.2008




Parla americano la prima giornata del dodicesimo Trofeo Costa Etrusca per Donne Elite. La statunitense Kristin Armstrong, portacolori della Cérvelo Lifeforce, si è aggiudicata allo sprint il 2° Gran Premio Comuni di Montescudaio e Riparbella, battendo una tenace e coriacea Fabiana Luperini (Menikini Selle Italia Masters Color). Terzo posto per la varesina del Team Bigla Noemi Cantele, chre ancora una volta ha dimostrato le sue buone condizioni di forma in questo inizio di stagione.

La cronaca

Al via nel suggestivo scenario di Piazza Castello di Montescudaio centoquarantadue atlete in rappresentanza di diciannove gruppi sportivi. Starter ufficiale il sindaco di Montescudaio Aurelio Pellegrini. In programma centonove chilometri con le salite di Montescudaio e Riparbella prima della terza asperità con l’arrivo in salita sempre a Riparbella. Primo attacco della giornata ad opera della russa Tatiana Antoshina (Fenixs Edilsavino) dopo trentacinque chilometri, con un vantaggio massimo di quindici secondi. Al Gran Premio della Montagna di Montescudaio transitano nell’ordine Judith Arndt (High Road), Noemi Cantele (Team Bigla) e Kristin Armstrong (Cérvelo Lifeforce). La svolta della corsa lungo i quattro chilometri di salita verso il primo e penultimi passaggio da Riparbella. Scattano quattro atlete: Nicole Brandli e Noemi Cantele (Team Bigla), Kristin Armstrong (Cérvelo Lifeforce) e Fabiana Luperini (Menikini Selle Italia Master Colors). Al quartetto si accoda dopo un solo chilometro un secondo terzetto: Judith Arndt (High Road), Trixi Worrack (Equipe Nurnberger) e Rosane Kirch (Michela Fanini Record Rox). La fuga delle sette atlete è decisiva, anche se il vantaggio non supera mai il tetto massimo di cinquanta secondi. A decidere la corsa gli ultimi quattro chilometri in salita verso Riparbella per il secondo passaggio. A due chilometri dalla conclusione scatta la Worrack, subito raggiunta dalla Luperini e dalla Arndt. A mille metri dal finish si rincompatta il gruppetto delle sette atlete di testa. Allo sprint parte decisa la Armstrong seguita dalla Luperini. La statunitense, già iridata contro il tempo, mantiene un esiguo vantaggio, sufficiente ad aggiudicarsi la prima giornata del 12° Trofeo Costa Etrusca. Gradino più basso del podio per Noemi Cantele, mentre la Brandli chiude quarta e la Arndt quinta. Sul palco d’arrivo premio speciale ad una commossa Samantha Galassi (Fenixs Edilsavino), che risiede proprio a Riparbella, e Silvia Parietti (Gauss Rdz Ormu), livornese di Vada, altra atleta particolarmente osannata dal folto pubblico che ha seguito tutta la corsa per tutta la giornata.

L’ordine d’arrivo:
  1. Kristin Armstrong (Cérvelo Lifeforce)
  2. Fabiana Luperini (Menikini Selle Italia Masters Color) s.t.
  3. Noemi Cantele (Team Bigla) a 10”
  4. Nicole Brandli (Team Bigla) a 14”
  5. Judith Arndt (High Road) s.t.
  6. Trixi Worrack (Equipe Nurnberger) a 21”
  7. Rosane Kirch (Sc Michela Fanini Record Rox) s.t.
  8. Grete Treier (Gauss Rdz Ormu) a 1’05”
  9. Kirsten Wild (Nazionale Olanda) a 2’03”
  10. Sofie Goor (Lotto Belisol) a 2’35”
Le dichiarazioni

Kristin Armstrong (Cérvelo Lifeforce): “Abbiamo fatto la differenza in salita. Sono partita lunga e la Luperini è stata tenace. Ho provato con una volata lunga che ho vinto per poco. Temevo la Luperini, la Brandli e la Arndt in modo particolare”. La condizione è più che buona.

Noemi Cantele (Team Bigla): “Abbiamo cercato in diversi modi di staccare la Armstrong ma si è dimostrata molto forte ed in grado di reggere un’andatura molto elevata. Devo complimentarmi con lei perché la temevamo ed ha saputo essere superiore”.

Renzo Parietti (direttore d’organizzazione Acd Costa Etrusca): “Il pubblico ha risposto alla grande e per noi è motivo di grande soddisfazione. La corsa è stata tirata ed interpretata da grandi campionesse che l’hanno onorata fino in fondo. Ringrazio le Amministrazioni comunali di Montescudaio e Riparbella per il patrocinio datoci e per la fiducia che ci ha accordato nel realizzare un evento di così ampia risonanza”.

In allegato: l’arrivo di Kristin Armstrong a Riparbella (Photo de Cola)

Castiglioncello (Livorno), 29 marzo 2008

Alberto Rigamonti
Ugo De Cola





Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |