Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alexis Ryan
Kamilla Sofie Vallin

Tatiana Guderzo: “Scatta da Manchester la rincorsa a Pechino 2008”


25.3.2008


L'azzurra Tatiana Guderzo da ieri è a Manchester, dove nel primo pomeriggio di giovedì prossimo sarà impegnata nelle qualificazioni dell'inseguimento individuale. Un impegno difficile quello che attende la vicentina di Marostica, ma che certamente saprà affrontare con la consueta professionalità. Nonostante sia ancora molto giovane, la campionessa veneta vanta un palmares straordinario: due medaglie d'argento al mondiale nella cronometro juniores a Zolder 2002 e a quello su strada under 23 a Verona 2004. Una medaglia d'oro agli europei della cronometro individuale a Otepaa 2004 e due d'argento a Mosca 2005 e Valjenburg 2006. In quest'ultima località è stata seconda anche nella gara su strada. E' stata altresì due volte campionessa italiana, e vanta numerose partecipazioni a meeting mondiali e europei. Ha fatto parte della spedizione azzurra a Atene 2004 ed è naturalmente convinta di riuscire a conquistare un posto in nazionale anche per la rassegna olimpica cinese. "Dopo la sfortunata esperienza olandese - sottolinea la campionessa vicentina -, sono tornata in Italia grazie all'interessamento del Gs Gauss-Rdz-Ormu, che mi ha offerto la possibilità di tornare a livelli di eccellenza. Ho svolto un paio di ritiri con la nazionale in Colombia e Germania e ora mi appresto a disputare il mondiale su pista con l'intento di migliorare la mia posizione nel ranking mondiale". Si guarda attorno, regala un sorriso e aggiunge: "Il compito che mi attende è molto difficile, ma le cose facili non mi sono mai piaciute e sono pronta a qualsiasi sacrificio pur di riuscire a staccare il pass per Pechino. In questi ultimi mesi ho risposto con entusiasmo alle convocazioni azzurre e spero naturalmente che l'impegno profuso sia gratificato dai risultati. Manchester rappresenta un punto di partenza importante perché le Olimpiadi sono ormai alle porte. E' tempo di dimostrare di meritare la convocazione, e io ce la metterò davvero tutta, perché tengo in modo particolare a partecipare alla mia seconda Olimpiade. Nel corso della mia carriera ho più volte dimostrato grande attaccamento alla maglia azzurra e spero che i tecnici lo tengano presente al momento di varare le convocazioni. Sono disposta a correre le due gare su strada e impegnarmi pure su pista per guadagnarmi il passaporto per Pechino 2008. Non potrei davvero fare di più. So che alcune connazionali hanno già la convocazione in tasca, ma credo di essere ancora in tempo per salire anch'io sull'autobus buono. Grazie alla disponibilità del mio gruppo sportivo, dove Luigi Castelli e Luisiana Pegoraro sono qualcosa di più di un semplice presidente e direttore sportivo, sono convinta di avere qualche freccia buona nella mia faretra: toccherà a me scagliarla al momento giusto e fare centro. La strada è in salita, ma se saprò usare il rapporto giusto, le Olimpiadi potrebbero essere alla mia portata. Intanto cominciamo a affrontare le qualificazione dell'inseguimento su pista. Poi stabiliremo il da farsi". E ci saluta con un sorriso grosso così: viatico di buon auspicio.

Ufficio Stampa Angiolino Massolini


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |