Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Elena Leonardi

Guizzo vincente di Andrea Graus al 1° GP di Cornaredo


11.3.2008




Quello di Cornaredo sarebbe dovuto essere un tracciato estremamente adatto alle ruote veloci, un circuito di tredici chilometri quasi completamente pianeggiante da ripetere nove volte, ma si sa che alla fine sono le atlete a fare la corsa. Nell’evento organizzato dalla CZD Team di Walter Ricci Petitoni, la ciclista più attesa non poteva che essere l'australiana Rochelle Gilmore, velocista d'eccezione della Menikini Selle Italia.

Dopo alcuni chilometri interlocutori a ranghi compatti la corsa si accende grazie ad un'azione promossa da tre atlete di spessore, l'azzurra Noemi Cantele, la francese Elodie Touffet e la nipponica Miho Oki. Già in bella evidenza il giorno prima a Brissago, le tre fuggitive ce la mettono tutta tenere a galla la fuga ma il gruppo non lascia proprio fare. Il vantaggio stenta a raggiungere il mezzo minuto e così dopo qualche chilometro il ricongiungimento è inevitabile.
Dopo qualche altra piccola scaramuccia ecco che nasce l'azione decisiva della corsa. A tre giri dal termine si sganciano dal plotone sette atlete, Andrea Graus (Bigla Cycling Team), Christina Becker (Equipe Nürnberger Versicherung), Julia Martisova (Gauss RDZ Ormu), Clemilda Fernandes Silva (Chirio Forno d'Asolo), Kori Kelly Seehafer (Menikini - Selle Italia), Monika Schachl (Team Uniqa) e Anna Farina (Top Girls Fassa Bortolo), l'unica italiana presente in questo gruppetto. Essendo ben rappresentate molte delle squadre in corsa, il gruppo principale sta a guardare e così le battistrada guadagnano rapidamente secondi su secondi fino a scavare un divario che supera ben presto il minuto. Sembra ormai certo che saranno queste sette atlete a giocarsi la vittoria finale...anzi no. La biondissima svedese Catrine Josefsson (Bizkaia Durango) decide di evadere prepotentemente dal plotone e dopo una rincorsa veramente da applausi riesce a raggiungere il gruppo di testa a soli due chilometri dal traguardo. Dopo questo sforzo brutale la scandinava è letteralmente sfinita e presto si deve arrendere alle progressioni che cominciano a susseguirsi proprio in prossimità dell'ultimo chilometro di corsa. La volata decisiva viene lanciata piuttosto da lontano e risulta incerta fino agli ultimissimi metri. Alla fine è Andrea Graus ad avere la meglio, anticipando di mezza bici la tenace Julia Martisova e la tedesca Christina Becker, sorella della più nota Charlotte. Dopo qualche secondo giunge al traguardo anche la Josefsson, molto applaudita dal pubblico e ricompensata pure con il premio di miglior giovane.

Un inizio di stagione a dir poco entusiasmante per la formazione svizzera Bigla Cycling Team, al secondo centro consecutivo dopo la doppietta del giorno precedente ad opera di Brändli e Cantele.
Nonostante il freddo e la pioggia, molto soddisfatti anche gli organizzatori per voce di Walter Ricci Petitoni, una manifestazione che con ogni probabilità si svolgerà anche il prossimo anno, parola del sindaco Pompilio Crivellone. Il Gran Premio di Cornaredo, assieme al Gran Premio di Brissago ed al Trofeo Alfredo Binda, si inserisce anche all'interno della prima edizione del Trittico Lago Maggiore, speciale graduatoria stilata in base ai risultati di queste tre competizioni. L'ultima prova si terrà il 24 marzo a Cittiglio, lunedì di Pasqua, in occasione dell'attesissima prova di coppa del mondo del Trofeo Alfredo Binda dove sono già annunciate al via tutte le migliori formazioni al mondo, un evento assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati di ciclismo femminile.

Ordine d'arrivo GP Cornaredo (1.2)

  1. Andrea Graus (Aut) Bigla Cycling Team 3.04.32 (38.041 km/h)
  2. Julia Martisova (Rus) Gauss RDZ Ormu
  3. Christina Becker (Ger) Equipe Nürnberger Versicherung
  4. Clemilda Fernandes Silva (Bra) USC Chirio Forno d'Asolo
  5. Kori Kelley Seehafer (USA) Menikini - Selle Italia
  6. Anna Farina (Ita) Top Girls Fassa Bortolo Raxy Line
  7. Monika Schachl (Aut) Team Uniqa
  8. Catrine Josefsson (Swe) Bizkaia - Durango 0.08
  9. Miho Oki (Jpn) Menikini - Selle Italia 1.55
  10. Agne Bagdanoviciute (Ltu)


(foto di Emiliano De Angeli)

Le foto della gara




Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |