Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Kristina Kirillova
Irene San Sebastian Lasa

Emma Pooley, che impresa a San Fior. Marianne sempre in rosa


11.7.2014




Il primo tappone del 25° Giro Rosa esalta la scalatrice britannica Emma Pooley (Lotto Belisol) che nella sesta frazione s'impone sul traguardo veneto di San Fior (TV). Dopo più di 80 km di fuga compie una vera e propria impresa, anticipando di 15'' l'olandese Anna van der Breggen e la Maglia Rosa, Marianne Vos, entrambe della formazione Rabo Liv Women Cycling Team.

E' una fuga da lontano a caratterizzare la tappa numero 6. Emma Pooley prende il largo dopo solo 28 km di corsa, conquistando il primo GPM di giornata (Ca' del Poggio). Resta al comando in solitudine fino al km 50 quando su di lei si porta un drappello di sei atlete: Elena Berlato (Alè Cipollini Galassia), Trixi Worrack (Specialized Lululemon), Giorgia Bronzini (Wiggle Honda), Katarzyna Niewiadoma (Rabo Liv Women Cycling Team), Jessie Daams (Boels Dolmans) e Valentina Scandolara (Orica AIS), che riesce a mantenere la maglia verde, dopo una tappa tutta all'attacco.

Sulla salita dei Carbonai Emma Pooley fa il vuoto e conquista anche il 3° GPM. Alle sue spalle si porta un gruppetto con tutte le migliori: Marianne Vos, Anna van der Breggen, la vincitrice uscente Mara Abbott, Elisa Longo Borghini e Claudia Hausler. Un finale mozzafiato: a due chilometri dal traguardo la battistrada ha solo 11'' di vantaggio, ma la voglia di vincere e la grinta che da sempre la contraddistingue le permettono di trionfare. Completano il podio due atlete della Rabo Liv, Anna van der Breggen e Marianne Vos. Nella top ten di giornata anche la sempre più confermata maglia blu, Elisa Longo Borghini (Hitec Products), sesta. In rosa rimane sempre l'olandesina volante, Marianne Vos che ha un vantaggio di 45'' sulla compagna di squadra, nonché maglia bianca, Pauline Ferrand Prevot. Terza l'azzurra Elisa Longo Borghini, a 53''.

Sul traguardo commenta così la protagonista indiscussa di questa tappa, Emma Pooley: "Sono felicissima ed emozionata. Voglio dedicare la vittoria a tutta la squadra. Solo negli ultimi metri ho realizzato che avrei potuto vincere questa tappa, davvero impegnativa". La Maglia Rosa Marianne Vos dichiara: "La fuga iniziale della nostra compagna di squadra Katarzyna Niewiadoma ci ha permesso di gestire in maniera perfetta la corsa. La Pooley ha fatto il vuoto ed è stata indiscutibilmente la più forte. Ha meritato la vittoria". "E' stata una tappa lunga e faticosa. In ricognizione la salita dei Carbonai non mi sembrava così ripida. Inoltre, Emma Pooley è stata fortissima sulla salita di Ca' del Poggio. Sono riuscita a riprenderla, passando per prima sul 2° GPM. Ma sul finale non avevo più le forze di rimanere in prima linea. Avere ancora la maglia verde è una grande soddisfazione". Racconta una soddisfatta Valentina Scandolara. "E' andato tutto come previsto. Marianne Vos è battibile sulle salite lunghe". Breve ma conciso il commento di Elisa Longo Borghini.

Dal Veneto alla Valtellina, per una frazione che si snoderà interamente nella provincia di Sondrio. La tappa numero 7, dall'Aprica a Chiavenna avrà un GPM di 2° categoria, la salita di Teglio, che non dovrebbe sconvolgere le parti alte della classifica generale. Partenza alle ore 12. Per rivivere i momenti salienti della tappa odierna non perdete l'appuntamento con Rai Sport 2 in onda alle ore 18.10.

Prossime Tappe: 7a tappa: Aprica (SO) - Chiavenna (SO) km 91,800 (Partenza ore 12)
8a tappa: Verbania (VCO) - San Domenico di Varzo (VCO) km 90,300 (Partenza ore 12.30)
9a tappa: Trezzo sull'Adda (MI) - Madonna del Ghisallo (CO) km 80,100 (Partenza ore 12.15)

Ordine d'arrivo:
1. Emma Pooley (Lotto Belisol) km 112,000 in 3:05'46'' alla media di 36,174 km/h
2. Anna van der Breggen (Rabo Liv Women Cycling Team) a 15''
3. Marianne Vos (Rabo Liv Women Cycling Team) s.t.
4. Pauline Ferrand Prevot (Orica AIS)
5. Claudia Hausler (Team Giant Shimano)
6. Elisa Longo Borghini (Hitec Products)
7. Mara Abott (United Heatcare)
8. Katarzyna Niewiadoma (Rabo Liv Women Cycling Team) a 1'06''
9. Annemiek van Vleuten (Rabo Liv Women Cycling Team) a 4'19''
10. Ashgleigh Moolman (Hitec Products) s.t.
Classifica Generale:
1. Marianne Vos (Rabo Liv Women Cycling Team) 
2. Pauline Ferrand Prevot (Rabo Liv Women Cycling Team) a 45''
3. Elisa Longo Borghini (Hitec Products) a 53''
4. Anna van der Breggen (Rabo Liv Women Cycling Team) a 2'12''
5. Claudia Hausler (Team Giant Shimano) a 2'17''
Maglie:
ROSA Derma Fresh, Classifica Generale: Marianne Vos (Rabo Liv Women Cycling Team)
CICLAMINO SMP Selle, Classifica a punti: Marianne Vos (Rabo Liv Women Cycling Team) 
VERDE BIM, Classifica GPM: Valentina Scandolara (Orica AIS)
BIANCA Saugella, Classifica Giovani: Pauline Ferrand Prevot (Rabo Liv Women Cycling Team)
BLU Dama, Classifica Italiane: Elisa Longo Borghini (Hitec Products)


Ufficio stampa


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |