Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Theresa Cliff-Ryan
Silvia Marsala
Lelizaveta Oshurkova
Maria Grandt Petersen

Chirio - Ecco il sestetto per il debutto di Coppa a Cittiglio


23.3.2013


La brasiliana Uenia Fernandes reduce dai recenti buoni risultati alla Vuelta Salvador in sudamerica, la bielorussa Elenka Sitsko, l'ucraina Tetyana Riabcenko, la lituane Egle Zablockite, la svizzera Jessica Uebelhart e la russa Julia Martisova guidate in ammiraglia dal team manager Franco Chirio, che nell'occasione sarà anche direttore spoprtivo, rappresenteranno domani il team Forno d'Asolo-Tre Colli alla 2. prova di Coppa del Mondo, il Trofeo Alfredo Binda in programma a Cittiglio, in provincia di Varese.

Dopo la buona preparazione sostenuta a Bordighera e le prime gare della stagione 2013 disputate tra Italia e Francia, Chirio ha deciso di dare fiducia alla giovane bielorussa Elenka Sitsko, sottolineando che: "abbiamo davvero una buona squadra, formata da atlete di buon valore e tutte allo stesso livello di preparazione. Tanto che resta difficile scegliere le sei da schierare. Le previsioni meteo non promettono nulla di buono per l'impegno di Cittiglio. Le asperità da superare con pioggia, neve e freddo, diventeranno un problema ancora più grosso".

Con l'inserimento della Sitsko e Chiara Agnelli approvato dall'Unione ciclistica internazionale, l'organico Uci del team piemontese è salito a dodici unità. A queste si aggiungono le tre tesserate con la Federazione ciclistica italiana.

Intanto la vigilia della prova di Coppa del Mondo è funestata da una brutta notizia giunta dal Brasile. Clemilda Fernandes sarà assente dalle competizioni per un po' di tempo. Settimana scorsa è infatti finita in terapia intensiva della clinica Santa Isabel di Goiânia dopo essere stata investita da un camion in allenamento sulle strade della città. La brasiliana dopo tre anni di assenza era attesa in Europa per indossare proprio i colori della Forno d'Asolo, team dove ha già militato nel 2004 e dal 2006 al 2009.

Passata la paura, la 33enne reduce dal successo alla Vuelta Salvador si sta riprendendo in modo sorprendente. In un primo momento si era temuto per una lesione spinale. Ma per fortuna il bollettino medico ha scongiurato fratture di alcun tipo. Si può dire che Clemilda sia stata miracolata. Passata la grande paura e una notte drammatica, le resta il corpo pieno di lividi e un profondo taglio alla testa, dopo che la respirazione è tornata spontanea, con pressione e battito cardiaco a livelli normali. Clemilda ha subito una amnesia post-traumatica a causa del colpo alla testa e non ricorda nulla dal momento dell'incidente. Una volta ripreso conoscenza dopo lo svenimento, in una pozza di sangue, la prima reazione è stata quella di preoccuparsi delle condizioni della bicicletta.

"Il camion andava forte - ha ricostruito la brasiliana del letto dell'ospedale -. E' successo tutto così in fretta che non mi ricordo nulla. Il conducente non si è neppure fermato a soccorrermi. Adesso mi sento rinascere. Ma mi ritrovo con otto punti di sutura alla testa, dieci al braccio e sette sul mento. La schiena fa ancora molto male. Spero che tutto si sistemi presto alla colonna vertebrale e al ginocchio. Ciò che conta è che possa tornare presto in buona salute. Voglio riprendere presto ad allenarmi e mettere a fuoco il mio obiettivo principale che sono i Giochi del 2016".

Ufficio Stampa Forno d'Asolo


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |