Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Vecchia Fontana - Stricker sul podio d'Europa


19.8.2012


NIENTE MONDIALI PER L’ITALIA DELLA PISTA

Mentre si sta ancora festeggiando il podio europeo di Anna Zita Maria Stricker in una gara che ha visto purtroppo le altre due orange Michela Pavin e Nicole Dal Santo finire a terra dopo 40 km di gara, arriva oggi la notizia che la Nazionale italiana non parteciperà ai prossimi Campionati mondiali su pista che si terranno in Nuova Zelanda dal 22 al 26 agosto.

«L’assenza della Nazionale italiana ai campionati del mondo», dichiara il coordinatore tecnico della Vecchia Fontana Simone Cigana, «è un fatto di assoluta gravità e una grande mancanza di rispetto nei confronti di ragazzi e tecnici (federali) che dal mese di ottobre si sono riuniti tutte le settimane per allenarsi e prepararsi.» Continua: «Sono state sperperate un sacco di risorse in termini di rimborsi e pernottamenti, per poi non partecipare all’unica manifestazione che conta; per le squadre aver dirottato degli atleti a prepararsi su pista è stato del tutto inutile, come ininfluenti sono stati gli ottimi risultati ottenuti ai recenti Campionati europei in Portogallo. Abbiamo un calendario deficitario, la nostra Associazione pur non avendo struttura per organizzare le gare ha aiutato tre associazioni amiche ad allestire tre gare nel corso della stagione, e nonostante questo oggi ci troviamo senza gare fino al 2 settembre a circa un mese dai Campionati del mondo su strada. Siamo molto dispiaciuti e non escludiamo di rivedere i nostri programmi di sviluppo futuro; sarà mia premura in Nuova Zelanda esporre il mio disagio ai vertici UCI che saranno presenti. In ogni caso non mi pare che la situazione complessiva del ciclismo femminile italiano sia in buona salute: mancano risorse ma anche idee, non abbiamo avuto il piacere di essere riuniti e ascoltati durante tutto il 2012 dal responsabile di settore, ma forse non serve...»




Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |