Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Alexis Ryan
Kamilla Sofie Vallin

Tour Limousin: 100km di fuga e piazza d'onore per Alena Amialiusik


20.7.2012


Straordinaria la prestazione di Alena Amialiusik sulle strade transalpine. La forte atleta diretta da Walter Zini, oggi, ha compiuto ciò che in gergo si chiama “il numero”. Grazie ad un’azione a tre è riuscita a conquistare la piazza d’onore nella prima tappa del Tour Féminin en Limousin, breve corsa a tappe francese. Per la giovane ventitreenne che difende i colori di BePink, quello odierno è un secondo posto che vale oro. Davanti a lei, dopo una lunga fuga di cento chilometri, solo la recente vincitrice del GiroDonne.

E’ lei che detta l’andatura in salita, è lei che va a vincere tutti i GPM di giornata, che sono ben quattro, e quindi è miglior scalatrice, ma non solo. Alla fine della prima delle quattro frazioni conquista anche la maglia verde, quella degli sprint intermedi. E’ andata davvero forte oggi la giovane bielorussa Alena Amialiusik. Ora in classifica generale è seconda ed è leader della prestigiosa maglia a pois, e di quella verde.

Ben cento chilometri di fuga per Alena che dopo aver vinto il primo GPM prova ad attaccare e subito al comando si portano in tre. Sono due le atlete BePink in testa alla corsa: Alena Amialiusik e Silvia Valsecchi. Silvia dopo una decina di chilometri perde contatto e viene riassorbita dal gruppo, prova ad evadere un’altra atleta e riesce a portarsi sulla coppia al comando. Guidano la corsa in tre. L’accordo c’è, ed il vantaggio nei confronti delle immediate inseguitrici cresce sempre più, all’arrivo infatti sarà superiore ai cinque minuti.
Una prova maiuscola quella odierna. Un percorso davvero impegnativo, dove nel circuito finale non vi era un metro di pianura: era tutto un saliscendi. Dopo le ottime prestazioni del Giro d’Italia dimostra una condizione ancora perfetta l’atleta in maglia BePink.

“Alena oggi è andata davvero forte. Ha sempre fatto l’andatura in salita. E’ stata all’attacco praticamente tutta corsa in un percorso duro, che dava poco respiro e nonostante ciò la media del terzetto davanti ha superato i trentasei chilometri orari. Sono davvero contento di com’è iniziata questa corse a tappe e di come sta pedalando Alena. Le manca ancora un pizzico di esperienza, ma corsa dopo corsa sta migliorando sempre più. Brave sono state anche Silvia e Dalia, che son arrivate con il primo gruppetto delle inseguitrici. Domani ci sarà la cronometro individuale, iniziamo a pensare a quella, la cosa migliore è pensare giorno per giorno”. Commenta così un soddisfatto Walter Zini.

Domani tappa breve ma intensa, in programma, infatti, una cronometro individuale di diciotto chilometri, da Bourganeuf a Bosmoreau.

Ufficio Stampa - Serena Danesi


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |