Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Mirjam Muckenhuber
Loren Rowney

La sigla del GiroDonne 2012 dedicata a Marina


1.6.2012


Marina "ne ha ancora" e il Giro d'Italia Femminile Internazionale lo vuole ricordare anche quest'anno. La corsa rosa, in programma dal 29 giugno al 7 luglio, come nelle scorse due edizioni sarà vicina a Marina Romoli, la ciclista che da due anni è costretta su una sedia a rotelle dopo un incidente stradale in cui è stata coinvolta mentre era in allenamento nel lecchese e che da allora sta lottando per tornare a camminare.

La sigla ufficiale del GiroDonne 2012 sarà Ne ho ancora - Still Riding, brano scritto e prodotto da Bastian Contrari in collaborazione con il produttore Lorenzo Casati e con l'energico featuring di Irene Viboras dedicata a lei, che vi invitiamo a scaricare da Itunes (http://itunes.apple.com/it/album/ne-ho-ancora-feat-irene-viboras/id446060069) per raccogliere fondi destinati all'Associazione Marina Romoli Onlus (http://www.marinaromolionlus.org/sito/).

Marina, felice del calore che il GiroDonne le continua a dimostrare, commenta così la sigla a lei dedicata: "Questa canzone è motivazione di trovarne ancora dentro di me. É sentirmi parte ancora del gruppo, è una perfetta metafora dei miei pensieri. É la miglior fotografia fatta al ciclismo rosa. Quest'anno sarò senz'altro presente a qualche tappa del Giro per promuovere la mia Onlus, nata dall'idea della mia famiglia e delle mia squadra (Diadora Pasta Zara, ndr) di fondare un'associazione che aiuti me e altri giovani ciclisti, che hanno subito una lesione al midollo spinale. La Marina Romoli Onlus ha principalmente due scopi: finanziare la ricerca e aiutare economicamente i giovani sotto i trent'anni, affiliati alla Federazione Ciclistica Italiana, vittime di incidenti stradali. La ricerca continua ad avere bisogno dell'aiuto di tutti, appassionati di ciclismo compresi".

Nei giorni scorsi Marina Romoli Onlus ha finalmente ricevuto l'autorizzazione per diventare soggetto destinatario del 5x1000. Per chi ancora non ha consegnato la propria dichiarazione dei redditi, ricordiamo il codice fiscale da inserire nella dichiarazione (91122600157) per dare il proprio contributo alla ricerca di una cura per le lesioni spinali, che darà a Marina e moltri altri ragazzi la possibilità di tornare a camminare.

Ufficio stampa GiroDonne


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |