Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Janildes Fernandes Silva
Cecilie Uttrup Ludwig

Riabchenko investita in allenamento: stop di tre mesi


4.4.2012


La giovane ucraina sbalzata di sella lunedì mentre pedalava sulla statale Asti-Chivasso


La Forno d'Asolo-Colavita perde per almeno tre mesi Tetyana Riabchenko. L'ucraina è stata vittima di un incidente lunedì mattina mentre si allenava in Piemonte sulla statale Asti-Chivasso. Riabchenko pedalava senza problemi dopo la super prestazione fornita due giorni prima in Francia, quando all'improvviso verso le ore 11 è stata urtata da un'auto e sbalzata fuoristrada. Subito soccorsa dopo il volo dalla bici e dolorante alla schiena, è stata condotta al pronto soccorso dell'ospedale di Asti per accertamenti. Il bollettino medico ha evidenziato la lesione di due vertebre. Inevitabile lo stop dell'attività per almeno tre mesi.

La 22enne ucraina era reduce dalla brillante prestazione di sabato in Francia a Neuville-les-Dames, nella regione del Rodano-Alpi. Staccato nettamente il lotto delle avversarie si accingeva a coronare con successo la galoppata solitaria con un margine abissale da amministrare. Invece di quei 3'30" di vantaggio accumulati con merito e le proprie forze, nel corso dell'ultima tornata sono stati improvvisamente cancellati. Mathilde Favre del St Julien en Genevois Rha, improvvisamente sbucata dal nulla andava a tagliare il traguardo a braccia alzate con 12" di sulla Riabchenko (3. Fanny Riberot a 1'50" e 6. Jeannie Longo), tra l'incredulità e l'indignazione dello staff gialloverde. Palesemente danneggiato anche nell'epilogo della prova delle Juniores. Stella Riverditi infatti, prima dell'ultima curva, mentre occupava la seconda posizione e si apprestava a disputare lo sprint finale per puntare alla vittoria, è stata spinta in maniera scorretta, vanificando così ogni sforzo. La promessa astigiana si è dovuta accontentare del 6° posto di categoria.

Ufficio Stampa Forno d'Asolo-Colavita


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |