Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Audrey Cordon
Irene Usabiaga Balerdi
Josien Van Wingerden
Barbara Venerito

GiroDonne 2011 - Quarta Tappa: Forlimpopoli - Forlì


4.7.2011




LA PIU’ VELOCE DELLA GIORNATA E’ INA YOKO TEUTENBERG
Primo successo rosa per la possente tedesca. Per la Campionessa del Mondo Giorgia Bronzini è piazza d’onore. Terzo gradino del podio per Monia Baccaille


Dopo tre frazioni nervose e alquanto impegnative, è la tappa da Forlimpopoli a Forlì che accoglie la prima frazione adatta alle ruote veloci. E Ina Yoko Teutenberg, non si fa scappare la ghiotta occasione. L’atleta di casa Htc Highroad Women, grazie ad una gran volata, si è imposta in Corso della Repubblica, a Forlì, dove era posto il traguardo, dopo soli settantaquattro chilometri. Alle spalle della tedesca si piazza la campionessa iridata Giorgia Bronzini (Colavita Forno d’Asolo). L’umbra Monia Baccaille( MCipollini Giambenini) completa il podio. La quarta frazione prende il via da Forlimpopoli alle 13.30. Le centoventotto atlete della carovana, sono state accolte da un grande pubblico, che le ha applaudite fin dalle operazioni preliminari. Tappa corta, che è vissuta su poche emozioni quella odierna. Con le squadre delle velociste, impegnate a tenere chiusa la corsa, il primo sprint occasionale, posto dopo poco più di sette chilometri dal via, viene vinto dalla portacolori della Diadora Pasta Zara Claudia Hausler, che ha preceduto le varesine Valentina Carretta (Top Girls Fassa Bortolo) e Noemi Cantele (Garmin Cervelo). Dopo trentasette chilometri allunga Marijn De Vriese (AA Drink Leontien) che raggiunge un vantaggio massimo di quindici secondi. I team più accreditati per la vittoria finale, si organizzano e riprendono la fuggitiva dopo pochi chilometri, bloccando la corsa. Mantengono poi, la seconda parte di gara, ad una velocità elevata. Difficile promuovere attacchi ed in Corso della Repubblica a Forli si presenta il gruppo a ranghi compatti, condotto dall’Htc Highroad Women. Squadra di Ina Yoko Teutenberg, pilota la velocista di Dusseldorf in prima posizione ai centocinquanta metri dalla conclusione. Netta la vittoria della Teutenberg, su una grintosa Bronzini e su una sorprendente Baccaille. La tappa di Forlì non porta nessuna modifica nella classifica generale e nelle graduatorie speciali. Marianne Vos monopolizza la classifica generale, quella a punti, e quella delle scalatrici. Sue le maglie rosa, ciclamino e verde. La miglior giovane si conferma la lituana Rasa Leleivyte. Miglior italiana è sempre la vicentina Tatiana Guderzo.

Dal cuore dell’Emilia Romagna la carovana rosa si trasferisce al nord. Sarà Altedo ad ospitare la quinta tappa del GiroDonne, e Verona, dopo centoventisei chilometri accoglierà tutte le atlete. La tappa più lunga della corsa a tappe più importante del mondo, sarà una delle poche occasioni che le ruote veloci avranno a disposizione per centrare un successo. Non solo Veneto, verrà anche sfiorata la Lombardia, si passerà per Poggio Rusco e Ostiglia, paesi della provincia mantovana. A mezzogiorno si abbasserà la bandiera a scacchi. Piazza Brà, a Verona sarà pronta a festeggiare il GiroDonne e la vincitrice, intorno alle ore 15.

LE INTERVISTE:
Ina Yoko Teutenberg, vincitrice della quarta tappa:” Oggi la squadra ha fatto un lavoro eccellente, mettendomi nelle condizioni ideali per esprimermi al meglio. In un finale di tappa nel centro cittadino non era facile controllare la corsa. Sono soddisfatta per la mia prima vittoria al GiroDonne. Domani ci riproverò, pur su una distanza più impegnativa.”

Monia Baccaille, terza al traguardo: “ Sono riuscita a rimanere davanti fino alla fine. Già all’ultimo chilometro e mezzo ero a ruota di Judith Arndt.La condizione che mi sostiene è più che buona, quindi domani sicuramente proverò a salire nuovamente sul podio. Dato che è un’altra tappa perfetta per le mie caratteristiche.”

ORDINE D’ARRIVO:
1.Teutenberg Ina (Htc – Highroad Women) km 74,100 in 1h51’50’’ alla media di 36,966
2.Bronzini Giorgia (Colavita Forno D’Asolo) s.t.;
3.Baccaille Monia (MCipollini Giambenini);
4.Johansson Emma (Hitec Products);
5.Van Vleuten Annemiek (Nederland Bloeit);
6.Bras Martine (Nazionale Olanda);
7.Leleiyte Rasa (Vaiano Tepso Solaritech);
8.Martin Lucy (Garmin – Cervelo);
9.Worrack Trixi (AA Drink Leontien)
10.Vos Marianne (Nederlad Bloeit)
CLASSIFICA GENERALE:
1.Vos Marianne (Nederland Bloeit)
2.Kapusta Sylwya (Gauss Rdz Ormu Unico1) a 8'';
3.Pooley Emma (Garmin Cervelo) a 36’’;
4.Gillow Shara (Bizkaia Durango) a 1’15’’;
5.Laws Sharon (Garmin Cervelo) a 1’19’’
LE MAGLIE:
Maglia Rosa DIADORA – Classifica Individuale a Tempo: Marianne Vos (Nederland Bloeit)
Maglia Ciclamino PASTA ZARA – Classifica individuale a punti: Marianne Vos (Nederland Bloeit)
Maglia Verde REGIONE LOMBARDIA – Classifica della Montagna: Marianne Vos (Nederlan Bloeit)
Maglia Bianca SERVETTO – Classifica Giovani:  Leleivyte Rasa (Vaiano Tepso Solaristech);
Maglia Azzurra STAY MANZO – Classifica miglior atleta italiana: Tatiana Guderzo (MCipollini Giambenini)


Ufficio Stampa Giro Donne



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |