Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Gauss - Straordinaria Christel Ferrier Bruneu! Suo il Campionato di Francia


28.6.2011




Gauss RDZ Ormu Unico1 protagonista pure in Italia e in Russia


Un week end indimenticabile per il team del presidente Luigi Castelli. Una tre giorni sulle strade di Francia, Italia e Russia che vale un titolo nazionale, un secondo, un terzo, un quarto e un quinto posto.

Iniziamo dall’urlo liberatorio della graziosa Christel Ferrier Bruneu, classe ’79 che sta vivendo una stagione da incorniciare. Forse nemmeno lei avrebbe sognato di trionfare così: in perfetta solitudine, libera di abbandonarsi a un’esultanza sempre sognata, dopo aver staccato nel finale le due compagne di fuga tra le quali niente meno che l’intramontabile leggenda del ciclismo femminile Jeannie Longo. La Ferrier Bruneu ha compiuto il suo capolavoro sotto una pioggerellina in una fresca domenica di giugno a Boulogne sur Mere: “Sono scattata da dietro, cercando di fare il vuoto, poi ho dato tutto. Sono felicissima, non vedo l’ora di indossare in tutte le corse la mia nuova divisa” ha confermato la nuova campionessa di Francia che ha ricevuto anche i complimenti dalla fuoriclasse Longo, già vincitrice del titolo francese nella prova contro il tempo proprio davanti alla stessa Ferrier Bruneu, seconda a 34”.

In Italia, nel gran caldo siciliano, il titolo tricolore è andato sulle spalle della fortissima Noemi Cantele, ma tra le protagoniste che hanno dominato la corsa da metà del quarto giro in poi c’è anche il nome della giovane Valentina Scandolara, new entry nella realtà bresciana, atleta che grazie al lavoro e alla sapienza del DS Luisiana Pegoraro sta sbocciando in tutto il proprio valore. Attiva e “cattiva”, su un circuito che non permetteva recupero la ventunenne veneta si è presentata quinta al traguardo, ma la sua prova è stata veramente maiuscola: “La Scandolara mi ha fatto un’ottima impressione, più volte è stata capace di rientrare sulle prime, a mio avviso è stata quella che maggiormente avrebbe meritato il podio. Restano la consapevolezza e la soddisfazione, sua e nostra. Sua perché vede che lavorando bene si cresce, nostra per aver ritrovato un’atleta considerata da molti prematuramente persa” ha detto la ds Pegoraro. “Sono contenta della mia prova”, ha aggiunto la Scandolara “i campionati mi hanno dato ancor più morale, sto bene”. Buone notizie, con un’altra medaglia, sono giunte anche dalla Russia, dove la punta del team al prossimo Girodonne Tatiana Antoshina ha conquistato il bronzo nella crono di 24,6 km vinto da Alexandra Burchenkova, mentre su strada, la più esperta, oltre che storica Gaussina, Julia Martisova ha sfiorato il podio, piazzandosi quarta nel gruppetto di dieci concorrenti, regolato in volata da ventiduenne Aizhan Zhaparova.

Un altro podio che permette di continuare, come un filo conduttore tra lo show delle big e la nuova generazione, è stato regalato dalla sempre fantastica allieva Sara Coffinardi, terza sul traguardo di Cesano Maderno. La bresciana Carrera Gauss Unico1 può guardare con fiducia ai campionati tricolori delle categorie esordienti/allieve in programma per domenica prossima: “La terza piazza ci soddisfa, visti i carichi di lavoro svolti in prossimità dei campionati nazionali, pure le nostre esordienti cominciano a ingranare veramente bene” conferma ds Zeno Mombelli.

Ufficio Stampa - Edita Pucinskaite



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |