Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Mirjam Muckenhuber
Loren Rowney

Il Castello del Buonconsiglio svela il 18° Giro del Trentino Femminile


9.6.2011


La città di Trento ha ospitato il vernissage di questa manifestazione che acquisisce sempre più importanza nel panorama Internazione.


Centoquarantuno atlete, in rappresentanza di ventitre squadre, rappresentante da ben venticinque nazionalità. Otto nazionali presenti e tanto spettacolo, dato un connubio forte quale, ciclismo e cultura. Sono queste le prime informazioni che riguardano la prossima edizione del Giro Ciclistica Trentino Alto Adige, la diciottesima, che prenderà il via Venerdì 17 Giugno da Dimaro e si concluderà in quel di Cles, Domenica 20 Giugno. Tre frazioni per un totale di duecentoquaranta chilometri ricchi di insidie nascoste dalle salite e dalle discese della Val Rendena prima, e successivamente, da quelle della Val di Non. Da Dimaro a Cles. Passando per i comuni di Pinzolo, Dro,la stessa Trento, Mezzocorona, Ton e Tassullo.

Tutto questo è stato svelato questa mattina nel cuore della città di Trento. Cornice dell'evento è stata la Sala Maggiore, del Castello del Buonconsiglio, sicuramente il luogo adatto per la manifestazione che negli anni sta crescendo sempre più, raccogliendo successo ed importanza. Da sempre il Castello è la sede storica della cultura, quindi sport e cultura sono un binomio vincente che continua a crescere.
C'è un ottimo legame anche tra Trentino e Sport, e ancora una volta, l'ottima organizzazione della Polisportiva Faedo Grumo ha svolto un lavoro eccellente.

Molte le autorità presenti all'interno del Castello per questa presentazione. Il primo a prendere la parola è stato Juri Tiengo, Presidente della Polisportiva Faedo Grumo, società organizzatrice del Giro Ciclistico Trentino Alto Adige dedicato alle donne elite, e giunto alla sua 18° edizione.

"Per me è un onore aprire la presentazione dell'edizione 2011 del nostro Giro del Trentino". Inizia cosi il suo discorso Yuri Tiengo. "Ci tengo molto a ringraziare le istituzioni come la Provincia e la Regione, che insieme alle Amministrazioni Comunali di tutti i paesi, in cui ci saranno partenza ed arrivo, hanno davvero compiuto un ottimo lavoro organizzativo. E' stato un lavoro lungo, e poco facile, ma son soddisfatto perché riusciamo ad avere al via un numero di atlete davvero elevato, come elevata è la qualità. Ai nastri di partenza ci sarà la campionessa olimpica di Pechino e campionessa del mondo 2008 Nicole Cooke ,già vincitrice in Trentino,nel 2009 la campionessa iridata dell'anno successivo, e sia compagna di squadra, Tatiana Guderzo. Il numero uno sarà affidato alla piccola ma forte atleta britannica Emma Pooley, dominatrice della scorsa edizione. Si schiereranno ben otto nazionali, e quindi la soddisfazione per ora è elevata. E poi, abbiamo dedicato una tappa alle due atlete di casa nostra, infatti la seconda frazione partirà davanti alla casa di Luisa Tamanini, e dopo ottantasei chilometri il traguardo sarà posto a Campodenno, località in cui vive una promessa del nostro ciclismo, Rossella Callovi. Senza dimenticarci di un gran ritorno, dopo un anno e mezzo, torna infatti sulle strade in cui ha trionfato per ben sei edizioni Fabiana Luperini. Il pensiero, per concludere, è rivolto a Patron Audenzio Tiengo, che ci ha lasciato quattro anni fa, e noi siamo qui per continuare il suo progetto, visto che negli ultimi anni, questa manifestazione sta diventando davvero importante. Per fare crescere questo mondo delle due ruote femminile ci vuole visibilità, quest'anno ci sarà infatti la possibilità di vedere le parti salienti della corsa anche sulla Rai, un'altra novità che può aiutare a crescere. "

Paolo Lenonardi, anima della corsa e uomo di sport ringrazia tutti i presenti e aggiunge: "quest'anno non è stato facile organizzare questa edizione, sicuramente la situazione è difficile, ma sono contento di essere riuscito a fare tutto ciò. Questa edizione del Giro del Trentino ha tre punti fondamentali: l'idea che il ciclismo debba valorizzare il territorio, che è sicuramente la nostra forza; importante è l'aspetto culturale, coinvolgendo tutti i prodotti del territorio, e i nostri sponsor che ci sono sempre vicini. E poi, i percorsi, che considero molto interessanti, infatti l'esito della corsa a mio parere non è scontato. La prima tappa è molto semplice sulla carta, ma potrebbe riservare qualche sorpresa. Le altre due invece sono impegnative e adatte inoltre alle due atlete di casa, Luisa Tamanini e Rossella Callovi, che sta dimostrando anche tra le big il suo valore."

Testimonial ufficiale, direttamente da Palù di Giovo è intervenuto oggi, anche l'ex professionista Gibo Simoni, il quale ha dichiarato: "Questa corsa, seppur breve, rispecchia la nostra regione, il Trentino. L'idea cha l'organizzazione ha, è quella di mostrare tutte le terre, e quindi di coinvolgere diversi comuni, unendo lo spettacolo delle salite. E poi una lista di atlete cosi numeroso è da campionato del Mondo. Quindi sarò contento di essere alla partenza di questa manifestazione, che vedrà al via, le migliori atlete a livello nazionale, ed internazionale."

Inoltre c'è stato l'intervento di rappresentanti di enti pubblici di rilievo, quali: Franco Panizza, Assesore alla Cultura: "Finalmente viene valorizzata la Valle di Non, le atlete l'attraverseranno in due tappe, quella dedicata alle due atlete di casa, e in quella che è stata definita la tappa dei Castelli, la terza ed ultima. Il mondo femminile ha bisogno di crescere, sta facendo passi enormi, ma serve visibilità, quindi siamo più che contenti di poter dare questo spazio a tutte le ragazze che prenderanno il via. La speranza è che tutto vada per il meglio, come finora è sempre successo."

La parola è stata data anche all'Assesore allo Sport del Comune di Trento, Paolo Castelli. Breve ma intenso il suo intervento: " la nostra regione ospiterà la manifestazione più importante dopo il Giro Donne che il nostro Paese offre al mondo del ciclismo rosa, il Giro del Trentino. Al via un fior di campionesse, e tante giovani promesse. La partecipazione è numerosa ed internazionale, quindi sarà una corsa davvero competitiva. Sono quindi sicuro, che lo sforzo e la fatica compiuta da tutti quanti sarà ripagata dallo spettacolo che sapranno regalarci."

Anche la Federazione Ciclistica Italiana, era rappresentata oggi a Trento. Giuseppe Zoccante, il Presidente Provinciale di Trento della Federazione Ciclistica Italiana ha sottolineato il momento difficile che stiamo attraversando e cosi commentato questa edizione: "il percorso lo ritengo non troppo impegnativo, ma sicuramente spettacolare, ci sarà spazio anche per le ruote veloci, e quindi definisco questo Giro breve, ma completo. Ringrazio tutti gli Assessori dei comuni limitrofi a Trento che si sono sempre dimostrati attenti a questo sport, che è sempre alla ricerca di appassionati, che già ne ha tanti."

Per la Provincia di Bolzano è invece intervenuto il Presidente Lazzarotto che ha dichiarato:" ho visto nascere questo evento, sono diciotto anni che lo seguo, e posso affermare che è cresciuto notevolmente. L'albo d'oro presenta nomi illustri del ciclismo femminile, come illustre è l'ordine di partenza di questa edizione. Al via ci sarà anche la Rappresentativa Alto Adige Sudtirol, con la polivalente Eva Lechner, ma non solo, ed è questa un'occasione importante per le atlete, di confrontarsi con meglio del ciclismo internazionale, quello che conta."

Ecco ora i dettagli, i particolari tecnici, ciò che riguarda il cuore della corsa di questo Giro del Trentino, che come detto è ricco di novità. E sarà sicuramente un buon test in vista degli appuntamenti che contano, in primis i campionati nazionali, che precedono il Giro Donne.

La prima tappa, prevista per Venerdì 17 Giugno prenderà il via nel pomeriggio, da Dimaro, per la prima volta in assoluto. Solo dopo otto chilometri sarà posto il primo gran premio della montagna di prima categoria, nei pressi di Madonna di Campiglio. Ma le atlete in gara avranno il tempo di recuperare, e data l'altimetria, è previsto un arrivo a ranghi compatti, a meno che sul finale, qualcuna possa provare ad attaccare. Dro sarà l'ultimo paese prima di entrare nella zona d'arrivo posta in Via delle Magnolie ad Arco. Il giorno successivo la strada sale, come è giusto che sia essendo nella regione delle grandi salite. La tappa è dedicata alle due atlete di casa. Si parte da Trento, in località Mattarello, a casa di Luisa Tamanini, vincitrice su queste strade, nel 2003 e si conclude dopo ottantasei chilometri a Campodenno, paese di Rossella Callovi, già protagonista lo scorso anno nel Giro del Trentino, con la piazza d'onore nella seconda frazione. Sicuramente una tappa insidiosa, che farà molta selezione, e che presenta due gran premi della montagna, entrambi di seconda categoria. Si attraverserà Rovere della Luna, Mozambano, che ha ospitato in passato arrivi di tappa; Mezzocorona, per poi addentrarsi nella Valle di Non.

Lo spettacolo conclusivo sarà già nei preliminari dell'ultima frazione. Anche quest'anno come lo scorso, sarà il Castello di Thun ad ospitare atlete ed organizzatori, dato che sarà la sede di partenza. E' stata definita la frazione del castelli, oltre a quello di Thun, la corsa lambirà gli altri principali castelli quali: Castello di Malgolo, Castello di Cles e Castel Casez. Lo sfondo di partenza sarà sicuramente il modo migliore per terminare al meglio la diciottesima edizione. Quindi, partenza da Ton, passaggio per Sarnonico, che ha ospitato nel 2009 i campionati italiani giovanili, per poi arrivare a Cles, attraverso un percorso tecnico e frizzante. A Cles, sono previsti due giri, per un arrivo spettacolare che decreterà la vincitrice dell'edizione 2011.

Le maglie ufficiali di classifica
Maglia Fucsia Trentino - Classifica generale
Maglia Verde  Banca Fideuram  - Classifica Gran Premio della Montagna
Maglia Azzurra Coop - Classifica a Punti
Maglia Bianca Melinda Classifica Giovani
Le squadre al via del 18° Giro del Trentino Femminile

E' un parterre unico e di grande qualità quello delle squadre che saranno ai nastri di partenza della diciottesima edizione del Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile. Una corsa che prosegue dunque nella tradizione splendida capace di richiamare sulle strade trentine il meglio del ciclismo femminile mondiale in una corsa che più che mai chiamerà in prima fila le campionesse più vere di questo sport. Ben sei le rappresentative nazionali con le azzurre che spiccano per la loro prima partecipazione in assoluto alla corsa della Polisportiva Faedo. Di seguito le squadre iscritte:
Htc High Road Women (Stati Uniti)
Garmin Cervelo (Gran Bretagna)
Diadora Pasta Zara (Stati Uniti)
Team Hitec Product (Svezia)
Forno d'Asolo Colavita (Italia)
MCipollini Giambenini (Italia)
Lotto Honda (Belgio)
Vaiano Tepso Solaristech (Italia)
Gauss Rdz Ormu Unico 1 (Italia)
Sc Michela Fanini Record Rox (Italia)
Top Girls Fassa Bortolo (Italia)
Kleo Ladies Team (Italia)
Kuota Speed Kueens (Austria)
Team Pcw (Italia)
Team Fanini Store (Italia)
Rappresentativa Alto Adige Sudtirol

Nazionale Australia
Nazionale Russia
Nazionale Svizzera
Nazionale Ucraina
Nazionale Slovenia
Nazionale Germania
Nazionale Olanda 
Nazionale Croazia
I media
-	Sintesi all'interno del telegiornale di Rttr Trentino
-	Giovedì 9 giugno servizio nella trasmissione Biciclissima su Trentino Tv (canale 930 piattaforma Sky)
-	Sintesi all'interno del telegiornale di Radio Radio
La diciottesima edizione del Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile Memorial Audenzio Tiengo:
Operazioni Preliminari: Giovedì 16 giugno Dimaro Val di Sole

1^ tappa: Venerdì 17 giugno Dimaro Val di Sole – Arco km 86,500
2^ tappa: Sabato 18 giugno Mattarello – Termon di Campodenno km 86
3^ tappa: Domenica 19 giugno Castel Thun – Cles km 72
Portale web ufficiale: www.girotrentinodonne.it

Ufficio Stampa 18° Giro del Trentino


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |